“Lungo la via del Brennero: immagini dalla preistoria” è il titolo dell’incontro di studio e del volume che sarà presentato sabato 13 aprile alle 16,45 alla Sala dei Cavalli di Palazzo Te.

Lungo la via del Brennero

La realizzazione delle opere pubbliche, grazie alla normativa speciale di cui godono i Beni Culturali italiani, può diventare anche una straordinaria opportunità di conoscenza della storia di un territorio; “Tracce di preistoria del Mantovano” illustra il ritrovamento del sito archeologico preistorico di Canedole di Roverbella in vista dell’allargamento dell’A22 del Brennero. Il volume è parte della collana Archeologia preventiva e valorizzazione del territorio”, curata dalle Soprintendenze lombarde e destinata alla divulgazione dei dati archeologici raccolti nel corso della realizzazione delle opere pubbliche. La presentazione del volume offre l’occasione per riflettere sull’esistenza nel territorio mantovano di antichissimi percorsi di collegamento tra Mediterraneo e mondo transalpino, attraverso i quali circolavano merci e idee, e indiziati dalla particolare ricchezza e densità dei ritrovamenti archeologici nei territori attraversati dal tracciato autostradale moderno.

I presenti

Interverranno il sindaco di Mantova Mattia Palazzi, il Presidente di Autostrada del Brennero spa Luigi Olivieri, il Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Cremona Lodi e Mantova Gabriele Barucca e il Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Verona, Rovigo e Vicenza Fabrizio Magani. Durante l’incontro, organizzato da Autostrade del Brennero spa, dal Mibact e dal Comune di Mantova, parleranno anche il docente dell’Università degli Studi di Milano Umberto Tecchiati, gli operatori di varie Soprintendenze Cristina Longhi, Paola Salzani, Leonardo Lamanna, Antonio Curci e Maria Letizia Carra. L’evento è patrocinato dalla Provincia di Mantova, dalla Camera di Commercio e dal Comune di Roverbella.

LEGGI ANCHE: De Marchi denunciato per le frittelle solo per i bambini italiani

Leggi anche:  Noel Gallagher e Ben Harper in piazza Sordello a luglio 2019