Domenica 9 settembre (anziché il 7, come inizialmente previsto) si svolgerà a Solferino l’atteso concerto dei “The Sun”, la rock band di ispirazione cattolica più in voga del momento. I The Sun, originari di Vicenza, sono reduci dal trionfale concerto al Circo Massimo di Roma, davanti a 70 mila giovani, radunati per incontrare papa Francesco, su invito della CEI.

The Sun in concerto a Solferino

A un mese dal grande concerto al Circo Massimo di Roma, che li ha visti suonare davanti a oltre 70mila giovani di tutt’Italia radunati, su iniziativa della Cei, per l’incontro con Papa Francesco, i The Sun, si esibiranno a Solferino la sera del 9 settembre (anziché del 7, come inizialmente previsto), su invito del gruppo locale ComuniKazione. L’appuntamento è per le 21 in Piazza Castello. (L’ingresso è a pagamento: 16 euro).

Rock band di ispirazione cristiana

Il concerto al Circo Massimo ha consacrato i The Sun come la rock band italiana di ispirazione cristiana oggi più affermata; una band che nel 2017 ha festeggiato, con un disco collection, i primi vent’anni di cammino e che oggi vanta fan in moltissime località d’Italia. Partito in maggio da Prato, il tour estivo della band ha già toccato una decina di città, dal Nord al Centro-Sud, e altrettante ne sono previste da qui a fine settembre: i The Sun si esibiscono in teatri, chiese, piazze, centri sportivi, sempre accolti dall’entusiasmo del loro pubblico.

Leggi anche:  Casa del Mantegna: incontri gratuiti sulla storia antica

Il nuovo spettacolo

“Ogni benedetto giorno!” è il titolo del nuovo spettacolo. Uno show elettrico durante il quale verranno riproposti molti brani del gruppo, arricchito da dialoghi, brevi monologhi e video. “Un viaggio di due ore per sintonizzarci sullo straordinario della quotidianità come luogo nel quale costruire veri e propri miracoli”, come lo definisce Francesco Lorenzi, frontman del gruppo. Che spiega: “Durante la preparazione di “The Sun 20”, tra noi è emerso il desiderio di andare più in profondità, di toccare aspetti rimasti inespressi e di raccontare i frutti del “dopo conversione”: la straordinarietà dell’oggi”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE