Uccide il figlio della compagna a San Benedetto Po, il 76enne resta in carcere.

Uccide il figlio della compagna

Respinta la concessione degli arresti domiciliari per il 76enne Roberto Michelini da parte del tribunale del riesame di Brescia. L’uomo, di San Benedetto Po, ha ucciso in seguito a un violento alterco il figlio della compagna, il 42enne Fulvio Piavani. La tragedia si è consumata il 15 ottobre 2018.

LEGGI ANCHE: Uccide il figlio della compagna: la disperazione della donna che ha perso tutto

Casa dissequestrata

La casa di San Benedetto in cui si è consumata la tragedia è stata dissequestrata. Gli avvocati di Michelini lanciano l’allarme: l’uomo sarebbe sempre più depresso.

Liti frequenti

Pare che tra Fulvio – disoccupato nel momento della tragedia – e l’anziano patrigno, i rapporti non fossero sereni: le frizioni e le liti sarebbero state frequenti. Il dolore della madre del madre di Fulvio, Anna Maria Congiu, aveva scosso la comunità. La donna, che in quella tragedia ha perso tutto, sulla sua pagina Facebook ha scritto: “Ti ho dato la vita, ti ho amato sin dal primo istante in cui ti ho visto e ti amerò per sempre. Perché io sono la tua mamma e sarai sempre parte di me”.

La disperazione della Congiu

Il dolore di Anna Maria Congiu è devastante: ha perso un figlio per mano del compagno, in un solo momento se ne sono andati i due riferimenti della sua vita. E’ stata lei a dare l’allarme, il compagno si è consegnato disarmato agli agenti. Ha tentato di salvare la situazione quando ne ha intuito la degenerazione: ma è stato troppo tardi.

Leggi anche:  Tragedia sul lavoro: muore un 36enne nel Mantovano

LEGGI ANCHE: Medaglia di Mattarella a Mantova