Le Iene a Mantova per fare chiarezza su una denuncia “negata”.

Le Iene a Mantova

Le Iene, celebre programma Mediaset, hanno avuto nella rosa dei loro ultimi servizi anche la città di Mantova come protagonista. A contattarli è stato un ragazzo di origine moldava 26enne, Cristian. Il giovane, nel luglio 2018, era rimasto ferito al collo da un coccio di bottiglia, a infliggere la ferita sarebbe stato Marco, un ragazzo mantovano con il quale c’era maretta, a causa di una ragazza. Il mantovano aveva inoltre minacciato il moldavo via social, ripetutamente.

La denuncia che non c’è

Cristian ha raccontato che, il carabiniere al quale ha denunciato il fatto ai tempi, avrebbe avuto un atteggiamento teso a sminuire la gravità della vicenda. Segue la dimissione dall’ospedale con 21 giorni di prognosi. Le settimane diventano mesi, ma – stando alla versione di Cristian – nessuno prende alcun provvedimento. Il 26enne sostiene quindi di aver ricevuto altre minacce, sempre da Marco, responsabile del suo ferimento. Torna quindi dai carabinieri, che gli fanno sapere che la denuncia non è ancora partita e lo invitano ad attendere. A questo punto Le Iene accompagnano Cristian in via Chiassi dai carabinieri: l’agente in servizio, dopo aver fatto un controllo conferma di non avere alcuna denuncia in merito alla vicenda e aggiunge anche che non sarebbe partita nemmeno quella d’ufficio, che in questi casi parte automaticamente dall’ospedale.

Leggi anche:  La Buzzago prima dell'arresto: "Mi faccio fuori"

QUI IL VIDEO DELLE IENE

La Procura

A questo punto della vicenda è intervenuta la Procura: il procuratore capo di Mantova Manuela Fasolato ha voluto sul suo tavolo tutta la documentazione inerentela vicenda e pare intenda fare chiarezza.

LEGGI ANCHE: Palazzo Ducale Mantova: ecco quando è gratis