Contrasto all’immigrazione clandestina, operazione della Questura di Mantova.

Contrasto dell’immigrazione clandestina

Gli Agenti dell’Ufficio Immigrazione, con l’ausilio di altri Reparti della Questura e su disposizione del Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori, nei giorni scorsi hanno effettuato una operazione di Polizia finalizzata al contrasto della immigrazione clandestina, procedendo alla verifica dei titoli di soggiorno in possesso a numerosi cittadini extracomunitari presenti sul nostro Territorio provinciale, sorpresi dalle Forze dell’Ordine in contesti di illegalità ed in ambiti urbani considerati maggiormente a rischio.

35enne scarcerato ed espulso

In questo contesto il cittadino peruviano K. C. E., del 1983, con precedenti penali per lesioni personali aggravate, rapina, violenza sessuale, immigrazione clandestina, porto abusivo di armi ed altro, da poco scarcerato dalla locale Casa Circondariale ove aveva terminato di scontare una condanna a 5 anni di carcere per violenza sessuale e rapina, è stato espulso e colpito da Decreto di accompagnamento immediato alla Frontiera emesso dal Questore.

Accompagnato dagli Agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura all’Aeroporto di Milano Malpensa, nella serata di ieri è stato imbarcato su un volo per Lima, con scalo a San Paolo in Brasile.

Leggi anche:  La Polizia di Mantova arresta un 53enne della mafia umbra

Gli altri provvedimenti del Questore

Al termine delle attività operative, il Questore Sartori ha emesso i seguenti altri provvedimenti:
37 Revoche di Permessi di Soggiorno nei confronti altrettanti cittadini extracomunitari, i quali, tutti con precedenti penali e/o di polizia, non possedevano più i requisiti per la permanenza nel nostro Paese, con Ordine di lasciare l’Italia entro 7 giorni;
7 Decreti di intimazione a lasciare immediatamente il Territorio Nazionale nei confronti altrettanti cittadini extracomunitari clandestini e con precedenti penali;

TORNA ALLA HOME