L’incontro è il primo di un itinerario tematico dal titolo “Viaggiatori si nasce. Il viaggio tra Storia, Arte, Psicologia”

Il primo incontro

Il 9 novembre 2019, presso la sede dell’Associazione Culturale ArcaDomus a Mantova, si terrà l’incontro dal titolo “Il viaggio nel mito. I mitici viaggi” che affronterà il tema della spinta ad esplorare nuove terre per curiosità o per necessità al punto da considerare il viaggio come un’esperienza archetipica sia del profondo della psiche sia dei comportamenti comuni. Un ricco serbatoio viene dalla mitologia classica ma anche dalla storia di sempre. Alcuni viaggiatori celebri accompagneranno l’esposizione del tema alla ricerca di affinità e differenze.

Viaggiatori si nasce

L’incontro è il primo di un itinerario tematico dal titolo “Viaggiatori si nasce. Il viaggio tra Storia, Arte, Psicologia” pensato in tappe a cadenza mensile con conferenze, presentazione di libri, laboratori che intendono aprire l’esperienza del viaggiare a tutto campo, toccando aspetti storici attraverso viaggiatori illustri che hanno segnato le civiltà, aspetti artistici attraverso opere simbolo del collettivo, aspetti della dimensione psichica ed intellettuale che caratterizzano gli spostamenti e le comunicazioni sociali contemporanee. È un invito a conoscere con approfondimenti interdisciplinari e a stimolare la riflessione per aumentare il patrimonio di consapevolezza e di bellezza dell’agire umano.

I prossimi incontri

I successivi incontri già in programma sono:

  • 7 dicembre 2019 “Il viaggio archeologico in Egitto”;
  • 18 gennaio 2020 “Il viaggio letterario. L’odore dell’India”;
  • 15 Febbraio 2020 “Pellegrinaggi e spiritualità”;
  • 28 Marzo 2020 “Il sogno come viaggio nell’inconscio”;
  • 8 Aprile 2020 “Comporre un diario di viaggio. La lunga strada di sabbia. L’Italia perduta di Pier Paolo Pasolini”;
  • Maggio 2020 “Mantova, i suoi laghi, il parco naturale ed il fiume Mincio” percorso fluviale con letture recitate.

Per partecipare

L’incontro del 9 novembre 2019 è a partecipazione gratuita. I posti sono limitati pertanto è necessaria la prenotazione entro e non oltre il 7 novembre 2019. La prenotazione può essere fatta inviando un’e-mail a: segreteria@arcadomus.it oppure collegandosi al sito https://www.metooo.it/e/il-viaggio-nel-mito-i-mitici-viaggi dove è attiva la sezione “Registrati” dalla quale si può anche scaricare la prenotazione effettuata.

Leggi anche:  Gonzag'Art, Arte senza confini: tutti pronti per l'appuntamento con l'arte?

Presentazione del relatore, Elisbetta Gesmundo

Elisbetta Gesmundo è un medico psicoterapeuta, presidente ArcaDomus Associazione Culturale, che esercita la professione a Mestre (Ve). Ha tenuto seminari di mitologia e psicologia all’Università di Urbino, di Psicodramma Corporeo all’Università di Padova, già Docente Scuola di psicoterapia psicosomatica. Conduce gruppi di espressività corporea e di mitologia greca applicata alla psicologia junghiana, nonché di supervisione clinica.
È autrice dei libri “Voci dal verbo cucinare. Poetica dei gesti in cucina” (2017), “Parole insature” (2016), “La testa di Orfeo: miti e politeismo psicosomatico” (2006), “Inventa la tua fiaba: come superare ansia, insicurezza e paure costruendo la propria favola” (2001), “Lo psicodramma corporeo: le emozioni sul palcoscenico” (1999).

ArcaDomus

ArcaDomus è un’associazione culturale senza fine di lucro che nasce come esigenza di condivisione e ricerca di senso così conteso e confuso tra l’invito a rinnovare e la spinta a riciclare, tra la velocità del progredire e il bisogno di fermarsi, tra la comunicazione immediata e la insufficienza dei linguaggi. L’Associazione si compone di persone che investono in queste direzioni, disposte a coinvolgersi nella vita associativa con il proprio apporto personale e professionale nell’umiltà delle competenze e nella trasparenza di intenti.
ArcaDomus intende proporsi come luogo di incontro e di aggregazione di interessi culturali nell’educazione permanente associando donne e uomini attorno al desiderio di esplorare i temi dell’esistenza personale e collettiva. L’intenzione è quella di istituire ogni tipo di attività allo scopo di rispondere ad interrogativi su questioni di vita comunitaria aprendo ulteriori orizzonti e dibattiti sociali, collaborare con Istituzioni, Enti e Case Editrici per promuovere il gusto della vita e delle tradizioni, accogliere idee e progetti che abbiano la Bellezza del territorio naturale ed artistico come obiettivo, organizzare corsi di formazione, eventi, esperienze gruppali per il benessere lavorativo e comunitario, accompagnare le coscienze verso saperi multidisciplinari per un bene personale e un valore sociale, unire il patrimonio del passato classico con le esigenze e i limiti della modernità, studiare il rapporto che lega la finitudine del reale con l’infinito dello spirito.

TORNA ALLA HOME