Cittadini italiani sempre più connessi grazie all’Unione europea. La Commissione europea ha annunciato gli esiti del secondo invito a presentare candidature per il programma WiFi4EU indetto per il 4 e il 5 aprile. 3.400 comuni riceveranno buoni del valore di 15.000 euro ciascuno da utilizzare per installare hotspot WiFi in luoghi pubblici come municipi, biblioteche, musei, piazze e parchi pubblici.

All’invito, il cui finanziamento stanziato ammonta a 51 milioni di euro, si sono candidati tutti i Paesi partecipanti al programma, ossia gli Stati membri dell’Ue più l’Islanda e la Norvegia.

Rete WiFi per 510 Comuni italiani

Sono 510 i Comuni italiani che potranno realizzare delle reti WiFi negli spazi pubblici grazie al sostegno dell’Unione europea. Spagna, Italia e Germania sono i Paesi che hanno ottenuto il numero massimo di buoni disponibili per un singolo Stato membro. I candidati proveniente da questi Paesi si sono dimostrati molto ricettivi, con quasi il 98% dei voucher disponibili rivendicati nei primi 60 secondi del lancio della chiamata.

Ai Comuni italiani vincitori del secondo bando europeo WiFi4EU, chiuso agli inizi di aprile, si aggiungono gli altri 224 che si sono aggiudicati la prima tornata. A tutti i Comuni vincitori verranno destinati dei buoni del valore di 15mila euro ciascuno, da utilizzare per installare hotspot WiFi in luoghi pubblici come municipi, biblioteche, musei, piazze e parchi pubblici. Dopo una rapida registrazione, l’accesso alla rete WiFi sarà gratuito e le credenziali d’accesso saranno valide in tutti i
comuni europei che hanno aderito a questa iniziativa.

Leggi anche:  Campagna Amica sul Lungorio celebra la Giornata del Sorriso con i 5 cibi "del buonumore"

“Continueremo ad aiutare i cittadini europei a rimanere connessi”

La Commissaria per l’economia e la società digitale Mariya Gabriel ha dichiarato: “Siamo lieti di constatare che la risposta dei Comuni a questo secondo invito è stata estremamente positiva, con oltre 10.000 candidature. Continueremo ad aiutare i cittadini europei a rimanere connessi, consentendo loro di beneficiare dei vantaggi del mercato unico digitale”.

I prossimi inviti al programma WiFi4EU

Per i prossimi due inviti WiFi4EU, che saranno organizzati entro la fine del 2020 – uno dei quali si terrà quest’anno – saranno messi a disposizione circa 9.000 buoni in più. L’iniziativa WiFi4EU fa parte dell’ambiziosa revisione della normativa Ue in materia di telecomunicazioni, che comprende nuove misure per soddisfare le crescenti esigenze di connettività dei cittadini europei e per rafforzare la competitività dell’Europa. Al termine del primo invito indetto nel 2018, erano stati selezionati 2.800 Comuni per ricevere un buono WiFi4EU del valore di 15.000 euro.

Ulteriori dettagli sui risultati del secondo invito sono disponibili qui, mentre maggiori informazioni generali sull’iniziativa sono disponibili qui e nella scheda informativa.