I Carabinieri di Casalmaggiore hanno intensificato i controlli del territorio nell’ultimo fine settimana: il servizio ha portato a sequestrare droga e un coltello.

Lotta alla microcriminalità

Nell’ultimo fine settimana, i Carabinieri di Casalmaggiore (CR) hanno intensificato i controlli sul territorio, predisponendo uno specifico servizio ad “alto impatto” che ha visto impiegati, nella serata di venerdì, 10 militari dell’arma su 5 gazzelle dirette dal Comandante della Stazione di San Daniele Po (CR).

I controlli, indirizzati a prevenire e reprimere gli odiosi fenomeni di microcriminalità (danneggiamenti, furti, truffe, consumo di alcool e droga, ecc.), si sono svolti nei comuni di San Daniele Po, Stagno Lombardo e Pieve d’Olmi (CR), dapprima nel centro cittadino, concentrandosi nelle zone dei parchi pubblici ed i bar del luogo, per poi proseguire lungo le principali vie di comunicazione, inoltrandosi fino alle cascine ed alle abitazioni situate nelle aree più isolate. Nel corso dell’attività sono state identificate 30 persone, controllate a bordo di 20 veicoli, senza che venissero riscontrate situazioni di illegalità.

Coltello sequestrato

Nella stessa serata, i militari della Stazione di Scandolara Ravara (CR), intervenuti nel centro cittadino di Casalmaggiore, hanno proceduto al controllo di un giovane residente nel capoluogo casalasco, ben noto ai militari, che custodiva, celato nei pantaloni e senza alcuna valida motivazione che ne potesse giustificare il porto, un coltello di circa 17 centimetri. Per il soggetto è scattata immediatamente una denuncia a piede libero per la violazione della legge sulle armi, mentre il coltello è stato sequestrato.

Leggi anche:  Sabato alcolico: minorenne privo di sensi in piazza Mantegna

Violazione legge sull’immigrazione

I medesimi militari si sono poi spostati nell’abitato di Gussola (CR) dove hanno proceduto al controllo di un cittadino della Repubblica del Congo. Lo straniero è risultato non in regola con la documentazione inerente al soggiorno sul territorio nazionale ed è stato deferito per la violazione della legge sull’immigrazione.

Sequestro di marjuana

Infine, nella mattinata di domenica i carabinieri delle Stazioni di Casalmaggiore e Piadena hanno effettuato dei controlli congiunti lungo la SP 10 e la SP 343. Tra i vari automobilisti fermati, una coppia di giovani, lui di origine asiatica e lei della provincia di Mantova, ha attirato l’attenzione dei militari che hanno rinvenuto nell’abitacolo del veicolo in loro uso una bustina di cellophane contenente circa 3 grammi di marjuana. La droga è stata sequestrata per la successiva distruzione, mentre la coppia è stata segnalata al Prefetto per consumo di sostanze stupefacenti.

I controlli, fanno sapere dal comando di via Cavour di Casalmaggiore, proseguiranno anche nei prossimi fine settimana per continuare la lotta ed il contrasto alla microcriminalità, con particolare attenzione alla repressione del consumo di alcool e droga tra i giovani e gli automobilisti.