Operazione anti prostituzione: nella serata appena trascorsa, si è svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, disposto dal Questore di Mantova al fine di contrastare il fenomeno della prostituzione esercitata su strada.

Operazione anti prostituzione

Gli equipaggi della Questura impiegati nell’attività– appartenenti alla Squadra Volante, Squadra Mobile, Ufficio Immigrazione e Polizia Scientifica –  hanno pattugliato le zone di questa città capoluogo e zone limitrofe ove si registra – nelle ore serali e notturne – la presenza di soggetti dediti al meretricio: in particolare, il quartiere di Cittadella, oltre a Via Poggio Reale e Via Verona- località Ponte Rosso.  A Cittadella sono state fermate e controllate tre cittadine dell’Est Europeo, il cui atteggiamento era inequivocabilmente diretto ad approcciare i “clienti”: le tre donne – di età compresa tra i 20 e i 40 anni –  sono state accompagnate in Questura, fotosegnalate, e la loro posizione di soggiorno è attualmente al vaglio dell’Ufficio Immigrazione, per un eventuale allontanamento dall’Italia. Stessa sorte è toccata ad altre 3 giovani donne rintracciate in via Poggio Reale e Via Verona, per le quali a breve verranno adottati provvedimenti di allontanamento dal territorio nazionale.

“Situazione intollerabile”

“La situazione che si è venuta a creare a Cittadella” – osserva il Questore Sartori – “non è più tollerabile, ed inizia a creare problemi di ordine e sicurezza pubblica. Gli ordinari interventi delle pattuglie delle Forze dell’Ordine non bastano più.  Quello di ieri sera è solamente l’inizio di una nuova strategia in cui non vi saranno margini di tolleranza. Il problema verrà affrontato al più presto anche in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto. Già la settimana prossima emanerò un’Ordinanza contenente misure stringenti, da adottare da parte di tutte le Forze dell’Ordine, tra le quali l’identificazione dei clienti e l’applicazione nei loro confronti di sanzioni di varia natura, così come previsto dal Regolamento Comunale di Polizia Urbana di Mantova. I cittadini ce lo chiedono, e noi abbiamo il dovere di intervenire con fermezza.

Denunce e foglio di via

Nel corso del controllo anti-prostituzione sono state identificate altre 33 persone, di cui 11 con precedenti penali e di polizia. Per 7 cittadini extracomunitari – 2 pakistani, 2 marocchini, 1 brasiliano, 1 albanese e 1 camerunense – è scattato il rigetto dell’istanza di permesso di soggiorno, per mancanza dei requisiti prescritti dalla legge. Ad altre 4 persone è stato applicato il Foglio di Via Obbligatorio, mentre nei confronti di un quinto soggetto è stato emanato un Avviso Orale, a causa dei loro precedenti che li fanno ritenere persone pericolose per l’ordine a la sicurezza pubblica.

LEGGI ANCHE: Arresti e denunce nella notte di Halloween