Speed check ko: agricoltore denunciato per danneggiamento per aver abbattuto due postazioni fisse stradali.

Bravata o gesto involontario?

E’ stata una bravata o un gesto involontario? Molto probabilmente un gesto volontario, se si considera che con il proprio trattore ha abbattuto due postazioni fisse per l’autovelox nelle frazioni roncoferraresi di Casale e Nosedole. Un po’ troppo fare strike in modo involontario nei confronti di due speed check ad alcuni chilometri di distanza l’uno dall’altro: possibile che quello dell’agricoltore 58enne sia stato un gesto volontario.

Segnalazione e denuncia

Sta di fatto che il Comune di Roncoferraro, dopo essersi reso conto che le due postazioni per autovelox dislocate nelle due piccoli frazioni nelle campagne a poca distanza da Mantova erano state abbattute, ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri nel tentativo di risalire al soggetto che aveva abbattuto i due dispositivi. Sta di fatto che, dopo alcune indagini info-investigative, i militari della stazione di Roncoferraro sono riusciti ad individuare il presunto responsabile: si tratta di un 58enne agricoltore italiano, residente a Roncoferraro, che è stato quindi denunciato per danneggiamento.

Leggi anche:  Ubriaco al volante a folle velocità nel centro di Mantova

 

LEGGI ANCHE: Ladre Curtatone: via i vestiti dal centro commerciale, denunciate