Sfruttamento manodopera clandestina arrestao un uomo di 40 anni per caporalato.

Sfruttamento manodopera clandestina

A Casaloldo, i militari della Stazione Carabinieri di Castel Goffredo, unitamente a quelli della Stazione di Asola, Gazoldo Degli Ippoliti e al personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, nel contesto dell’attività di prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina e del caporalato, hanno arrestato per il reato di “caporalato”, un 40enne bengalese, titolare di un’azienda agricola del luogo.

Senza contratto di lavoro

Gli operanti, nel corso del controllo, hanno identificato 3 persone entrambe senza regolare contratto di lavoro e di cui uno clandestino. I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro, hanno provveduto alla sospensione dell’attività imprenditoriale ed hanno adottato sanzioni amministrative in corso di quantificazione.

Pratiche di espulsione

La persona sprovvista del permesso di soggiorno è stata sottoposta a foto segnalamento e sono state avviate le procedure di espulsione dal territorio nazionale. L’arrestato, al termine delle formalità, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di custodia domiciliare in attesa del rito direttissimo come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Leggi anche:  Schiacciato dal trinciaerba: un 60enne perde tragicamente la vita

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!