Sono proseguite nella settimana in corso le operazioni di controllo straordinario del territorio disposte dal Questore di Mantova Paolo Sartori, aventi come finalità quella di mantenere il tranquillo vivere civile, in particolare nelle “aree a rischio” della città capoluogo e della “Grande Mantova”, con pattugliamenti mirati in piazza Cavallotti, via Bettinelli e Giardini Viola, oltre che nei quartieri di Lunetta, Cittadella, Colle Aperto e Ponte Rosso, contrastando, con una maggiore visibilità delle Forze di Polizia, i fenomeni di illegalità che possono causare nei residenti una percezione di “insicurezza”.

Maxi controlli

Ulteriori verifiche sono state svolte presso Sale Giochi e VLT della città e provincia, dopo l’operazione “mirata” dello scorso 7 maggio che ha portato alla chiusura di una VLT a Lunetta: l’attività – consistita nella identificazione degli avventori in 6 locali e nell’accertamento del rispetto delle leggi amministrative – si inserisce in una strategia di controllo di quei settori, come il gioco d’azzardo, che hanno riflessi negativi sulle parti più deboli della società, come testimonia il grave fenomeno della “ludopatia”.

LEGGI ANCHE: Meteo week end: ecco cosa ci aspetta nel Mantovano

Situazioni di degrado

La complessiva attività ha visto l’impiego di oltre 40 uomini appartenenti alla Polizia di Stato, alla Guardia di Finanza ed alla Polizia Locale, ed è stata mirata, oltre che alla prevenzione dei reati in genere,  alle situazioni di degrado in alcune aree della periferia, ove si registra la presenza di soggetti dediti alla prostituzione. A tale proposito, nei quartieri di Cittadella, Colle Aperto e Ponte Rosso sono state controllate ed identificate, nella serata di ieri, 4 prostitute, tutte di nazionalità italiana e rumena: nei loro confronti il Questore ha disposto l’allontanamento con Foglio di Via Obbligatorio.

Leggi anche:  Truffa on line: acquistano bauletto per scooter ma non lo pagano

L’Ufficio Immigrazione della Questura, a seguito di verifiche sulla regolarità della posizione  di soggiorno dei cittadini extracomunitari residenti nella nostra provincia, ha proceduto a notificare l’Espulsione con contestuale Ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale nel termine di 7 giorni al cittadino bengalese S.M., classe 1991, a seguito del rigetto della sua istanza di asilo politico  per mancanza dei requisiti previsti.

LEGGI ANCHE: Far crescere il proprio business con i social media, il corso gratuito a Mantova

I numeri

Gli articolati servizi hanno permesso di identificare 143 persone, di cui  56 pregiudicate; 6 sono gli esercizi pubblici controllati. Nel corso di specifici posti di controllo, effettuati in corrispondenza degli accessi alla città, venivano fermati e controllati 29 veicoli con il concorso della Polizia Stradale e della Polizia Locale, ed elevate 6 contravvenzioni ai sensi del Codice della Strada.

LEGGI ANCHE: Corpo affiora dal Po, paura per uno scomparso nel Mantovano