Scomparso a Mantova: la pista porta a Milano, ma nessuna traccia. Ancora in corso le ricerche di Camillo Turchetti: spesso in treno andava nel capoluogo lombardo.

Fino a Milano le ricerche del 95enne

Sono ancora in corso, e purtroppo ancora senza alcun esito, le ricerche del 95enne Camillo Turchetti, che ha fatto perdere le proprie tracce nella tarda mattinata di sabato 13 luglio 2019. Ricerche che si stanno estendendo fino a Milano. I familiari dell’anziano, infatti, nel presentare la denuncia di scomparsa alla Questura di Mantova, hanno spiegato che fino a qualche anno fa Turchetti, di frequente, inforcava la bicicletta e da casa si portava in stazione a Mantova; da qui saliva a bordo del treno con direzione Milano dove poi, sempre in bici, girava qui e là in centro. Le forze dell’ordine di Mantova hanno quindi avvisato i colleghi di Milano, ma finora tutto è risultato vano.

Contattati gli ospedali

Sempre nell’ambito delle ricerche, le forze dell’ordine e la polizia locale del Comune di Mantova hanno contattato sia l’ospedale di città sia gli ospedali della provincia mantovana e fuori dalla provincia. Anche in questo caso, però, non vi è stato alcun riscontro positivo.

Buio totale sulle sorti di Turchetti

Per ora quindi dalla tarda mattinata di sabato regna ancora il buio totale sulle sorti del 95enne Camillo Turchetti. La denuncia di scomparsa presentata dai familiari alla Questura di Mantova ha messo in allerta tutte le forze dell’ordine a livello nazionale, ma finora le ricerche sono state vane. Anche dagli ospedali nulla, come pure le forze dell’ordine di Milano non hanno alcun riscontro.

Leggi anche:  In un giorno controllati 840 veicoli a Mantova

Chi contattare nel caso di avvistamento

Su facebook nel frattempo, dopo gli appelli lanciati dalla famiglia, prosegue il tam-tam e i post pubblicati dai familiari vengono condivisi in modo incessante nella speranza di aiutare nelle ricerche del 95enne. Nel caso di avvistamenti, è possibile contattare le forze dell’ordine al 112, la polizia locale del Comune di Mantova al numero 0376-338888 o i familiari stessi chiamando il 340-1505093 o il 334-2493385.

 

LEGGI ANCHE: Concordate le strategie generali d’azione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica