Rubò termosifoni in palazzo Aler, rischia fino a dieci anni di carcere. Il furto commesso sei anni fa.

Rubò termosifoni in palazzo Aler

Ieri mattina, mercoledì 6 febbraio 2019, si è tenuta la prima udienza del processo, che vede sul banco degli imputati un uomo di 55 anni accusato del furto di alcuni termosifoni da un palazzo dell’Aler di via 8 Marzo. La vicenda risale a sei anni fa, quando l’uomo insieme ad un complice, ancora sconosciuto, dopo aver tagliato la recinzione e forzato una finestre, si introdusse all’interno del palazzo da dove prese alcuni termosifoni caricandoli poi su un furgone.

Il testimone

Il 55enne fu “beccato” grazi ad un testimone che, assistendo a tutta la scena, annotò il numero di targa del suo furgone. Ora l’imputato, grazie ad alcune aggravanti, rischia fino a dieci anni di reclusione.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE