Una storia come molte altre verrebbe da dire, di quelle non dovrebbero rientrare in una sorta di routine quotidiana di fatti di cronaca. La violenza è avvenuta a Mantova nella mattinata di ieri, 04 Novembre 2019, e a subirla è stata una 50enne di origine italiana residente in città.

La separazione, la lite e lo spintone

La coppia si sta separando e, com’è normale in un periodo di crisi, per i motivi più vari relativi all’organizzazione della separazione marito e moglie si sono messi a litigare alzando i toni della discussione. Ciò che non è normale, invece, è che quello che era iniziato come un dialogo particolarmente acceso si sia concluso poi con una corsa in ospedale dopo uno spintone giù per le scale. Il marito infatti, probabilmente accecato dalla rabbia, ha spinto la donna sulle scale facendola cadere rovinosamente a terra.

Il soccorso in ospedale

La 50enne è così finita al ospedale Poma di Mantova, arrivando visibilmente agitata e scossa per quanto accaduto, oltreché dolorante per le contusioni subite a causa della brutta caduta dalle scale. E’ stata subito soccorsa dai sanitari che hanno richiesto anche l’intervento di un professionista competente in materia di violenza che si è preso carico della sua situazione famigliare, anche se l’attuale situazione non fa presagire l’attivazione del protocollo del “Codice rosso” disposto per le donne vittime di violenza domestica.

Leggi anche:  Ladra di abbigliamento fermata da un agente fuori servizio

Che sia stato per un atto d’ira o una scelta intenzionale dell’uomo, il risultato resta una donna ferita dalla mano dell’uomo che avrebbe dovuto amarla e proteggerla.

LEGGI ANCHE: Lorena Saviola è tornata a casa: si era nascosta in un fienile

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE