Mantova Capitale del Gusto: il 25 aprile, con Coldiretti e Campagna Amica Mantova torna in piazza Broletto, con due laboratori didattici per i bambini (dai 3 ai 10 anni) e le famiglie, previsti nell’area giardino al civico 6.

Mantova Capitale del Gusto

Grazie all’imprenditrice Alice Perini, titolare di un’azienda di produzione di miele e di agri-cosmesi a Villimpenta, alle 11 in Broletto inizierà l’avventura per la scoperta del mondo delle api, con tanto di arnie, tuta, maschera e attrezzature per la visita in apiario. I bambini, inoltre, potranno vedere da vicino la cera d’api, come si costruiscono le cellette e comprendere come è strutturata la società delle api, una delle strutture organizzate più efficienti del mondo animale. Alle ore 17, invece, focus sulle erbe aromatiche fresche (rosmarino, issopo, due varietà di timo, santoreggia), con un laboratorio dedicato al riconoscimento sensoriale, che comprende olfatto, vista, tatto. I bambini, nel corso dell’evento, potranno creare un collage personalizzato con le erbe e i fiori e potranno scegliere la composizione migliore tra le erbe e portarla a casa. I due laboratori didattici dureranno 45’ ciascuno e potranno ospitare fino a 10 bambini.

Celebrare con gioia la democrazia

“Il 25 aprile è una festa dell’Italia – commenta il presidente di Terranostra e di Agrimercato Mantova, Giuseppe Groppelli -. L’evento che Coldiretti Mantova e Campagna Amica organizzano in piazza Broletto è un modo gioioso per richiamare l’attenzione delle famiglie e dei bambini sui sacrifici fatti per rendere l’Italia democratica. Lo facciamo donando gioia e cultura agricola, attraverso un’associata che racconterà due mondi interessanti, come quelli delle api e delle erbe aromatiche”. Mercoledì in piazza Broletto saranno presenti 14 aziende, con un’offerta agroalimentare a chilometro zero molto ampia: Corte Fattori (prodotti trasformati, conserve, confetture, mostarde, farine particolari, prodotti da forno), Alberini Luca (salumi tipici mantovani), Ibisco (Lambrusco mantovano, pasta fresca, mostarde e confetture), Società Agricola Bignotti (ortofrutta fresca e prodotti trasformati), Sara Cauzzi (miele e derivati), Gran Italy (pasta e vino), Società Agricola Parise (riso e gamma di prodotti gluten free), Perini Alice (agri-cosmesi, miele, piante aromatiche), Sorlini Mario (formaggi vaccini e caprini), Podere dei Folli (vino), Società Agricola Cominardi (farine e grani particolari e prodotti trasformati), Suinicola Pezzini (salumi), Sabrina Grazioli (ortofrutta), Al Muras (zafferano biologico).

Leggi anche:  Mantova capitale del Gusto: tutti in piazza Broletto a scoprire le eccellenze del territorio

Stopcibofalso

La petizione #stopcibofalso. Nel corso della giornata si potrà firmare la petizione #stopcibofalso, per richiedere all’Unione europea di applicare regole chiare sull’etichettatura e la possibilità di indicare in maniera trasparente le materie prime dei prodotti agroalimentari, in linea con le richieste di informazione. I danni del cibo falso non hanno solamente una natura economica, che pesa per circa 60 miliardi ogni anno, ma anche un risvolto sul piano della salute. Coldiretti ha raccolto a livello nazionale oltre 125mila firme, che saranno consegnate al Parlamento europeo, proprio per difendere gli agricoltori, le filiere e i consumatori.