Nel corso del fine settimana della domenica “delle Palme”, i Carabinieri del Comando Provinciale di Mantova hanno sperimentato sul campo il dispositivo operativo che andrà a tutelare il lungo periodo delle festività pasquali che come ogni hanno vede Mantova e la sua bella provincia caratterizzata da un elevato afflusso di turisti sul territorio.

Operazione Pasqua sicura

La sperimentazione nel fine settimana ha garantito  l’intensificazione dei servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche tra i più giovani, effettuando pattuglie a piedi nelle zone di aggregazione di massa, ponendo in essere un incisivo controllo di pregiudicati e soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale, posti di controllo alla circolazione stradale lungo le principali arterie cittadine nonché controlli a tappeto con apparato etilometrico in dotazione. Nell’ambito del servizio, avviato da venerdì scorso al fine di garantire il regolare svolgimento delle varie manifestazioni e contribuire ad incrementare la percezione di sicurezza tra cittadini e turisti, sono state impiegate 196 pattuglie,  effettuati 21 posti di controllo lungo le principali arterie stradali e nei pressi dei i caselli autostradali nonché nei luoghi di maggiore aggregazione di massa, sottoponendo a controllo 425 mezzi ed identificando 664 persone delle quali 6 denunciate a piede libero,  elevando 8 contravvenzioni al Codice della Strada e ritirando 2 patenti di guida ed 1 Carta di Circolazione.

Denunce

In particolare, hanno denunciato un 30 enne extracomunitario per “resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento” poiché dopo aver urtato l’autovettura militare, si è dato alla precipitosa fuga facendo perdere le proprie tracce. Le immediate ricerche hanno permesso agli operanti di rintracciare la persona, già presso il proprio domicilio e di denunciarlo alla competente Autorità Giudiziaria; un automobilista è stato denunciato in stato di libertà poiché, controllato alla guida del proprio veicolo, si è rifiutato di sottoporsi ad accertamento etilometrico. Inoltre, un 47enne italiano è stato denunciato all’Autorità Competente per i reati di “danneggiamento aggravato e interruzione di Pubblico Servizio”, un 50 italiano è stato denunciato per i reati di “atti persecutori, minaccia ed ingiuria”, un 56enne italiano è stato denunciato a piede libero per il reato di “mancata esecuzione di un provvedimento del Giudice” ed un 33 enne italiano denunciato per il reato di “truffa” per aver pubblicato un falso annuncio di vendita di una canna da pesca su un noto sito internet, facendosi accreditare i soldi e rendendosi poi irreperibile. Al riguardo, si ribadisce come i Carabinieri siano particolarmente impegnati al contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica, sia attraverso i quotidiani e continui controlli alla circolazione stradale con apparato etilometrico, sia attraverso campagne di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza, ed in particolare ai più giovani.

Leggi anche:  Cade dalla bici, 39enne in ospedale SIRENE DI NOTTE

Approfondimenti

Per ulteriori approfondimenti sul tema è possibile consultare il sito www.carabinieri.it alla sezione “Cittadino – Consigli”: in quest’area sono raccolti i suggerimenti che i militari dell’Arma più frequentemente forniscono ai cittadini che a loro si rivolgono su argomenti connessi soprattutto con la sicurezza. Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Mantova,  Colonnello Fabio Federici, esprime il proprio apprezzamento evidenziando che i controlli a cura dei Carabinieri di Mantova continueranno incessantemente nel capoluogo e nella Provincia anche nei prossimi giorni, con l’obiettivo comune di rendere più sicuro il Territorio Mantovano durante il periodo delle Festività Pasquali.

LEGGI ANCHE: Povertà a Mantova: le mense della Caritas sempre piene