Sparatoria Suzzara: i carabinieri indagano a tutto campo sul ferimento del 24enne. Il giovane in ospedale, caccia alla gang di assalitori.

Operato nella notte: grave ma non in pericolo di vita

E’ stato operato nella notte il 24enne della Repubblica Dominicana Marco Ados Rosa Jiménez, ferito verso le 19 di giovedì 28 febbraio 2019 in piazzale Matteotti, a due passi dalla stazione ferroviaria di Suzzara. Il giovane, dopo l’assalto portato all’ospedale Carlo Poma di Mantova, è stato poi sottoposto a un intervento chirurgico per la rimozione del proiettile che gli aveva perforato un polmone senza tuttavia provocare lesioni così gravi da mettere il giovane in pericolo di vita. Ora il giovane è tenuto sotto stretta osservazione da parte dei medici del nosocomio cittadino.

Caccia alla gang di assalitori

Nel frattempo i carabinieri di Mantova coordinati dal comandante provinciale colonnello Fabio Federici e la Procura di Mantova, hanno costituito una squadra di militari dedicata alle indagini sull’episodio. I due aggressori, dopo aver sparato il colpo di pistola, hanno infatti velocemente battuto in ritirata a bordo di un monovolume bianco e, almeno per ora, hanno fatto perdere le proprie tracce. I carabinieri stanno vagliando tutti gli elementi finora raccolti per ricostruire in modo quanto più preciso possibile il quadro entro il quale si è verificato l’assalto al giovane.

Leggi anche:  Esce di strada con l'auto, 43enne in ospedale SIRENE DI NOTTE

Il movente resta un mistero

Come i due assalitori sono spariti nel nulla, anche il movente della sparatoria rimane un mistero. L’episodio ha tutta l’aria di un regolamento di conti tra il 24enne ferito e il gruppo che lo ha assalito, ma sulle ragioni dell’episodio per ora rimane il mistero. Il giovane ha diversi precedenti con la giustizia per rapina, droga e maltrattamenti in famiglia.

 

LEGGI ANCHE: Rapinatore Poggio Rusco: marocchino 26enne verso il rimpatrio