Nella giornata di ieri, 16 gennaio 2019, colpita una Mercedes tra Medole e Castel Goffredo.

Sassi dal cavalcavia

Uno dei peggiori esempi di sadica inciviltà: la terribile “usanza” di gettare sassi dai cavalcavia, tristemente in voga negli anni Novanta, sembra essere ritornata di moda. Nel tardo pomeriggio di ieri, 16 gennaio 2019, la Mercedes di una donna è stata colpita tra Medole e Castel Goffredo.

Evitato il dramma

Il sasso ha colpito il fanale della vettura, la donna è riuscita a tenere il controllo della vettura nonostante lo spavento e il botto improvviso. Fortunatamente non andava a velocità sostenuta. Ha successivamente accostato e chiamato i familiari: la pietra è stata rinvenuta nel cofano.

Indagini

I carabinieri di Guidizzolo indagheranno sulla vicenda.

Episodio analogo

Nella serata di sabato 24 novembre 2018, un sasso dal cavalcavia ha colpito un’auto che stava viaggiando sull’autostrada A21 Torino-Piacenza. E’ successo nel tratto compreso tra i caselli di Casteggio e Broni-Stradella. Fortunatamente ne sono usciti illesi i due occupanti della vettura, una coppia di Bressana Bottarone, anche se lo spavento per loro è stato davvero grande. I due, a bordo della vettura, stavano percorrendo l’autostrada quando all’altezza di un cavalcavia nella zona di Redavalle hanno sentito un rumore fortissimo provenire dal tetto della vettura.

Leggi anche:  Perseguitava l'ex marito e la nuova compagna: ammonita dal Questore donna mantovana

LEGGI ANCHE: Lavori a Guidizzolo