Quando il mostro te lo ritrovi in casa ed è proprio colui che dovrebbe invece prestare aiuto e dare sollievo. Insomma, quando il badante diventa aguzzino: ubriaco, un 47enne dello Sri Lanka ha picchiato ripetutamente un 77enne, come racconta BresciaSettegiorni.it.

Badante ubriaco picchia anziano

E’ successo a Cazzago San Martino (paese lungo l’autostrada A4 non lontano da Rovato). Evidentemente fare il badante non era proprio la “vocazione” del cingalese: s’è scoperto poi che non era per nulla uno stinco di santo… infatti, aveva pure precedenti per rapina, maltrattamenti e violenza in famiglia.

Dedito all’alcool, palesemente ubriaco ha picchiato il cazzaghese di 77 anni approfittando dell’assenza degli altri familiari.

L’ultimo episodio

L’ultimo episodio si è verificato pochi giorni fa, lunedì: il badante, ubriaco, approfittando dell’assenza dei famigliari ha colpito con pugni e con gli oggetti di plastica utilizzati per la raccolta delle urine l’anziano signore di cui, invece, avrebbe dovuto prendersi cura. Invalido al 100 per cento e costretto nel letto della sua camera, il 77enne non ha potuto difendersi in nessun modo.

Leggi anche:  La Polizia inchioda il "Borseggiatore del Broletto" grazie alle telecamere

L’assurda motivazione

“Ero stanco e nervoso per non aver dormito l’intera notte, in quanto impegnato più volte a pulire il cazzaghese e ad aiutarlo nei propri bisogni fisiologici”.

Insomma, secondo il badante, l’anziano era troppo impegnativo e non gli permetteva di riposare quanto e quando avrebbe voluto…

INCREDIBILE QUANTO SUCCESSO ALLL’ARRIVO DEI CARABINIERI: ECCO COSA HANNO TROVATO NEI CASSETTI