Minaccia e lesioni personali: 38enne italiano arrestato dai carabinieri di Monzambano e messo ai domiciliari.

In manette per minaccia e lesioni

Minaccia, lesioni personali e violazione di domicilio: per questi reati un 38enne italiano residente a Monzambano è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione e portato agli arresti domiciliari all’interno della propria abitazione. Qui infatti l’uomo dovrà scontare la pena di nove mesi e 27 giorni di detenzione proprio per i reati a lui ascritti. L’uomo, quanto è stato tratto in arresto, non ha opposto resistenza ed è stato accompagnato dai militari monzambanesi all’interno della propria abitazione per scontare la pena.

Ordine dell’Ufficio di Sorveglianza

I carabinieri non hanno agito di propria iniziativa. L’arresto dell’uomo, al contrario, è stato eseguito su ordine dell’Ufficio di Sorveglianza di Mantova, che fa riferimento alla Corte d’Appello del Tribunale di Brescia, che aveva emesso il provvedimento lo scorso lunedì 8 aprile 2019. Una volta ricevuto l’ordine, i carabinieri si sono messi all’opera e nel giro di tre giorni hanno raggiunto l’uomo che alla fine è stato portato agli arresti domiciliari.

Leggi anche:  Grave incidente a Monzambano, coinvolta una bambina di 10 anni: arriva l'elisoccorso

 

LEGGI ANCHE: Spaccia di fronte a scuola a Castiglione: 19enne arrestato