Polstrada Mantova e Ostiglia. Nella settimana appena trascorsa controlli nel mondo dell’autotrasporto.

Polstrada Mantova e Ostiglia

Nella settimana appena trascorsa le pattuglie della Sezione Polstrada di Mantova e del Distaccamento di Ostiglia hanno dedicato le migliori risorse all’attività di controllo del complesso mondo dell’autotrasporto.

Trasporto internazionale

I succitati controlli hanno portato all’individuazione di un vettore italiano, che stava effettuando un trasporto internazionale comunitario per conto di terzi, con merce caricata da un’azienda Veronese e diretta verso il Belgio. Gli operatori, dopo aver effettuato un attento controllo documentale, grazie all’esperienza maturata nel tempo, hanno appurato delle irregolarità nella lettera di vettura internazionale che accompagnava la merce, in quanto non veritiera ed incompleta degli elementi essenziali in violazione dell’Art. 46 ter co. della L.298/74. Per tale grave infrazione è stata comminata a carico del vettore una sanzione di 2mila euro.

Trasporto animali vivi

I dispositivi di controllo hanno permesso di accertare e contestare svariate sanzioni anche nell’ambito del trasporto degli animali vivi. Nello specifico una violazione è stata elevata poichè un bovino razza frisona non era idoneo al trasporto. Al controllo, infatti, è stato trovato in decubito sternale e non era in grado di alzarsi autonomamente in posizione quadrupedale. Per tale ragione è stato fatto intervenire un veterinario dell’ATS Valpadana di Mantova, che ha disposto l’abbattimento d’urgenza del bovino.

Un’altra sanzione è stata elevata perchè veniva fermato un vettore che aveva caricato animali da macello, omettendo di separare le razze con corna e senza corna, recando così inutile sofferenza agli animali.

Leggi anche:  Omicidio Manuela Bailo: la Scientifica torna sul luogo del delitto

Guida in stato di alterazione psicofisica

Non sono mancati, soprattutto nel fine settimana, i controlli rivolti alla lotta contro la guida in stato di alterazione psicofisica e all’utilizzo di droghe durante la guida. Nelle molteplici prove etilometriche effettuate, sono state rilevate tre guide in stato di ebbrezza, a carico di altrettanti conducenti sorpresi a circolare con tassi che variano da un minimo di 0,66 g/l fino a 1,38 g/l.

Due guidatori maschi, residenti in Provincia di Mantova, sono stati sanzionati amministrativamente con sanzione di 532 euro e ritiro della patente di guida per la successiva sospensione di 3 mesi. Un conducente di 25 anni, sempre residente in Provincia, è stato denunciato penalmente, con ammenda da 800 euro a 3.200 euro ed arresto fino a 6 mesi, oltre alla sospensione della patente di guida da 6 mesi ad un anno, in quanto circolava con un tasso pari a 1,38 g/l.

Le altre sanzioni

Oltremodo sono stati sanzionati 11 utenti perchè circolavano sprovvisti della cintura di sicurezza, 8 per eccesso di velocità e sono stati sospesi dalla circolazione 5 veicoli poichè sprovvisti della prescritta visita di revisione.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!