Spacca il braccio della suocera che si era frapposta tra lui e la moglie, durante una delle tanti liti violente.

Spacca il braccio alla suocera

Nella serata del 31 marzo 2019, un equipaggio della Squadra Volante è intervenuto al Pronto Soccorso Pediatrico di Mantova per sedare gli animi di un uomo di 31 anni che si era presentato, in forte stato di agitazione, per vedere il proprio figlio in cura dai sanitari di quel Reparto. Il neonato, di appena 4 mesi, era stato portato in Ospedale dalla propria mamma in quanto, dopo l’ennesima e violenta lite con il convivente, il figlio aveva cominciato ad accusare alcuni malori.

Il sospetto degli agenti

Gli Agenti intervenuti, insospettiti dalla situazione, hanno accertato che l’uomo, con precedenti specifici di violenza familiare, già dalla serata precedente aveva avuto una furiosa e violenta lite, per motivi economici, con la compagna, nel corso della quale la madre della stessa aveva riportato la rottura del polso nel momento in cui si era frapposta tra i due conviventi. La nonna del bambino ha riportato una lesione che comporterà 30 giorni di prognosi. L’Equipaggio della Polizia di Stato, in collaborazione con il Personale sanitario e con tutte le attenzioni e le sicurezze del caso, ha permesso al padre di vedere il figlio per alcuni minuti.

Leggi anche:  Schianto in moto a Monzambano: grave centauro, illesa la bimba di 10 anni

Ammonito

Nei confronti dell’uomo, per quanto accaduto e per la sua condotta violenta e reiterata nel tempo, oltre alle conseguenze penali che dovrà affrontare, è stato emesso un decreto di Ammonimento del Questore di Mantova.

LEGGI ANCHE: Nella notte mantovana malore per un bambino di 8 anni