Giornale di Mantova https://giornaledimantova.it Sat, 21 Jul 2018 18:44:18 +0000 it-IT hourly 1 VBC Casalmaggiore accede alla semifinale https://giornaledimantova.it/sport/vbc-casalmaggiore-accede-alla-semifinale/ Sat, 21 Jul 2018 18:42:09 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7356 VBC Casalmaggiore accede alla semifinale: oggi due vittorie e una sconfitta. VBC Casalmaggiore: due vittorie e una sconfitta Giornata chiaroscura quella della VBC Apis Casalmaggiore nella terza tappa del Lega Volley Summer Tour 2018 che si sta svolgendo a Riccione. La squadra di coach Bonini chiude il sabato con un bottino di due vittorie e […]

Continua la lettura di VBC Casalmaggiore accede alla semifinale su Giornale di Mantova.

]]>
VBC Casalmaggiore accede alla semifinale: oggi due vittorie e una sconfitta.

VBC Casalmaggiore: due vittorie e una sconfitta

Giornata chiaroscura quella della VBC Apis Casalmaggiore nella terza tappa del Lega Volley Summer Tour 2018 che si sta svolgendo a Riccione. La squadra di coach Bonini chiude il sabato con un bottino di due vittorie e un sconfitta ma riesce lo stesso ad accedere alla semifinale di domani mattina contro la Savino del Bene Scandicci per staccare il biglietto per la finalissima del Torneo Città di Riccione.

La prima gara

Caracuta e compagne incontrano nella prima gara la Millenium Brescia, una Brescia mai doma nella prima frazione e che costringe le ragazze della VBC Apis agli straordinari. Le bresciane non mollano ma verso la fine della prima frazione Giulia Angelina ingrana la quinta e con un break personale impressionante chiude il set ad appannaggio di Casalmaggiore per 16-14. Nel secondo set assistiamo alla fotocopia del primo: Brescia che non molla e Casalmaggiore che continua a spingere. Nella seconda frazione è Alice Degradi ad essere l’ago della bilancia e così Casalmaggiore chiude il set 17-15 e il match per 2-0.

Lo scontro con Saugella Team Monza

Nel secondo incontro della giornata la VBC Apis entra molto più scarica in campo. Davanti trova una Saugella Team Monza che non molla e che vuole vincere il girone A. Nella prima frazione Casalmaggiore c’è ma sbaglia tanto e le avversarie sfruttano gli errori delle casalasche ma Zago prende per mano le sue e così la VBC Apis chiude il primo set 15-13. Nella seconda e terza frazione però esce il brutto momento della VBC Apis e Monza ne approfitta: i colpi di Loda e compagne fanno sempre più male e così le monzesi chiudono il secondo set 15-10 e il terzo set 15-13 pur con uno scatto di reni finale di Casalmaggiore e fanno 2-0.

La terza gara

Per la VBC Apis serve un’altra gara per accedere alle semifinali. Le casalasche incontrano Baronissi della ex Mila Montani sul campo centrale. Le ragazze di Casalmaggiore entro in campo più concentrate e, seppur con qualche errore di troppo, dopo un’inizio incredibile che vede Baronissi avanti 5-0 e la VBC Apis andare addirittura sul 6-5, chiude il primo set 17-15 e il secondo 15-11 ipotecando così lo scontro di domani mattina alle 11.30 contro la Savino del Bene Scandicci.

Le foto sono di Manuel Bongiovanni

Continua la lettura di VBC Casalmaggiore accede alla semifinale su Giornale di Mantova.

]]>
Furto in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito: due donne denunciate https://giornaledimantova.it/cronaca/furto-in-abitazione-e-indebito-utilizzo-di-carta-di-credito-due-donne-denunciate/ https://giornaledimantova.it/cronaca/furto-in-abitazione-e-indebito-utilizzo-di-carta-di-credito-due-donne-denunciate/#respond Sat, 21 Jul 2018 12:47:43 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7353 Furto in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito: denunciate una 52enne e una 34enne. Furto in abitazione A San Benedetto Po, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per i reati di “furto in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito”, una 52enne ed una 34enne italiane, residenti nel cremonese. Prelievi […]

Continua la lettura di Furto in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito: due donne denunciate su Giornale di Mantova.

]]>
Furto in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito: denunciate una 52enne e una 34enne.

Furto in abitazione

A San Benedetto Po, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per i reati di “furto in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito”, una 52enne ed una 34enne italiane, residenti nel cremonese.

Prelievi in istituti di credito

Le due donne, si sono introdotte all’interno di un’abitazione privata del luogo e dopo aver rubato circa mille euro in contanti ed una carta di credito, hanno utilizzato quest’ultima in più occasioni, per alcuni prelievi fraudolenti effettuati presso alcuni istituti bancari del basso mantovano.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Furto in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito: due donne denunciate su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/furto-in-abitazione-e-indebito-utilizzo-di-carta-di-credito-due-donne-denunciate/feed/ 0
Non forniscono documento di riconoscimento valido: denunciati https://giornaledimantova.it/cronaca/non-fornisco-documento-di-riconoscimento-valido-denunciati/ https://giornaledimantova.it/cronaca/non-fornisco-documento-di-riconoscimento-valido-denunciati/#respond Sat, 21 Jul 2018 12:40:11 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7349 Documento di riconoscimento valido non esibito: denunciati due nord africani. Documento di riconoscimento non valido A Quistello, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “falsa attestazione sull’identità personale”, un 29enne nord africano, residente nella zona. Il 29enne, controllato nel centro cittadino, non ha fornito ai militari operanti, un valido documento […]

Continua la lettura di Non forniscono documento di riconoscimento valido: denunciati su Giornale di Mantova.

]]>
Documento di riconoscimento valido non esibito: denunciati due nord africani.

Documento di riconoscimento non valido

A Quistello, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “falsa attestazione sull’identità personale”, un 29enne nord africano, residente nella zona. Il 29enne, controllato nel centro cittadino, non ha fornito ai militari operanti, un valido documento di riconoscimento ed il permesso di soggiorno o altro titolo attestante la regolare presenza sul territorio dello Stato.

Altra persona denunciata

Nel corso del medesimo controllo, è stato inoltre denunciato per i reati di “falsa attestazione sull’identità personale, ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato e per non aver ottemperato all’ordine di lasciare il territorio Nazionale”, un 30enne nord africano. L’uomo, ha fornito delle generalità differenti da quelle riscontrate dall’accertamento del foto segnalamento. Inoltre non ha ottemperato all’ordine di lasciare il territorio Nazionale, emesso dal Questore di Milano in data 07 Ottobre 2016.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Non forniscono documento di riconoscimento valido: denunciati su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/non-fornisco-documento-di-riconoscimento-valido-denunciati/feed/ 0
Rubano 300 litri di gasolio da camion parcheggiati in azienda, due arrestati https://giornaledimantova.it/cronaca/rubano-300-litri-di-gasolio-da-camion-parcheggiati-in-azienda-due-arrestati/ https://giornaledimantova.it/cronaca/rubano-300-litri-di-gasolio-da-camion-parcheggiati-in-azienda-due-arrestati/#respond Sat, 21 Jul 2018 11:26:21 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7346 Rubano 300 litri di gasolio da camion parcheggiati nel piazzale di una ditta di autotrasporti: due pesone arrestate. Rubano 300 litri di gasolio: arrestati A Mantova, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri coadiuvati da personale del Comando Stazione Carabinieri di Mantova e Bigarello, nell’ambito di una mirata attività info-investigativa, hanno […]

Continua la lettura di Rubano 300 litri di gasolio da camion parcheggiati in azienda, due arrestati su Giornale di Mantova.

]]>
Rubano 300 litri di gasolio da camion parcheggiati nel piazzale di una ditta di autotrasporti: due pesone arrestate.

Rubano 300 litri di gasolio: arrestati

A Mantova, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri coadiuvati da personale del Comando Stazione Carabinieri di Mantova e Bigarello, nell’ambito di una mirata attività info-investigativa, hanno arrestato per il reato di “furto aggravato in concorso”, un 32enne extracomunitario ed un 31enne dell’Est Europa, entrambi residenti nella zona.

Il furto in una ditta di autotrasporti

I due, con il volto coperto da passamontagna, si sono introdotti all’interno di un piazzale di una ditta di autotrasporti del luogo ed hanno rubato dai serbatoi di alcuni camion parcheggiati, circa 300 litri di gasolio suddividendoli in dodici taniche.

Colpevoli di altro furto

Nella circostanza i due malviventi, sorpresi mentre stavano caricando tutto il materiale su di un’autovettura, dopo un breve tentativo di fuga, sono stati prontamente bloccati dai militari operanti. In seguito, da riscontri incrociati e da indagini effettuate, si è appurato che gli stessi, sarebbero responsabili anche di altri furti presso la suddetta ditta, di altri 1.000 litri circa di gasolio.

Refurtiva recuperata

La refurtiva è stata recuperata e restituita all’avente diritto, mentre l’autovettura è stata sottoposta a sequestro. Le persone arrestate, dopo le formalità di rito, sono state trattenute presso le camere di sicurezza del Comando. In sede di rito direttissimo, i due arresti sono stati convalidati, con l’obbligo della presentazione dei due Cittadini per tre giorni alla settimana, presso la Polizia Giudiziaria di Mantova, in attesa del processo.
Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Mantova Colonnello Fabio Federici, ha espresso il suo apprezzamento ai militari operanti per l’ottimo risultato conseguito.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Rubano 300 litri di gasolio da camion parcheggiati in azienda, due arrestati su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/rubano-300-litri-di-gasolio-da-camion-parcheggiati-in-azienda-due-arrestati/feed/ 0
Controllo straordinario del territorio a Viadana: 8 denunciati https://giornaledimantova.it/cronaca/controllo-straordinario-del-territorio-a-viadana-8-denunciati/ https://giornaledimantova.it/cronaca/controllo-straordinario-del-territorio-a-viadana-8-denunciati/#respond Sat, 21 Jul 2018 11:17:17 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7341 Controllo straordinario del territorio a Viadana: oltre 100 persone controllate e 8 denunciate. Controllo straordinario del territorio I Carabinieri della Compagnia di Viadana, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, svolto nella giornata del 20 Luglio, finalizzato al contrasto dei reati predatori, hanno denunciato a piede libero 8 persone, hanno controllato oltre […]

Continua la lettura di Controllo straordinario del territorio a Viadana: 8 denunciati su Giornale di Mantova.

]]>
Controllo straordinario del territorio a Viadana: oltre 100 persone controllate e 8 denunciate.

Controllo straordinario del territorio

I Carabinieri della Compagnia di Viadana, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, svolto nella giornata del 20 Luglio, finalizzato al contrasto dei reati predatori, hanno denunciato a piede libero 8 persone, hanno controllato oltre 100 persone e numerosissimi automezzi, elevando 5 contravvenzioni al Codice della Strada, ritirando 1 patente di guida.

Alcune denunce

A Castellucchio, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “giuda in stato d’ebbrezza”, un 45 enne extracomunitario residente nella zona. L’uomo, controllato a bordo di un ciclomotore nel centro cittadino, è stato sottoposto al test alcolemico, risultato positivo con un tasso pari a 2 gr/l. Nella circostanza il documento di guida è stato ritirato e il ciclomotore posto sotto sequestro amministrativo.

A Bozzolo, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “uso di atto falso”, un 25enne pakistano domiciliato nel bresciano. Durante un controllo alla circolazione stradale, ha esibito una patente greca falsa. Il documento di guida è stato posto sotto sequestro come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

A Viadana, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “furto aggravato in concorso” un 20enne ed un 18enne italiani residenti nel cremonese. I due giovani in concorso tra loro, sono stati sorpresi e immediatamente fermati dopo un tentativo di fuga, in quanto poco prima avevano asportato un’autoradio da un’auto in sosta. Nella circostanza la refurtiva recuperata è restituita all’avente diritto.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Controllo straordinario del territorio a Viadana: 8 denunciati su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/controllo-straordinario-del-territorio-a-viadana-8-denunciati/feed/ 0
Turismo Lombardia, 39 milioni di presenze https://giornaledimantova.it/cultura-e-turismo/turismo-lombardia-39-milioni-di-presenze/ https://giornaledimantova.it/cultura-e-turismo/turismo-lombardia-39-milioni-di-presenze/#respond Sat, 21 Jul 2018 08:59:39 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7321 Turismo Lombardia, 39 milioni di presenze. La provincia di Mantova terza in Lombardia per numero di agriturismi. Turismo Lombardia: 39milioni di presenze Salgono a oltre 39 milioni le presenze turistiche in un anno in Lombardia, di cui il 39 per cento dovute agli italiani e il 61 per cento agli stranieri. E proprio sul fronte […]

Continua la lettura di Turismo Lombardia, 39 milioni di presenze su Giornale di Mantova.

]]>
Turismo Lombardia, 39 milioni di presenze. La provincia di Mantova terza in Lombardia per numero di agriturismi.

Turismo Lombardia: 39milioni di presenze

Salgono a oltre 39 milioni le presenze turistiche in un anno in Lombardia, di cui il 39 per cento dovute agli italiani e il 61 per cento agli stranieri. E proprio sul fronte del turismo internazionale, la Lombardia è la seconda regione in Italia per la spesa media che ogni giorno i viaggiatori stranieri dedicano alla ristorazione. È quanto emerge dal report “I viaggi del gusto in Lombardia” diffuso dalla Coldiretti in occasione dell’assemblea regionale a Milano, che si è svolta alla presenza del Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, del ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio, dell’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi Fabio Rolfi, dell’assessore regionale all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, dell’assessore regionale al Territorio e Protezione Civile Pietro Foroni.

La buona tavola

Oltre un terzo della spesa di italiani e stranieri in vacanza nel Belpaese è destinato alla tavola – afferma la Coldiretti – per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche. In Lombardia – stima la Coldiretti regionale – la spesa che in un anno i turisti stranieri dedicano alla tavola ammonta a oltre 800 milioni di euro.

Boom degli agriturismi

L’attenzione verso il cibo e il suo legame con il territorio è confermata anche dal boom delle vacanze in campagna in Lombardia con il numero delle presenze dei viaggiatori italiani e stranieri negli agriturismi che in nove anni sono cresciute di oltre l’80 per cento.

“Le aziende agricole agrituristiche – spiega Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia – sono un potente strumento di conoscenza del territorio a disposizione dei turisti, per apprezzare le nostre specialità enogastronomiche e per scoprire le bellezze paesaggistiche e artistiche”.

In totale – continua la Coldiretti – sono oltre 1650 le strutture di questo tipo attive in Lombardia, cresciute del 46 per cento dal 2008 a oggi. In quasi due su tre si può mangiare, il 45 per cento offre servizio di alloggio mentre il 36 per cento propone attività didattiche o ricreative culturali. La provincia con il maggior numero di agriturismi è Brescia con 340 attività, seguita da Mantova con 234, Pavia con 225, Bergamo 164, Como 152, Milano 130, Sondrio 119, Varese 89, Lecco 78, Cremona 73, Lodi 34 e Monza e Brianza 15.

La ristorazione ambulante

Apprezzato dai viaggiatori il cibo di strada, che concilia la praticità con il costo contenuto. Con 389 imprese registrate – spiega la Coldiretti su dati Unioncamere – la Lombardia è la prima regione italiana per numero di attività di ristorazione ambulante, più che raddoppiate negli ultimi cinque anni. Solo in provincia di Milano se ne contano 181. In totale – conclude la Coldiretti regionale – i turisti che visitano o transitano per la Lombardia possono contare su oltre 100 ristoranti di eccellenza e una rete di più di 50 mila imprese della ristorazione, che rappresentano il 15,4 per cento del totale e pongono la Lombardia al vertice della classifica nazionale.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Turismo Lombardia, 39 milioni di presenze su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cultura-e-turismo/turismo-lombardia-39-milioni-di-presenze/feed/ 0
Sparì sei anni fa, trovato cadavere di un comasco sepolto in una cantina https://giornaledimantova.it/cronaca/spari-sei-anni-fa-trovato-cadavere-di-un-comasco-sepolto-in-una-cantina/ Sat, 21 Jul 2018 08:43:34 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7338 Sparì sei anni fa, trovato cadavere di un comasco sepolto in una cantina. Trovato il cadavere di un comasco La Squadra Mobile di Como ha trovato il corpo di Antonio Deiana, di Villa Guardia. Era seppellito in una palazzina di via Della Pila a Cinisello Balsamo. Era scomparso nel 2012. Ora la Polizia di Stato ha fermato a […]

Continua la lettura di Sparì sei anni fa, trovato cadavere di un comasco sepolto in una cantina su Giornale di Mantova.

]]>
Sparì sei anni fa, trovato cadavere di un comasco sepolto in una cantina.

Trovato il cadavere di un comasco

La Squadra Mobile di Como ha trovato il corpo di Antonio Deiana, di Villa Guardia. Era seppellito in una palazzina di via Della Pila a Cinisello Balsamo. Era scomparso nel 2012. Ora la Polizia di Stato ha fermato a Milano l’uomo che lo aveva ammazzato e ne aveva nascosto il cadavere. Come riporta ilGiornalediComo, si tratta di un uomo del 1971, residente a Cinisello Balsamo. E’ lui l’accusato di essere l’autore dell’omicidio di Deiana, scomparso il 20 luglio del 2012.  L’attività investigativa condotta dai poliziotti della Squadra Mobile di Como e Milano, nonchè del Commissariato Greco Turro è stata coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Continua la lettura di Sparì sei anni fa, trovato cadavere di un comasco sepolto in una cantina su Giornale di Mantova.

]]>
Seggiolini anti abbandono in auto saranno obbligatori, forse già in autunno https://giornaledimantova.it/attualita/seggiolini-anti-abbandono-in-auto-saranno-obbligatori-forse-gia-in-autunno/ Sat, 21 Jul 2018 07:42:42 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7335 Seggiolini anti abbandono in auto: saranno obbligatori, forse già in autunno. Lo ha confermato il ministro dei trasporti Danilo Toninelli. Il sensore avviserà sul cellulare i genitori in caso di dimenticanza. Seggiolini anti abbandono in auto saranno obbligatori, forse già in autunno Il seggiolino munito di dispositivo anti abbandono diventerà obbligatorio, probabilmente già in autunno. […]

Continua la lettura di Seggiolini anti abbandono in auto saranno obbligatori, forse già in autunno su Giornale di Mantova.

]]>
Seggiolini anti abbandono in auto: saranno obbligatori, forse già in autunno. Lo ha confermato il ministro dei trasporti Danilo Toninelli. Il sensore avviserà sul cellulare i genitori in caso di dimenticanza.

Seggiolini anti abbandono in auto saranno obbligatori, forse già in autunno

Il seggiolino munito di dispositivo anti abbandono diventerà obbligatorio, probabilmente già in autunno. Lo ha confermato il ministro dei trasporti Danilo Toninelli durante un’intervista radiofonica su Radio 24.

Il sensore avvisa mamma e papà

Si tratta sostanzialmente di un sensore installato sul seggiolino che rileverà la presenza del bambino dopo la chiusura dell’auto e in quel caso avviserà mamma e papà con un messaggio di allarme sul cellulare. grazie ad un’app. Tra le prime e immettere sul mercato questo tipo di sedute per bambini c’è la Chicco che insieme alla Samsung lo scorso maggio ha messo in commercio un nuovo seggiolino con sensori integrati. Ma nell’ultimo periodo sono molte anche le case automobilistiche che si stanno adoperando in questo senso.

Detrazioni fino a 200 euro

“Penso che lo Stato interverrà anche con una detrazione fino a 200 euro” ha detto il ministro Toninelli annunciando quindi anche uno sgravio fiscale per le famiglie che dovranno adattarsi alla nuova normativa.

Continua la lettura di Seggiolini anti abbandono in auto saranno obbligatori, forse già in autunno su Giornale di Mantova.

]]>
Leva Civica, 1,5 milioni per progetti per i giovani https://giornaledimantova.it/attualita/leva-civica-15-milioni-per-progetti-per-i-giovani/ Sat, 21 Jul 2018 06:57:30 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7332 Regione Lombardia ha approvato la graduatoria dei progetti presentati al 31 maggio 2018 e ammessi al finanziamento della “Leva Civica Volontaria Regionale” per un ammontare di quasi 1,5 milioni di euro (1.885,00). Un’iniziativa dell’assessorato alle Politiche per la famiglia, genitorialità e pari opportunità. Leva Civica, le 138 proposte destinate a 344 giovani Si tratta di […]

Continua la lettura di Leva Civica, 1,5 milioni per progetti per i giovani su Giornale di Mantova.

]]>
Regione Lombardia ha approvato la graduatoria dei progetti presentati al 31 maggio 2018 e ammessi al finanziamento della “Leva Civica Volontaria Regionale” per un ammontare di quasi 1,5 milioni di euro (1.885,00). Un’iniziativa dell’assessorato alle Politiche per la famiglia, genitorialità e pari opportunità.

Leva Civica, le 138 proposte destinate a 344 giovani

Si tratta di 138 proposte, vagliate da un apposito Nucleo di valutazione costituito il 20 giugno, che metteranno a disposizione di giovani, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, 344 posizioni per un’esperienza utile per avvicinarsi al mondo del lavoro.

I territori e le ATS coinvolte

I progetti saranno affidati alla gestione dalle Aziende sanitarie territoriali (Ats) e sono così distribuiti sul territorio regionale: 24 a Bergamo (Ats) per 82 volontari (75 sedi), 24 a Brescia (Ats) e Ats Montagna per 56 disponibilità (46 sedi), 10 a Como Ats Insubria per 29 posti (24 sedi), 10 a Cremona Ats Val Padana per 26 volontari (11 sedi), 5 a Lecco Ats Monza e Brianza per 8 disponibilità (8 sedi), 4 a Lodi Ats Città Metropolitana per 12 posti (8 sedi), 6 a Mantova Ats Val Padana per 12 volontari (13 sedi), 22 a Milano Ats Città Metropolitana per 49 posti (32 sedi), 11 a Monza e Brianza (Ats) per 24 volontari (14 sedi), 6 a Pavia (Ats) per 14 disponibilità (14 sedi), 5 a Sondrio Ats Montagna per 12 volontari (8 sedi) e 11 a Varese Ats Insubria per 20 posti (19 sedi).

Investimento sul futuro

“Il passaggio dalla dichiarazione di intenti alla realizzazione di progetti di cittadinanza attiva – spiega l’assessore Silvia Piani – rappresenta un vero investimento della comunità rispetto al futuro, oltre che un’importante opportunità di cittadinanza attiva per le giovani generazioni che potranno svolgere 12 mesi al servizio della collettività nei settori dell’Assistenza, dello Sport e della Protezione Civile. Un modo proattivo di acquisire esperienze professionali e nel contempo di ricevere magari uno o più attestati di competenza rispetto alle attività svolte (l.r. 19/2007), utili ai fini del futuro inserimento nel mondo del lavoro”.

Al via le candidature

A partire da oggi, venerdì 20 luglio, sui siti internet dei soggetti promotori i candidati potranno scaricare il modello di domanda e inoltrare la propria candidatura che dovrà essere consegnata entro la metà di settembre per partecipare alla selezione che si concluderà entro il 24 settembre. Gli enti promotori a loro volta sono tenuti dare evidenza sul loro sito al progetto e a svolgere la selezione seguendo i principi di trasparenza, correttezza e imparzialità. Inserendo poi sul portale Gefo i codici fiscali dei selezionati.

Un ringraziamento speciale

“Rivolgo un ringraziamento – conclude Piani – a enti, associazioni, cooperative, comuni, unioni dei comuni, comunità montane, Anci Lombardia, fondazioni, organizzazioni, scuole e ai tanti altri soggetti che hanno saputo cogliere al volo questa opportunità mettendo a disposizione la loro progettualità e le loro sedi attuare questa prima iniziativa. Sarà mia premura e mio impegno, sostenuta dal Presidente Fontana e dai colleghi, renderla una modalità di esperienza e di servizio permanenti”.

Contributi e avvio del servizio sociale

Ai volontari di Leva civica verrà riconosciuta una indennità di 433,80 euro mensili per il periodo di svolgimento che va dal 1° ottobre 2019 al 1° ottobre 2019. E che in ogni caso non può superare i 12 mesi.

I link da consultare per le adesioni territoriali

Per i giovani i siti web e le mail degli Enti:

http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/Cittadini/Persone-casa-famiglia/Volontariato/leva-civica-volontaria-regionale/leva-civica-volontaria-regionale

per gli Enti i progetti approvati e gli adempimenti:

http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/Enti-e-Operatori/terzo-settore/associazionismo-volontariato-e-servizio-civile/approvazione-graduatoria-leva-civica/approvazione-graduatoria-leva-civica

Continua la lettura di Leva Civica, 1,5 milioni per progetti per i giovani su Giornale di Mantova.

]]>
Parco del Mincio e Club Rotary Mantova Castelli: protocollo d’intesa a sostegno del Contratto di fiume https://giornaledimantova.it/attualita/parco-del-mincio-e-club-rotary-mantova-castelli-protocollo-dintesa-a-sostegno-del-contratto-di-fiume/ https://giornaledimantova.it/attualita/parco-del-mincio-e-club-rotary-mantova-castelli-protocollo-dintesa-a-sostegno-del-contratto-di-fiume/#respond Sat, 21 Jul 2018 06:54:25 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7317 Parco del Mincio e Club Rotary Mantova Castelli siglano un protocollo d’intesa a sostegno del Contratto di fiume. Parco del Mincio e Club Rotary Mantova Castelli: un protocollo d’intesa E’ una partnership internazionale a sostegno del Contratto di fiume quella che ha preso corpo ieri, 20 luglio, nella sede del Parco del Mincio con la […]

Continua la lettura di Parco del Mincio e Club Rotary Mantova Castelli: protocollo d’intesa a sostegno del Contratto di fiume su Giornale di Mantova.

]]>
Parco del Mincio e Club Rotary Mantova Castelli siglano un protocollo d’intesa a sostegno del Contratto di fiume.

Parco del Mincio e Club Rotary Mantova Castelli: un protocollo d’intesa

E’ una partnership internazionale a sostegno del Contratto di fiume quella che ha preso corpo ieri, 20 luglio, nella sede del Parco del Mincio con la sottoscrizione di un protocollo d’intesa siglato dal presidente del Parco Maurizio Pellizzer e il presidente del Rotary Club Mantova Castelli,

. L’accordo è finalizzato alla realizzazione di un progetto che prevede l’acquisto di un natante dotato delle strumentazioni necessarie che il Parco e altri enti pubblici potranno utilizzare per le attività di vigilanza e di monitoraggio delle acque del Mincio.

“Il tema della tutela delle acque del Mincio caratterizza il Contratto di fiume che ci vede promotori e coordinatori delle azioni sul nostro territorio – spiega Maurizio Pellizzer – e la salvaguardia della risorsa idrica a livello internazionale caratterizza l’area di intervento del Rotary International”.

“Come Rotary Club Mantova Castelli – spiega il presidente Matteo Storchio – la partecipazione a questo progetto è in perfetta sintonia con il Presidente internazionale Barry Rasin che ha individuato come possibile service futuro la tutela dell’ambiente. Abbiamo deciso di inoltrare alla Fondazione Rotary una richiesta di finanziamento per la realizzazione di questo progetto. Era necessario un partner straniero e dopo un periodo di ricerca abbiamo reperito la disponibilità del Rotary Club di Istanbul Suadiye Distretto 2420. Ora, assieme al nostro club e al Distretto 2050, il progetto ha i requisiti necessari a poter essere presentato alla Fondazione. Siamo infatti felici di poter contribuire a sostenere così il Contratto di fiume.”.

Attività di vigilanza e monitoraggio ambientale

Il natante scelto sarà idoneo ad essere manovrato anche su fondali bassi come quelli che caratterizzano la riserva naturale delle Valli del Mincio, sarà adibito alle attività di vigilanza eseguite dall’ente Parco e da altri enti preposti al controllo e potrà essere utilizzato per le attività di monitoraggio ambientale svolte dal Parco, da Arpa, da istituti di ricerca e università degli Studi che collaborano al Contratto di fiume Mincio. A bordo avrà le strumentazioni necessarie per prelievi, sondaggi per la lettura dei fondali, per la geolocalizzazione dei dati e per la loro gestione informatizzata. Il natante avrà una caratteristica insolita per i nostri laghi: una prua piatta apribile tipo “landing craft” idonea a consentire un facile approdo su qualsiasi sponda e un facile carico e scarico di attrezzature.

Il progetto inoltre prevede la creazione di un gruppo di tecnici Rotariani per collaborare con il Parco e con altri organismi che si occupano del monitoraggio delle acque così come previsto nel progetto EcoSustain.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Parco del Mincio e Club Rotary Mantova Castelli: protocollo d’intesa a sostegno del Contratto di fiume su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/attualita/parco-del-mincio-e-club-rotary-mantova-castelli-protocollo-dintesa-a-sostegno-del-contratto-di-fiume/feed/ 0
Decise le tappe per la trasformazione di Trenord https://giornaledimantova.it/attualita/decise-le-tappe-per-la-trasformazione-di-trenord/ Sat, 21 Jul 2018 06:14:44 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7329 Ieri, 20 luglio, l’incontro con i sindacati per illustrare il piano messo in campo al fine di rilanciare Trenord. Al tavolo, a Palazzo Lombardia, hanno preso parte anche l’assessore regionale al Bilancio, Finanza e Semplificazione Davide Caparini, a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità Sostenibile Claudia Terzi, il presidente di Ferrovie Nord Milano Andrea Gibelli, il membro […]

Continua la lettura di Decise le tappe per la trasformazione di Trenord su Giornale di Mantova.

]]>
Ieri, 20 luglio, l’incontro con i sindacati per illustrare il piano messo in campo al fine di rilanciare Trenord. Al tavolo, a Palazzo Lombardia, hanno preso parte anche l’assessore regionale al Bilancio, Finanza e Semplificazione Davide Caparini, a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità Sostenibile Claudia Terzi, il presidente di Ferrovie Nord Milano Andrea Gibelli, il membro del Consiglio di Amministrazione Giuseppe Bonomi ed i rappresentanti delle sigle sindacali Cgil Cisl, Uil e O.R.S.A Ferrovie Lombardia.

Tavolo di confronto per la traformazione di Trenord

“In questo confronto interessante e proficuo su un progetto che è complesso – ha affermato il presidente Fontana – ho illustrato ai sindacati la mia idea di futuro del trasporto su ferro, al fine di soddisfare le migliaia di pendolari lombardi e favorire un serio miglioramento del servizio, oltre che valorizzare gli oltre 4.000 dipendenti”.

Sana concorrenza virtuosa

“La divisione con Trenitalia – ha aggiunto – dovrà portare ad una sana concorrenza virtuosa e attirerà nuovi investimenti, per avere sia linee piu’ efficienti che treni moderni, dal momento che Regione Lombardia detterà anche i parametri per l’età idonea della flotta”. “Il nuovo sistema delle reti – ha concluso Fontana – dovrà favorire la specializzazione e l’efficienza della singola impresa ferroviaria. Guardiamo al modello parigino della Rete Espressa Regionale e l’auspicio è di concretizzare l’operazione entro la fine dell’anno”.

Il cronoprogramma

Il presidente ha anche descritto ai sindacati i tempi per gestire il passaggio:
1) Entro il 30 di luglio, verrà sottoscritto un Accordo quadro per definire dettagliatamente le fasi del percorso che attiverà 3 gruppi di lavoro:
a) il primo dovrà definire il perimetro delle attività affidate alle due società
b) il secondo affronterà il percorso di natura giuridica
c) e il terzo detterà le condizioni dei futuri contratti di servizio

2) cambio immediato di governance di Trenord con decadenza di tutti i Patti parasociali e quindi con autonomia da parte del nuovo A.D. per costruire un nuovo management

3) Cambio dell’assetto della proprietà Trenord, totalmente controllata da FNM

4) Avvio della trattativa sindacale

5) Cessione parziale dell’attuale Contratto di Servizio a Trenitalia, previa definizione del perimetro di attività

6) immediata preinformativa alla UE per affidamento diretto ai soggetti con Contratti di Servizio della durata di anni 10 + 5

7) Elaborazione Contratti di Servizio.

Il presidente Fontana, al termine dell’incontro, ha precisato che il Tavolo al quale ha partecipato oggi non è un momento di lavoro isolato ma, al contrario, è l’inizio di un dialogo tra le parti. L’obiettivo è dare continuità a queste riunioni trasformandole in un organo di consultazione permanente.

Continua la lettura di Decise le tappe per la trasformazione di Trenord su Giornale di Mantova.

]]>
Evento violento a Poggio Rusco, soccorso 37enne SIRENE DI NOTTE https://giornaledimantova.it/cronaca/evento-violento-a-poggio-rusco-soccorso-37enne-sirene-di-notte/ https://giornaledimantova.it/cronaca/evento-violento-a-poggio-rusco-soccorso-37enne-sirene-di-notte/#respond Sat, 21 Jul 2018 06:04:59 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7326 Evento violento a Poggio Rusco, soccorso un uomo di 37 anni in via Pastrengo. Evento violento a Poggio Rusco Alle 22.07 di ieri sera, si è verificato un evento violento classificato come “aggressione” a Poggio Rusco. A farne le spese è stato un uomo di 37 anni soccorso in via Pastrengo. Gli operatori del 118 […]

Continua la lettura di Evento violento a Poggio Rusco, soccorso 37enne SIRENE DI NOTTE su Giornale di Mantova.

]]>
Evento violento a Poggio Rusco, soccorso un uomo di 37 anni in via Pastrengo.

Evento violento a Poggio Rusco

Alle 22.07 di ieri sera, si è verificato un evento violento classificato come “aggressione” a Poggio Rusco. A farne le spese è stato un uomo di 37 anni soccorso in via Pastrengo. Gli operatori del 118 giunti sul posto ambulanza della Croce Verde, hanno prestato le prime cure al coinvolto per poi successivamente trasportarlo presso l’ospedale di Pieve di Coriano in codice verde. Sul luogo dell’accaduto anche la compagnia dei carabinieri di Gonzaga.

Fuori strada con l’auto

Brutto incidente stradale per una 28enne nelle prime ore della serata di ieri. Erano quasi le 21.00 quando per cause ancora da accertare la giovane è uscita di strada con la sua auto mentre percorreva la SS343 nel comune di Canneto sull’Oglio. Sul posto un’ambulanza e un mezzo di soccorso avanzato. La 28enne, dopo i primi accertamenti, è trasportata presso l’ospedale di Cremona in codice giallo. Per lei condizioni serie ma non critiche. La Polstrada di Mantova si è occupata di effettuare i rilievi di legge.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Evento violento a Poggio Rusco, soccorso 37enne SIRENE DI NOTTE su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/evento-violento-a-poggio-rusco-soccorso-37enne-sirene-di-notte/feed/ 0
Ragazzina dispersa, continuano le ricerche https://giornaledimantova.it/cronaca/ragazzina-dispersa-continuano-le-ricerche/ https://giornaledimantova.it/cronaca/ragazzina-dispersa-continuano-le-ricerche/#respond Fri, 20 Jul 2018 15:54:08 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7314 Ragazzina dispersa: continuano le ricerche, ma senza nessun esito. Ragazzina dispersa a Serle Ancora nessun esito positivo dopo 24 ore di ricerche di Iushra, la 12enne scomparsa a Serle (BS). Sul posto Vigili del fuoco, Carabinieri, Soccorso alpino, Protezione civile e volontari. Secondo l’Ansa questa notte sono stati utilizzati anche droni per la rilevazione termica e l’area è stata […]

Continua la lettura di Ragazzina dispersa, continuano le ricerche su Giornale di Mantova.

]]>
Ragazzina dispersa: continuano le ricerche, ma senza nessun esito.

Ragazzina dispersa a Serle

Ancora nessun esito positivo dopo 24 ore di ricerche di Iushra, la 12enne scomparsa a Serle (BS). Sul posto Vigili del fuoco, Carabinieri, Soccorso alpino, Protezione civile e volontari. Secondo l’Ansa questa notte sono stati utilizzati anche droni per la rilevazione termica e l’area è stata sorvolata dall’elicottero dell’Aeronautica ma la bambina non si trova.

Scomparsa da ieri pomeriggio

La bambina ieri pomeriggio si trovava nel bosco per un’escursione con altri bambini assieme alla Fopab, fondazione che segue bambini con delle disabilità. Pare si sia allontanata correndo e poi non sia più stata trovata.

Clicca qui per le ultime dichiarazioni della Protezione Civile e per tuti gli aggiornamenti 

Continua la lettura di Ragazzina dispersa, continuano le ricerche su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/ragazzina-dispersa-continuano-le-ricerche/feed/ 0
La Polizia di Stato incontra gli ospiti della Casa del Sole https://giornaledimantova.it/attualita/la-polizia-di-stato-incontra-gli-ospiti-della-casa-del-sole/ https://giornaledimantova.it/attualita/la-polizia-di-stato-incontra-gli-ospiti-della-casa-del-sole/#respond Fri, 20 Jul 2018 15:41:09 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7311 Polizia di stato ha incontrato gli ospiti della Casa del Sole nella mattinata di oggi. Polizia di stato alla Cascina del Sole Nella mattinata di oggi, 20 luglio 2018, si è tenuto presso la sede della Casa del Sole Onlus, sita in via Gementi 52 a S.Silvestro, un incontro tra gli ospiti della struttura e […]

Continua la lettura di La Polizia di Stato incontra gli ospiti della Casa del Sole su Giornale di Mantova.

]]>
Polizia di stato ha incontrato gli ospiti della Casa del Sole nella mattinata di oggi.

Polizia di stato alla Cascina del Sole

Nella mattinata di oggi, 20 luglio 2018, si è tenuto presso la sede della Casa del Sole Onlus, sita in via Gementi 52 a S.Silvestro, un incontro tra gli ospiti della struttura e i poliziotti della Questura di Mantova.

A partire dalle ore 9.45, infatti, un equipaggio della Squadra Volante ed una rappresentanza dei motociclisti della Polizia di Stato, insieme ad altri appartenenti della Questura di Mantova, si sono trovati alla Casa del Sole, associazione che opera in favore dei bambini e degli adulti con gravi disabilità, per testimoniare la vicinanza della Polizia di Stato all’opera di educazione e riabilitazione svolta nella struttura.

Gli ospiti dell’Associazione potranno hanno potuto vedere da vicino i mezzi e le strumentazioni in dotazione alle unità mobili della Polizia di Stato, e porre domande agli operatori presenti. La mattinata si è conclusa con una caccia al tesoro ed altre attività ludiche.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di La Polizia di Stato incontra gli ospiti della Casa del Sole su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/attualita/la-polizia-di-stato-incontra-gli-ospiti-della-casa-del-sole/feed/ 0
Ass. Magoni in tour a Mantova “Territorio strategico per la crescita turistica della Lombardia” https://giornaledimantova.it/attualita/ass-magoni-in-tour-a-mantova-territorio-strategico-per-la-crescita-turistica-della-lombardia/ https://giornaledimantova.it/attualita/ass-magoni-in-tour-a-mantova-territorio-strategico-per-la-crescita-turistica-della-lombardia/#respond Fri, 20 Jul 2018 15:14:26 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7305 Lara Magoni in tour a Mantova “Territorio strategico per la crescita turistica della Lombardia” Lara Magoni in tour a Mantova “Mantova e il suo territorio sono realtà di rara bellezza, con enormi potenzialità turistiche da valorizzare: un processo di crescita che può riuscire solo con la collaborazione tra istituzioni, imprenditori del settore e associazioni di […]

Continua la lettura di Ass. Magoni in tour a Mantova “Territorio strategico per la crescita turistica della Lombardia” su Giornale di Mantova.

]]>
Lara Magoni in tour a Mantova “Territorio strategico per la crescita turistica della Lombardia”

Lara Magoni in tour a Mantova

“Mantova e il suo territorio sono realtà di rara bellezza, con enormi potenzialità turistiche da valorizzare: un processo di crescita che può riuscire solo con la collaborazione tra istituzioni, imprenditori del settore e associazioni di categoria. L’obiettivo è quello di dar vita ad un progetto comune per l’esaltazione delle eccellenze locali, nell’ottica della promozione del ‘Turismo dei territori’. Oggi sono qui per ascoltare istanze e necessità e poter dunque imbastire strategie ad hoc e politiche mirate per una provincia che deve essere al centro del ‘Sistema Lombardia’”.

E’ questo il messaggio che Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, marketing territoriale e Moda, ha lanciato ai rappresentanti istituzionali e operatori del settore che ha incontrato oggi nel suo viaggio in provincia di Mantova, in compagnia del consigliere regionale Barbara Mazzali; un tour iniziato nel capoluogo virgiliano con la visita allo splendido Palazzo Ducale, accompagnata dal Direttore Peter Assmann, poi a Palazzo Te (“Due gioielli artistici della Lombardia, patrimonio dell’umanità'”), proseguito poi a Borgo Virgilio, con tappa al Forte di Pietole, e terminato a San Benedetto Po, con la visita al complesso monastico Polironiano e la partecipazione al tavolo istituzionale “Confronto sullo sviluppo turistico dell’Oltrepò Mantovano”.

Territorio a vocazione turistica

“Il Mantovano è un territorio a forte vocazione turistica – ha detto l’assessore regionale –; dalla storia alla cultura, dai paesaggi all’ambiente e all’arte sino all’enogastronomia, Regione Lombardia si sta impegnando per valorizzarne le peculiarità e fare diventare il turismo locale un volano per l’economia e l’occupazione”. Tra gli interventi finanziati, il Consorzio Oltrepò Mantovano, in relazione al bando dedicato al turismo enogastronomico Wonderfood & Wine, è stato il capofila di un partenariato che ha beneficiato di un contributo regionale di 67.900 euro. Inoltre, nella provincia di Mantova sono stati riconosciuti 4 infopoint, di cui uno proprio a San Benedetto Po, con un contributo regionale di 131.380 euro. Ancora, nel progetto di comunicazione “Lo splendore del vero”, con il quale sono stati mappati 19 itinerari storici e religiosi maggiormente strategici, è stato individuato anche il percorso intitolato a Matilde di Canossa “La Via Matildica del Volto Santo” che passa per Mantova, attraversa San Benedetto Po e prosegue verso sud.

Numeri importanti

Un settore, quello turistico, che sta facendo registrare numeri importanti nel Mantovano, con una crescita costante nell’ultimo quinquennio: nel 2017 gli arrivi sono stati pari a 308.991, cresciuti del 36,1% rispetto all’anno 2013, mentre le presenze sono state 626.264, con una permanenza media di 2,03 giorni. “Per consolidare questi numeri – ha concluso Lara Magoni – è necessario compiere un ulteriore salto di qualità per far sì che le eccellenze dell’Oltrepò Mantovano possano essere apprezzate da un pubblico di turisti sempre maggiore grazie anche a mirate operazioni di marketing territoriale. Da qui il mio invito a proseguire con una moderna strategia di promozione della destinazione e lavorare tutti insieme verso un unico grande obiettivo assolutamente raggiungibile: rendere la nostra Lombardia la prima meta turistica italiana”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Ass. Magoni in tour a Mantova “Territorio strategico per la crescita turistica della Lombardia” su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/attualita/ass-magoni-in-tour-a-mantova-territorio-strategico-per-la-crescita-turistica-della-lombardia/feed/ 0
Ospedale di Mantova riferimento per nuove malattie rare https://giornaledimantova.it/attualita/ospedale-di-mantova-riferimento-per-nuove-malattie-rare/ https://giornaledimantova.it/attualita/ospedale-di-mantova-riferimento-per-nuove-malattie-rare/#respond Fri, 20 Jul 2018 13:36:39 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7301 Ospedale di Mantova riferimento per nuove malattie rare. Riconoscimento di Regione Lombardia. Ospedale di Mantova riferimento per nuove malattie rare Da Regione Lombardia arriva il riconoscimento dell’ospedale di Mantova come presidio della rete regionale per nuove malattie rare. Nella fattispecie, le patologie interessate sono le seguenti: Sindromi Autoinfiammatorie Ereditarie Familiari, Piastrinopatie Autoimmuni Primaria Croniche, Mastocitosi […]

Continua la lettura di Ospedale di Mantova riferimento per nuove malattie rare su Giornale di Mantova.

]]>
Ospedale di Mantova riferimento per nuove malattie rare. Riconoscimento di Regione Lombardia.

Ospedale di Mantova riferimento per nuove malattie rare

Da Regione Lombardia arriva il riconoscimento dell’ospedale di Mantova come presidio della rete regionale per nuove malattie rare. Nella fattispecie, le patologie interessate sono le seguenti: Sindromi Autoinfiammatorie Ereditarie Familiari, Piastrinopatie Autoimmuni Primaria Croniche, Mastocitosi Sistemica, Sindromi Miasteniche Congenite e Disimmuni, Poliangioite Microscopica, Granulomatosi Eosinofilica con Poliangite, Arterite a Cellule Giganti, Sarcoidosi, Malattie Interstiziali Polmonari Primitive, Sclerosi Sistemica Progressiva.

Ospedale di Bozzolo presidio per le neuropatie

Anche l’ospedale di Bozzolo entra per la prima volta tra i presidi di rete per le Neuropatie ereditarie. La decisione è arrivata dopo un’istruttoria condotta da Regione in collaborazione con il Centro di Ricerche Cliniche per le malattie rare Aldo e Cele Daccò dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Ranica (Bergamo).

30 malattie rare

In totale, attualmente, l’ASST di Mantova è in grado di gestire 30 malattie rare. Essere centro di riferimento per una malattia rara significa possedere esperienza in attività diagnostica e terapeutica, oltre alla dotazione delle strutture di supporto. Il centro di riferimento rilascia la certificazione di diagnosi per patologia rara, prodotta dallo specialista che ha in carico il paziente, utile a ottenere l’attestato di esenzione a validità illimitata rilasciato. Inoltre, al presidio di Bozzolo viene attribuita la possibilità di offrire un percorso di riabilitazione codificato per la malattia di Charcot-Marie-Tooth e di rilasciare la relativa certificazione di patologia.

“Un risultato importante – commenta Piero Superbi, direttore facente funzione dei presidi ospedalieri di Asola e Bozzolo, nonché referente aziendale delle malattie rare per la Direzione Sanitaria – ottenuto grazie all’impegno costante e alle competenze dei professionisti dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Mantova, su impulso di una Direzione Strategica da sempre attenta alla salute delle persone più fragili”.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.asst-mantova.it e www.malattierare.marionegri.it

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Ospedale di Mantova riferimento per nuove malattie rare su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/attualita/ospedale-di-mantova-riferimento-per-nuove-malattie-rare/feed/ 0
Insalatone, la passione anche dei Gonzaga https://giornaledimantova.it/attualita/insalatone-la-passione-anche-dei-gonzaga/ https://giornaledimantova.it/attualita/insalatone-la-passione-anche-dei-gonzaga/#respond Fri, 20 Jul 2018 13:26:51 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7250 Insalatone, la passione dei Gonzaga: anche nel Rinascimento c’era una forte attenzione a questo tipo di portata. Insalatone: la passione dei Gonzaga Tempo d’estate e di piatti freschi, leggeri e con un occhio alla prova costume. Ecco che allora in questo periodo lo sguardo ricerca nel menù la parola “insalatona”. Sarà difficile da credere ma […]

Continua la lettura di Insalatone, la passione anche dei Gonzaga su Giornale di Mantova.

]]>
Insalatone, la passione dei Gonzaga: anche nel Rinascimento c’era una forte attenzione a questo tipo di portata.

Insalatone: la passione dei Gonzaga

Tempo d’estate e di piatti freschi, leggeri e con un occhio alla prova costume. Ecco che allora in questo periodo lo sguardo ricerca nel menù la parola “insalatona”. Sarà difficile da credere ma anche nel Rinascimento c’era una forte attenzione a questo tipo di portata perché rinfrescante e utilizzava molte tipologie di verdure e vegetali che le Corti si inviano come doni per stupire. Questi prodotti, coltivati negli orti del Palazzo, venivano spediti correlati da lettere che ne consigliavano l’utilizzo e la ricetta migliore.

Le ricette scambiate come in un blog di cucina

Così Isabella d’Este chiede “sementi di capucci” e “radici di Mugetti” per rendere più saporite le sue insalate. I Gonzaga avevano una forte attenzione verso i cocumari, le olive di Spagna, le niziole (nocciole), capperi, finocchio, ceci bianchi e fiori di lauro. Stupisce la quantità che viene richiesta per le cosiddette anime ovvero i semi di zucca che venivano abbrustoliti e mangiati. Allo stesso modo anche per i semi di melanzana seppur giudicata ancora con un certo disprezzo. Gli asparagi invece piacciono tantissimo a Barbara di Brandeburgo e a Federico II Gonzaga. Sulla tavola del Principe non mancavano mai il crescione e il raperonzolo. Da non sottovalutare l’aspetto medicamentoso di molte di queste erbe che infatti generano orti e coltivazioni ad uso prettamente officinali come il noto Giardino dei Semplici di Palazzo Ducale.

Origine del termine tra salata e aceto

Ma vi siete chiesti l’origine del termine insalata? Anche nel passato si mangiavano molte ricche e condite con sale e aceto. E forse non è un caso se insalata e sale si assomigliano anche in inglese (salad e salt). Infatti nel periodo romano le insalate così preparate si chiamavano acetarie. Pare infatti che l’olio si aggiungesse solo per perfezionarne il gusto.

Nel 1570 il medico e botanico Costanzo Felici scrive una Lettera sopra l’insalata e piante che in qualunque modo vengono per cibo del’homo. Questa lettera viene inviata al suo maestro Ulisse Aldrovandi che pare essere ghiotto di insalate. Se ne consiglia l’uso all’inizio del pasto dato che la sua acidità “aguzza et incita appetito” e favorisce così la digestione.

Insalatona self service. Fatela voi!

Insalata è anche il titolo del testo di Giovanni Battista Vigilio che narra di una cronaca di vita mantovana della seconda metà del Cinquecento. Viene riportata una ricetta per preparare una saporita insalata con questi ingredienti nella loro terminologia rinascimentale.
Erbe: endivia, latucha, dragone, riccola, stella, pimpinella, menta, citornella, lingua boyna, brusca, garzetta, boragine, zermuglii, cipolle.
Fiori: di boraginbe, di salvia, di lingua boyna, d’osmerino, di cedro, di naranzo.
Frutti: formazo, capparini, cedro, limone, olive, carotta, ravanelli, ovi duri.
Conditi: tarantello, anguilla, sardelle, encchiove, caviato, superspada, lingua sallata, zuccaro, uva passarina, sale, olio, acete, peppe.

A questo punto, come un gioco di una qualsiasi app legata al food, tocca a voi scegliere gli ingredienti e preparare una insalatona rinascimentale.
Scriveteci poi come è andata all’indirizzo valorizzazione.mantova@gmail.com

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Insalatone, la passione anche dei Gonzaga su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/attualita/insalatone-la-passione-anche-dei-gonzaga/feed/ 0
Scontro fatale tra moto e auto, muore 37enne https://giornaledimantova.it/cronaca/scontro-fatale-tra-moto-e-auto-muore-37enne/ https://giornaledimantova.it/cronaca/scontro-fatale-tra-moto-e-auto-muore-37enne/#respond Fri, 20 Jul 2018 12:21:52 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7298 Scontro fatale tra moto e auto sulla statale tra Castiglione Mantovano e Mozzecane (VR) Scontro fatale tra moto e auto Questa mattina, venerdì 20 luglio, si è verificato un incidente mortale. Erano le 5.30 circa, quando una moto è entrata in collisione con un furgone per la raccolta dei rifiuti lungo la strada regionale 62 […]

Continua la lettura di Scontro fatale tra moto e auto, muore 37enne su Giornale di Mantova.

]]>
Scontro fatale tra moto e auto sulla statale tra Castiglione Mantovano e Mozzecane (VR)

Scontro fatale tra moto e auto

Questa mattina, venerdì 20 luglio, si è verificato un incidente mortale. Erano le 5.30 circa, quando una moto è entrata in collisione con un furgone per la raccolta dei rifiuti lungo la strada regionale 62 tra Castiglione Mantovano e Mozzecane.

Una persona deceduta

L’impatto è stato fatale per motociclista di 37 anni di Dossobuono di Villafranca (VR), deceduto nonostante l’intervento di ben due ambulanze, una con infermiere a bordo, l’altra medicalizzata. Nell’urto il centauro è stato sbalzato per una trentina di metri, finendo contro un albero. Gli operatori del 118 non hanno potuto che constatare il decesso della persona. Il 37enne stava raggiungendo Mantova per iniziare il turno di lavoro alla Versalis come vigile del fuoco.

Polizia stradale

Sul posto è intervenuta anche una pattuglia della polizia stradale.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Scontro fatale tra moto e auto, muore 37enne su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/scontro-fatale-tra-moto-e-auto-muore-37enne/feed/ 0
Conferme e novità ai vertici di Coldiretti Lombardia https://giornaledimantova.it/economia/conferme-e-novita-ai-vertici-di-coldiretti-lombardia/ Fri, 20 Jul 2018 15:18:10 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7308 Ettore Prandini confermato Presidente di Coldiretti Lombardia, la principale associazione di rappresentanza agricola a livello regionale. L’elezione – spiega la Coldiretti – è avvenuta durante l’assemblea a Milano, alla presenza del Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, del Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio, dell’Assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi Fabio Rolfi, dell’Assessore […]

Continua la lettura di Conferme e novità ai vertici di Coldiretti Lombardia su Giornale di Mantova.

]]>
Ettore Prandini confermato Presidente di Coldiretti Lombardia, la principale associazione di rappresentanza agricola a livello regionale. L’elezione – spiega la Coldiretti – è avvenuta durante l’assemblea a Milano, alla presenza del Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, del Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio, dell’Assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi Fabio Rolfi, dell’Assessore regionale all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, dell’Assessore regionale al Territorio e Protezione Civile Pietro Foroni.

Ettore Prandini confermato Presidente

Ettore Prandini, 45 anni, bresciano, è laureato in giurisprudenza, guida un’azienda zootecnica di bovini da latte e gestisce anche un’impresa vitivinicola con produzione di Lugana. Al vertice della Coldiretti Lombardia dal 2012, è Vice Presidente della Coldiretti Nazionale dal 2014 e Presidente della Federazione Provinciale della Coldiretti di Brescia dal 2006.

Nuovo consiglio

E’ stato eletto anche il nuovo Consiglio della Federazione Coldiretti Lombardia, formato dallo stesso Ettore Prandini (Brescia), da Alberto Brivio (Bergamo), Alessandro Rota (Milano, Lodi, Monza Brianza), Fortunato Trezzi (Como, Lecco), Fernando Fiori (Varese), Silvia Marchesini (Sondrio), Paolo Carra (Mantova), Stefano Greppi (Pavia), Paolo Voltini (Cremona), Enrico Bettoni (Brescia), Simone Minelli (Mantova), Alberto Lucotti (Pavia), Wilma Pirola (Donne Impresa), Franca Sertori (Pensionati), Carlo Maria Recchia (Giovani).

Continua la lettura di Conferme e novità ai vertici di Coldiretti Lombardia su Giornale di Mantova.

]]>
Centro prelievi e Cup, al via il cantiere per la nuova struttura https://giornaledimantova.it/attualita/centro-prelievi-e-cup-al-via-il-cantiere-per-la-nuova-struttura/ https://giornaledimantova.it/attualita/centro-prelievi-e-cup-al-via-il-cantiere-per-la-nuova-struttura/#respond Fri, 20 Jul 2018 09:04:36 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7257 Centro prelievi e Cup, al via il cantiere per la ristrutturazione dell’ex lavanderia del Poma. Centro prelievi e Cup: al via i lavori Aprirà il 26 luglio, all’ospedale di Mantova, il cantiere per la ristrutturazione dell’ex lavanderia. L’edificio ospiterà il Cup-Centro Unico di Prenotazione e il Centro Prelievi. Cup e Centro Prelievi sorgeranno al piano […]

Continua la lettura di Centro prelievi e Cup, al via il cantiere per la nuova struttura su Giornale di Mantova.

]]>
Centro prelievi e Cup, al via il cantiere per la ristrutturazione dell’ex lavanderia del Poma.

Centro prelievi e Cup: al via i lavori

Aprirà il 26 luglio, all’ospedale di Mantova, il cantiere per la ristrutturazione dell’ex lavanderia. L’edificio ospiterà il Cup-Centro Unico di Prenotazione e il Centro Prelievi. Cup e Centro Prelievi sorgeranno al piano terra. I lavori interesseranno anche il piano interrato e le aree esterne.

La struttura, dismessa da circa sei anni a seguito dell’esternalizzazione delle attività di lavanderia e guardaroba, si trova in una posizione strategica: è centrale rispetto al complesso ospedaliero e in collegamento diretto con i due ingressi principali e con le palazzine circostanti. Le attività del Centro Unico di Prenotazione e del Centro Prelievi potranno tra l’altro continuare a funzionare regolarmente durante i lavori.

Nel corso dell’intervento di recupero dello stabile, i percorsi saranno parzialmente modificati per garantire lo svolgimento dei lavori e l’accessibilità ai servizi da parte dell’utenza in piena sicurezza. Il primo provvedimento sarà il divieto di accesso e sosta ai veicoli nell’area antistante la palazzina occupata dall’attuale sede del Cup, della mensa e del CAO per consentire l’allestimento della zona di cantiere. Prossimamente saranno fornite indicazioni dettagliate su ulteriori modifiche che riguarderanno la circolazione e le vie di accesso alle strutture coinvolte.

Il nuovo padiglione

L’intervento permetterà di disporre di un complesso moderno, organizzato secondo una logica di ottimizzazione dei percorsi e degli spazi per gli operatori e per gli utenti. L’importo complessivo dei lavori è di oltre 2.500.000 euro, finanziati da Regione Lombardia. Quale sarà la fisionomia del nuovo padiglione?

Piano interrato
Nell’area a disposizione saranno collocati gli spogliatoi del personale e i servizi igienici, oltre a locali tecnici e depositi. Sono in programma lavori strutturali, di riqualificazione degli impianti e di adeguamento alla normativa antincendio.

Piano terra
Al piano terra sono disponibili mille metri quadrati da suddividere in due aree: Centro Unico di Prenotazione, in prossimità dell’ingresso principale, e Centro prelievi. È previsto uno spazio per l’attesa del pubblico con circa 200 posti a sedere; le postazioni di front office saranno in grado di gestire le richieste di prenotazione, di pagamento, di consegna referti e di informazione ai cittadini con una dotazione di 12 sportelli, uffici, depositi, servizi igienici. Al Centro Prelievi saranno realizzati ambulatori per visite, i locali accettazione-ritiro campioni, i box prelievi, sala d’attesa con circa 100 posti a sedere, locale tecnico e postazione micro-biologica.

Aree esterne
Il progetto prevede l’adeguamento della rampa principale di accesso, in conformità alla normativa vigente. Verrà demolita la seconda rampa sul fronte nord e realizzata una nuova scala. Quest’ultima si raccorderà al nuovo collegamento esterno, che fungerà da uscita per gli utenti disabili. Saranno inoltre creati posti auto disabili in prossimità della rampa principale di accesso all’edificio.

Umanizzazione e benessere

Le scelte dei materiali e le caratteristiche del progetto sono in linea con il concetto di umanizzazione dei luoghi di cura. Al primo posto, il benessere dei cittadini a vari livelli: ambientale; acustico, per la riduzione dei rumori aerei interni; visivo, grazie allo studio del colore. Tra gli obiettivi principali del progetto igiene, salubrità e uso di materiali ecologici che rispondono a esigenze di durevolezza, manutenibilità e sostenibilità.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Centro prelievi e Cup, al via il cantiere per la nuova struttura su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/attualita/centro-prelievi-e-cup-al-via-il-cantiere-per-la-nuova-struttura/feed/ 0
Beni confiscati alle mafie. Fiasconaro (M5S): sì a 3 milioni in più e più fondi per vittime usura https://giornaledimantova.it/politica/beni-confiscati-alle-mafie-fiasconaro-m5s-si-a-3-milioni-in-piu-e-piu-fondi-per-vittime-usura/ https://giornaledimantova.it/politica/beni-confiscati-alle-mafie-fiasconaro-m5s-si-a-3-milioni-in-piu-e-piu-fondi-per-vittime-usura/#respond Fri, 20 Jul 2018 08:37:50 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7260 Beni confiscati alle mafie: approvati tre emendamenti del Movimento 5 Stelle. Beni confiscati alle mafie Nel corso della Commissione regionale Programmazione e Bilancio sull’Assestamento di Bilancio  sono stati approvati tre emendamenti del Movimento 5 Stelle che attribuiscono al contrasto alle mafie e al sostegno alle vittime di usura più risorse rispetto a quanto preventivato. “Segnale […]

Continua la lettura di Beni confiscati alle mafie. Fiasconaro (M5S): sì a 3 milioni in più e più fondi per vittime usura su Giornale di Mantova.

]]>
Beni confiscati alle mafie: approvati tre emendamenti del Movimento 5 Stelle.

Beni confiscati alle mafie

Nel corso della Commissione regionale Programmazione e Bilancio sull’Assestamento di Bilancio  sono stati approvati tre emendamenti del Movimento 5 Stelle che attribuiscono al contrasto alle mafie e al sostegno alle vittime di usura più risorse rispetto a quanto preventivato.

“Segnale importantissimo”

Andrea Fiasconaro, consigliere regionale M5S Lombardia, dichiara: “E’ un segnale importantissimo: c’è un impegno concreto della Lombardia nel contrasto alla criminalità organizzata e per il sostegno alle vittime di usura. Grazie ai nostri emendamenti la Lombardia investirà un milione di euro in più all’anno, per i prossimi 3 anni, nel fondo regionale per il recupero e il riutilizzo dei beni confiscati. Sono finanziamenti fondamentali, restituire ai cittadini i beni delle mafie è una vittoria dello Stato. Abbiamo anche ottenuto 150 mila euro in più per il fondo per le vittime di usura ed estorsione. Andranno per la consulenza, l’assistenza legale, e per garantire continuità lavorativa ai piccoli imprenditori vittime di usura, una piaga contemporanea. Ovviamente apprezziamo lo sforzo della nostra Regione in questa direzione, sono temi questi alla base di un lavoro serio di contrasto e prevenzione di ogni forma di illegalità”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Beni confiscati alle mafie. Fiasconaro (M5S): sì a 3 milioni in più e più fondi per vittime usura su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/politica/beni-confiscati-alle-mafie-fiasconaro-m5s-si-a-3-milioni-in-piu-e-piu-fondi-per-vittime-usura/feed/ 0
Si stava per imbarcare sulla Open Arms, brianzolo muore in Spagna https://giornaledimantova.it/cronaca/si-stava-per-imbarcare-sulla-open-arms-brianzolo-muore-in-spagna/ Fri, 20 Jul 2018 08:13:17 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7295 Si stava per imbarcare sulla Open Arms quando il brianzolo Ruggero Cigola, di 37 anni, ha perso la vita in Spagna. Dramma in Spagna Cigola aveva deciso di cambiare completamente vita: abbandonare la sua città, Monza, per imbarcarsi sulla Open Arms e dedicarsi alle missioni in mare. Purtroppo però non è riuscito a realizzare il suo […]

Continua la lettura di Si stava per imbarcare sulla Open Arms, brianzolo muore in Spagna su Giornale di Mantova.

]]>
Si stava per imbarcare sulla Open Arms quando il brianzolo Ruggero Cigola, di 37 anni, ha perso la vita in Spagna.

Dramma in Spagna

Cigola aveva deciso di cambiare completamente vita: abbandonare la sua città, Monza, per imbarcarsi sulla Open Arms e dedicarsi alle missioni in mare. Purtroppo però non è riuscito a realizzare il suo desiderio perché pochi giorni prima dell’imbarco, per cause ancora non note, ha perso la vita in mare. I soccorsi giunti sul posto non sono riusciti a salvarlo. L’uomo si trovava a Barcellona con alcuni suoi amici e attendeva con ansia l’inizio della sua nuova avventura.

Tutti i dettagli sul GiornalediMonza.it

Continua la lettura di Si stava per imbarcare sulla Open Arms, brianzolo muore in Spagna su Giornale di Mantova.

]]>
Ruba bicicletta denunciato per furto aggravato https://giornaledimantova.it/cronaca/ruba-bicicletta-denunciato-per-furto-aggravato/ https://giornaledimantova.it/cronaca/ruba-bicicletta-denunciato-per-furto-aggravato/#respond Fri, 20 Jul 2018 08:07:49 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7292 Ruba bicicletta denunciato un 41enne italiano per furto aggravato. Ruba bicicletta: denunciato A Mantova, i militari del Locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “furto aggravato”, un 41enne italiano di origini campane residente nel mantovano. L’intervento dei militari L’uomo, ha asportato una bicicletta scardinandone il lucchetto. Nella circostanza, è stata sorpreso dal proprietario […]

Continua la lettura di Ruba bicicletta denunciato per furto aggravato su Giornale di Mantova.

]]>
Ruba bicicletta denunciato un 41enne italiano per furto aggravato.

Ruba bicicletta: denunciato

A Mantova, i militari del Locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “furto aggravato”, un 41enne italiano di origini campane residente nel mantovano.

L’intervento dei militari

L’uomo, ha asportato una bicicletta scardinandone il lucchetto. Nella circostanza, è stata sorpreso dal proprietario del velocipede che prontamente, ha fatto intervenire i militari operanti. Il mezzo è stato recuperato e restituito all’avente diritto.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Ruba bicicletta denunciato per furto aggravato su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/ruba-bicicletta-denunciato-per-furto-aggravato/feed/ 0
Topi d’appartamento acciuffati con ingente refurtiva: denunciati https://giornaledimantova.it/cronaca/topi-dappartamento-acciuffati-con-ingente-refurtiva-denunciati/ https://giornaledimantova.it/cronaca/topi-dappartamento-acciuffati-con-ingente-refurtiva-denunciati/#respond Fri, 20 Jul 2018 07:55:23 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7285 Topi d’appartamento si aggiravano tra le abitazioni: denunciati. Topi d’appartamento Nella tarda serata di mercoledì 18 Luglio, i Carabinieri della Stazione di Castel Goffredo, hanno portato a termine una importante operazione di servizio che ha consentito di recuperare refurtiva per migliaia di euro e di denunciare un uomo e una donna dell’est europeo, in quanto […]

Continua la lettura di Topi d’appartamento acciuffati con ingente refurtiva: denunciati su Giornale di Mantova.

]]>
Topi d’appartamento si aggiravano tra le abitazioni: denunciati.

Topi d’appartamento

Nella tarda serata di mercoledì 18 Luglio, i Carabinieri della Stazione di Castel Goffredo, hanno portato a termine una importante operazione di servizio che ha consentito di recuperare refurtiva per migliaia di euro e di denunciare un uomo e una donna dell’est europeo, in quanto ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di numerosi furti in abitazione commessi nei mesi di giugno e primi di luglio nei comuni di Castel Goffredo e Asola. Da diverse settimane i militari di Castel Goffredo hanno tenuto d’occhio le aree residenziali del Comune in quanto erano stati denunciati diversi furti in abitazione.

Persone sospette

Nella circostanza, durante un normale servizio di perlustrazione in un quartiere residenziale di Castel Goffredo, i carabinieri sono stati insospettiti da una vettura posteggiata nella zona, con una donna seduta alla guida e, a poche decine di metri dalla vettura, da un giovane vestito di scuro con uno zainetto sulle spalle che girovagava tra le abitazioni. Immediatamente fermati, il sospetto dei militari si è rivelato fondato.

Ingente refurtiva

Infatti,  la perquisizione personale nei confronti dei due soggetti, estesa anche alla vettura a loro in uso, ha consentito di recuperare una innumerevole quantità di refurtiva di ingente valore, composta da gioielli in oro, cellulari, tablet, oggetti preziosi e circa duemila euro in contanti. Gran parte della refurtiva, è stata già riconosciuta dai legittimi proprietari e verrà restituita non appena l’Autorità Giudiziaria darà l’autorizzazione. La rimanente refurtiva sarà messa a disposizione per il riconoscimento da parte delle vittime di furto e poi restituita, contattando direttamente la Stazione Carabinieri di Castel Goffredo al numero 0376/770315.

Reati di furto e ricettazione

La coppia, lui S.S. 32 enne e lei M.S. 35enne, domiciliati fuori provincia, entrambi di origine albanese, dovranno rispondere all’Autorità Giudiziaria di Mantova dei reati di furto e di ricettazione. Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Mantova Colonnello Fabio Federici, ha espresso il suo apprezzamento al Comandante della Stazione Carabinieri di Castel Goffredo, Luogotenente Nicolò Di Marzo ed ai militari operanti per l’ottimo risultato conseguito.

Continua la lettura di Topi d’appartamento acciuffati con ingente refurtiva: denunciati su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/topi-dappartamento-acciuffati-con-ingente-refurtiva-denunciati/feed/ 0
Sfruttamento madopera clandestina nel distretto della calza: due arresti https://giornaledimantova.it/cronaca/sfruttamento-madopera-clandestina-nel-distretto-della-calza-due-arresti/ https://giornaledimantova.it/cronaca/sfruttamento-madopera-clandestina-nel-distretto-della-calza-due-arresti/#respond Fri, 20 Jul 2018 07:41:01 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7282 Sfruttamento manodopera clandestina nel distretto della calza: due cittadini cinesi arrestati. Sfruttamento manodopera clandestina Incessante l’attività di contrasto allo sfruttamento della manodopera clandestina da parte dell’Arma dei Carabinieri. Nel pomeriggio ieri, 19 Luglio 2018, a Asola (MN), i militari della locale Stazione Carabinieri unitamente ai militari della Stazione Carabinieri di Castel Goffredo, della Polizia locale […]

Continua la lettura di Sfruttamento madopera clandestina nel distretto della calza: due arresti su Giornale di Mantova.

]]>
Sfruttamento manodopera clandestina nel distretto della calza: due cittadini cinesi arrestati.

Sfruttamento manodopera clandestina

Incessante l’attività di contrasto allo sfruttamento della manodopera clandestina da parte dell’Arma dei Carabinieri. Nel pomeriggio ieri, 19 Luglio 2018, a Asola (MN), i militari della locale Stazione Carabinieri unitamente ai militari della Stazione Carabinieri di Castel Goffredo, della Polizia locale di Asola, del personale PSAL ATS Valpadana e personale INAIL e INPS, nel contesto di un’attività di repressione della manodopera irregolare e clandestina, operante nel cosiddetto “distretto della calza”, della “Task-Force” costituita dalla Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone Toni, hanno arrestato per i reati di “trarre un ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri e sfruttamento della manodopera clandestina” una 52enne e un 22enne, entrambi cinesi, titolari di un laboratorio tessile.

Due lavoratori senza contratto

Nella circostanza, a seguito del controllo effettuato dai militari operanti all’interno dell’attività, hanno identificato 12 lavoratori di cui 2 privi di regolare contratto lavorativo e un 47enne privo di regolare permesso di soggiorno. Anche quest’ultimo è stato arrestato in quanto ha esibito un permesso di soggiorno appartenente a un’altra persona.

Stabile e merce sequestrati

Lo stabile e la merce per un valore di 50mila euro sono stati posti sotto sequestro preventivo. Il personale dell’INPS e INAIL Nucleo Ispettorato del lavoro hanno provveduto ad elevare una sanzione amministrativa di 8.700,00 euro. Dopo le formalità di rito, le persone arrestate sono stati portate presso la propria abitazione in regime di custodia domiciliare, mentre il clandestino è stato trattenuto presso la camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Continua la lettura di Sfruttamento madopera clandestina nel distretto della calza: due arresti su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/sfruttamento-madopera-clandestina-nel-distretto-della-calza-due-arresti/feed/ 0
Arrestato 73enne per riciclaggio https://giornaledimantova.it/cronaca/arrestato-73enne-per-riciclaggio/ https://giornaledimantova.it/cronaca/arrestato-73enne-per-riciclaggio/#respond Fri, 20 Jul 2018 07:26:39 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7279 Arrestato 73enne colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione. Arrestato 73enne A Goito, i militari della Locale Stazione Carabinieri, hanno tratto in arresto un 73enne di nazionalità Belga poichè colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dal Tribunale di La Spezia in data 17 Giugno 2018. Pena di 4 anni e 6 […]

Continua la lettura di Arrestato 73enne per riciclaggio su Giornale di Mantova.

]]>
Arrestato 73enne colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione.

Arrestato 73enne

A Goito, i militari della Locale Stazione Carabinieri, hanno tratto in arresto un 73enne di nazionalità Belga poichè colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dal Tribunale di La Spezia in data 17 Giugno 2018.

Pena di 4 anni e 6 mesi

L’arrestato, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Mantova, dove dovrà scontare la pena detentiva di anni quattro, mesi sei di reclusione a seguito del reato di riciclaggio.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Arrestato 73enne per riciclaggio su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/arrestato-73enne-per-riciclaggio/feed/ 0
Insediato tavolo regionale per il vino https://giornaledimantova.it/economia/insediato-tavolo-regionale-per-il-vino/ https://giornaledimantova.it/economia/insediato-tavolo-regionale-per-il-vino/#respond Fri, 20 Jul 2018 07:02:40 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7266 “I vini lombardi sono apprezzati in tutto il mondo. L’export nel 2017 ha fatto registrare, con un valore di 270 milioni e 360 mila euro, un incremento del 4,2 per cento sul 2016. Ho voluto fortemente che si insediasse il tavolo regionale con i consorzi lombardi per valutare insieme quali azioni intraprendere e per avere […]

Continua la lettura di Insediato tavolo regionale per il vino su Giornale di Mantova.

]]>
“I vini lombardi sono apprezzati in tutto il mondo. L’export nel 2017 ha fatto registrare, con un valore di 270 milioni e 360 mila euro, un incremento del 4,2 per cento sul 2016. Ho voluto fortemente che si insediasse il tavolo regionale con i consorzi lombardi per valutare insieme quali azioni intraprendere e per avere una sede istituzionale in cui confrontarsi. Voglio che ci sia gioco di squadra al fine di promuovere ulteriormente i vini della nostra terra”. Lo ha detto Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia che ha presieduto mercoledì sera a Palazzo Lombardia la prima riunione del tavolo regionale sul vino.

Insediato tavolo regionale per il vino

“In questa prima seduta – ha spiegato l’assessore – abbiamo parlato principalmente della misura Ocm, quella che concede finanziamenti e contributi per i produttori vitivinicoli. Siamo in attesa del decreto ministeriale che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni e che sollecitiamo con enfasi. Il comparto ha la necessità di investire per affrontare le sfide del futuro: per imporsi sui mercati esteri dobbiamo puntare sulla distintività dei nostri prodotti e sul legame con il territorio”. “Con i consorzi- ha concluso l’assessore – abbiamo condiviso i criteri di riparto da adottare in Lombardia per tenere conto delle esigenze di tutti”.

Continua la lettura di Insediato tavolo regionale per il vino su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/economia/insediato-tavolo-regionale-per-il-vino/feed/ 0
Un weekend all’insegna del maltempo https://giornaledimantova.it/attualita/un-weekend-allinsegna-del-maltempo/ Fri, 20 Jul 2018 06:26:00 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7276 Il weekend sarà all’insegna del maltempo: sono in arrivo forti temporali al Nord con rischio nubifragi e grandinate. Weekend all’insegna del maltempo Estate che prosegue a ‘singhiozzo’ al Nord dove giornate assolate e calde si alternano a improvvisi passaggi temporaleschi, anche intensi. “Capiterà anche questo weekend, quando l’ennesima perturbazione in arrivo dalla Francia porterà rovesci […]

Continua la lettura di Un weekend all’insegna del maltempo su Giornale di Mantova.

]]>
Il weekend sarà all’insegna del maltempo: sono in arrivo forti temporali al Nord con rischio nubifragi e grandinate.

Weekend all’insegna del maltempo

Estate che prosegue a ‘singhiozzo’ al Nord dove giornate assolate e calde si alternano a improvvisi passaggi temporaleschi, anche intensi. “Capiterà anche questo weekend, quando l’ennesima perturbazione in arrivo dalla Francia porterà rovesci e temporali sparsi sulle regioni settentrionali” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “già venerdì sera e notte i primi forti temporali sono attesi su Alpi, Prealpi, Piemonte, e in generale sull’alta Valpadana, ma a seguire il fine settimana vedrà fenomeni ancora localmente intensi, con rischio per nubifragi e qualche grandinata”.

Temporali alternati a momenti soleggiati

“Attenzione: non pioverà 24 ore su 24, ma i fenomeni saranno distribuiti a macchia di leopardo, e per tale motivo non mancheranno anche delle schiarite più soleggiate, in particolare su coste e pianure. Teniamo inoltre a precisare che i temporali colpiscono in modo localizzato, dunque alcune aree potranno essere interessate da accumuli di pioggia molto elevati, e altre limitrofe rimanere a secco o quasi”.

Caldo africano al Centrosud

“Nel frattempo il Centrosud sarà ancora protetto dall’anticiclone afro-mediterraneo per un weekend sostanzialmente soleggiato ( o parzialmente nuvoloso ) ma soprattutto molto caldo”-  prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “al Sud è atteso il caldo più intenso con punte di 36-38°C sulle aree interne di Puglia, Basilicata, Calabria, Campania, fino a 40°C sulle zone interne della Sicilia e della Sardegna. Punte di oltre 33-34°C sono altresì attese al Centro. Proprio sulle regioni centrali tuttavia l’anticiclone mostrerà primi segnali di cedimento, con qualche temporale non escluso su alta Toscana e Appennino, in attesa di un peggioramento più corposo lunedì”

Lunedì temporali in marcia verso il Centrosud

“Dopo il Nord, toccherà anche al Centrosud dove lunedì è attesa una passata di rovesci e temporali dapprima sulle regioni centrali, in progressiva estensione a quelle meridionali. Come per il Nord, anche qui data la presenza di aria molto calda e umida i fenomeni potranno risultare intensi con locali nubifragi, grandine anche di grossa taglia e improvvisi forti colpi di vento; in tal senso il versante adriatico sarà quello più a rischio. Il rovescio positivo della medaglia sarà però uno smorzamento della canicola, con temperature in calo anche di 6-8°C sotto i colpi del Maestrale. Farà ancora decisamente caldo solo sul versante ionico, ultimo baluardo del caldo africano, per quanto meno intenso” – concludono da 3bmeteo.com

Continua la lettura di Un weekend all’insegna del maltempo su Giornale di Mantova.

]]>
Schianto in moto, 16enne perde la vita https://giornaledimantova.it/cronaca/schianto-in-moto-16enne-perde-la-vita/ https://giornaledimantova.it/cronaca/schianto-in-moto-16enne-perde-la-vita/#respond Fri, 20 Jul 2018 06:17:54 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7273 Schianto in moto, uno ragazzo di 16 anni perde la vita. Schianto in moto Un ragazzo di 16 anni, originario di San Giacomo delle Segnate, ha perso la vita nel modenese a causa di un incidente stradale in moto. E’ successo intorno alle 21.30 di mercoledì 18 luglio. Il ragazzo come quasi ogni sera, era […]

Continua la lettura di Schianto in moto, 16enne perde la vita su Giornale di Mantova.

]]>
Schianto in moto, uno ragazzo di 16 anni perde la vita.

Schianto in moto

Un ragazzo di 16 anni, originario di San Giacomo delle Segnate, ha perso la vita nel modenese a causa di un incidente stradale in moto. E’ successo intorno alle 21.30 di mercoledì 18 luglio. Il ragazzo come quasi ogni sera, era solito fare un giro in sella alla sua moto da cross, per le campagne che uniscono la provincia di Mantova con quella di Modena.

Il decesso durante il trasporto in ospedale

L’incidente è avvenuto a Concordia nella frazione Vallalta dove abita anche la nonna del 16enne. Il ragazzo è stato centrato in pieno da un’auto, che arrivava in direzione opposta, e che gli ha tagliato la strada per svoltare. Il 16enne è balzato sul cofano dell’auto per poi cadere rovinosamente a terra. Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, era cosciente anche se in condizioni molto gravi. E’ morto durante il trasporto in ospedale.

L’autopsia

Sulla dinamica esatta dell’incidente sta indagando la polizia municipale, che potrà contare anche sulle riprese delle telecamere di videosorveglianza della zona. Nei confronti del conducente dell’auto, un 44enne risultato negativo all’alcoltest, è stata aperta un’inchiesta per omicidio stradale. La salma del giovane è stata portata presso l’istituto di medicina legale di Modena per l’autopsia.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Schianto in moto, 16enne perde la vita su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/schianto-in-moto-16enne-perde-la-vita/feed/ 0
Indicente stradale a Moglia, paura per due giovanissimi SIRENE DI NOTTE https://giornaledimantova.it/cronaca/indicente-stradale-a-moglia-paura-per-due-giovanissimi-sirene-di-notte/ https://giornaledimantova.it/cronaca/indicente-stradale-a-moglia-paura-per-due-giovanissimi-sirene-di-notte/#respond Fri, 20 Jul 2018 05:25:15 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7270 Incidente stradale a Moglia: soccorsi un 19enne e un 20enne. Incidente stradale a Moglia Paura nella serata per due ragazzi di 19 e 20 anni, soccorsi dopo che l’auto su cui viaggiavano è uscita di strada. E’ successo poco prima delle 21.00 di ieri sera lungo la SS413 nel comune di Moglia. Sul posto, in […]

Continua la lettura di Indicente stradale a Moglia, paura per due giovanissimi SIRENE DI NOTTE su Giornale di Mantova.

]]>
Incidente stradale a Moglia: soccorsi un 19enne e un 20enne.

Incidente stradale a Moglia

Paura nella serata per due ragazzi di 19 e 20 anni, soccorsi dopo che l’auto su cui viaggiavano è uscita di strada. E’ successo poco prima delle 21.00 di ieri sera lungo la SS413 nel comune di Moglia. Sul posto, in codice rosso, gli operatori del 118 con un’ambulanza e un’automedica. Presente anche un mezzo dei Vigili del Fuoco. Fortunatamente la situazione si è dimostrata meno preoccupante del previsto e i due giovani sono stati trasferiti in ospedale in codice verde. La compagnia dei Carabinieri di Mantova si è occupata di effettuare i rilievi di legge.

Caduta al suolo

Poco dopo la mezzanotte un giovane di 19 anni è dovuto ricorrere alle cure dei medici in seguito ad una caduta accidentale. E’ successo in piazza Giuseppe Garibaldi a Suzzara. Il 19enne, raggiunto da un’ambulanza, è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’Ospedale cittadino per le cure del caso. Le sue condizioni non sono preoccupanti.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Indicente stradale a Moglia, paura per due giovanissimi SIRENE DI NOTTE su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/indicente-stradale-a-moglia-paura-per-due-giovanissimi-sirene-di-notte/feed/ 0
Tragedia nel Ticino: muore annegato per salvare figlia e nipote https://giornaledimantova.it/cronaca/tragedia-nel-ticino-muore-annegato-per-salvare-le-figlie/ https://giornaledimantova.it/cronaca/tragedia-nel-ticino-muore-annegato-per-salvare-le-figlie/#respond Thu, 19 Jul 2018 13:49:01 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7245 Erano circa le 13 quando un uomo si è tuffato nel Ticino per salvare le figlia di 14 e la nipote di 9 anni. E’ accaduto a Turbigo (Milano). A riportarlo è Settegiorni.it. Muore annegato per salvare figlia e nipote Lo sfortunato eroe aveva 48 anni. Si è tuffato per salvare la figlia e la nipote […]

Continua la lettura di Tragedia nel Ticino: muore annegato per salvare figlia e nipote su Giornale di Mantova.

]]>
Erano circa le 13 quando un uomo si è tuffato nel Ticino per salvare le figlia di 14 e la nipote di 9 anni. E’ accaduto a Turbigo (Milano). A riportarlo è Settegiorni.it.

Muore annegato per salvare figlia e nipote

Lo sfortunato eroe aveva 48 anni. Si è tuffato per salvare la figlia e la nipote e non è più riuscito a risalire. Sul posto sono arrivati l’elisoccorso, Carabinieri, Polizia locale, Vigili del fuoco con anche il nucleo sommozzatori. Il corpo senza vita dell’uomo è stato ripescato poco fa. Una terribile tragedia che riporta alla mente quanto successo ieri nell’Adda dove a perdere la vita è stato un giovane 28enne.

Per tutti gli aggiornamenti >> clicca qui

Continua la lettura di Tragedia nel Ticino: muore annegato per salvare figlia e nipote su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/tragedia-nel-ticino-muore-annegato-per-salvare-le-figlie/feed/ 0
Riaperta la ciclabile Mantova-Peschiera https://giornaledimantova.it/attualita/riaperta-la-ciclabile-mantova-peschiera/ https://giornaledimantova.it/attualita/riaperta-la-ciclabile-mantova-peschiera/#respond Thu, 19 Jul 2018 13:33:24 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7242 Ciclabile Mantova-Peschiera riaperta anche nei giorni feriali. Ciclabile Mantova-Peschiera Riaperto con qualche giorno di anticipo al passaggio di ciclisti e pedoni il tratto della ciclabile Mantova – Peschiera in prossimità dell’agriturismo San Girolamo chiuso temporaneamente nei giorni feriali dal 9 luglio scorso per consentire l’esecuzione di lavori di consolidamento urgenti della sede ciclabile. Lavori divisi in […]

Continua la lettura di Riaperta la ciclabile Mantova-Peschiera su Giornale di Mantova.

]]>
Ciclabile Mantova-Peschiera riaperta anche nei giorni feriali.

Ciclabile Mantova-Peschiera

Riaperto con qualche giorno di anticipo al passaggio di ciclisti e pedoni il tratto della ciclabile Mantova – Peschiera in prossimità dell’agriturismo San Girolamo chiuso temporaneamente nei giorni feriali dal 9 luglio scorso per consentire l’esecuzione di lavori di consolidamento urgenti della sede ciclabile.

Lavori divisi in due fasi

L’intervento è stato infatti suddiviso in due fasi per verificare il corretto assestamento del terreno: la prima che ha riguardato l’infissione di travi di rinforzo nel terreno è stata ultimata, mentre la seconda che prevede il rifacimento della piattaforma ciclabile verrà realizzato a settembre.
Per questo motivo è stato deciso di riaprire il tratto di ciclabile in anticipo.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Riaperta la ciclabile Mantova-Peschiera su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/attualita/riaperta-la-ciclabile-mantova-peschiera/feed/ 0
Biglietti gratis Leolandia, occhio alla bufala https://giornaledimantova.it/attualita/biglietti-gratis-leolandia-occhio-alla-bufala/ Thu, 19 Jul 2018 12:04:05 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7239 Biglietti gratis Leolandia per l’anniversario del parco divertimenti. Fate attenzione alla catena che sta girando su Whatsapp. Biglietti gratis Leolandia In queste ore  sta circolando un messaggio che racconta di una offerta per celebrare il compleanno della struttura. Si tratta ovviamente di una delle “classiche” catene truffaldine che circolano su Whatsapp. Nessun annuncio del parco Controllando […]

Continua la lettura di Biglietti gratis Leolandia, occhio alla bufala su Giornale di Mantova.

]]>
Biglietti gratis Leolandia per l’anniversario del parco divertimenti. Fate attenzione alla catena che sta girando su Whatsapp.

Biglietti gratis Leolandia

In queste ore  sta circolando un messaggio che racconta di una offerta per celebrare il compleanno della struttura. Si tratta ovviamente di una delle “classiche” catene truffaldine che circolano su Whatsapp.

Nessun annuncio del parco

Controllando sul sito del parco divertimenti, infatti, non vi è alcuna traccia di un’iniziativa del genere. E questo già dovrebbe far capire che si tratta di una notizia infondata. Guardando con attenzione, poi, il messaggio rimanda a un link simile (ma diverso) da quello di Leolandia. Una volta entrati, poi, si viene indirizzati a un questionario. Il tutto finalizzato a carpire i dati del vostro smartphone.

Stop alle catene

Le catene Whatsapp contenenti link pericolosi potrebbero presto diventare un lontano ricordo. A breve arriverà un aggiornamento con cui l’app controllerà in modo più approfondito i link contenuti nella messaggistica. Nel frattempo, diffidate sempre da questo genere di messaggi. Controllare poi su siti specializzati anti-bufale è sempre un’ottima idea.

Continua la lettura di Biglietti gratis Leolandia, occhio alla bufala su Giornale di Mantova.

]]>
Mafia in Lombardia: ecco tutti i dati https://giornaledimantova.it/cronaca/mafia-in-lombardia-ecco-tutti-i-dati/ https://giornaledimantova.it/cronaca/mafia-in-lombardia-ecco-tutti-i-dati/#respond Thu, 19 Jul 2018 09:32:20 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7234 Mafia in Lombardia: ecco la situazione. Ieri in Regione il pomeriggio è stato dedicato al ricordo delle vittime dell’attentato di via D’Amelio, in cui persero la vita Paolo Borsellino e la sua scorta, e alla presentazione di una ricerca sulle infiltrazioni mafiose in Lombardia. Mafia in Lombardia “Non soltanto un omaggio alla memoria, ma un ricordo […]

Continua la lettura di Mafia in Lombardia: ecco tutti i dati su Giornale di Mantova.

]]>
Mafia in Lombardia: ecco la situazione. Ieri in Regione il pomeriggio è stato dedicato al ricordo delle vittime dell’attentato di via D’Amelio, in cui persero la vita Paolo Borsellino e la sua scorta, e alla presentazione di una ricerca sulle infiltrazioni mafiose in Lombardia.

Mafia in Lombardia

“Non soltanto un omaggio alla memoria, ma un ricordo che vuole essere aperto alla continuità con il lavoro svolto dai magistrati “ ha detto la Presidente della Commissione Speciale Antimafia del Consiglio regionale, Monica Forte. “Infatti un momento cruciale di questa iniziativa è la presentazione della ricerca realizzata dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata- Cross, dell’Università degli Studi di Milano. Lo studio, finora inedito  – ha spiegato Forte – contiene un focus molto preciso sulla situazione, il primo a carattere sistematico, ed è nostra intenzione presentarlo nei prossimi tempi in tutte le Province”.

I commenti

“Il Consiglio ha, sin dalla scorsa legislatura, un interesse molto forte al tema della difesa della legalità – ha detto Carlo Borghetti, Vice Presidente del Consiglio regionale,  ricordando il lavoro svolto negli scorsi anni dalla Commissione Antimafia – “Un grande lavoro contro un nemico strisciante che deve essere stanato e  vinto,  anche creando informazione e consapevolezza,  a partire dalla educazione e dalla formazione  dei giovani”.

“Dobbiamo contrastare ogni infiltrazione con tutta la nostra determinazione e fare che la coscienza del valore della legalità si diffonda in maniera pervasiva” ha affermato  il Presidente della Regione Attilio Fontana, nel suo saluto introduttivo.

Nando dalla Chiesa

Nando Dalla Chiesa, Direttore di Cross, illustrando il report, ha spiegato che questa prima parte si concentra sulla presenza territoriale della mafia in Lombardia, mentre una seconda parte è già allo studio e  farà il punto sugli “affari” della criminalità nella nostra regione, con riferimento anche alle organizzazioni straniere. Questa tranche della ricerca sarà pronta per la fine dell’anno, ha detto Dalla Chiesa.

All’iniziativa, di fronte ad un vasto pubblico, composto anche di molti ragazzi,  hanno partecipato  il Procuratore Aggiunto a capo della Direzione Distrettuale Antimafia Alessandra Dolci e i ricercatori di Cross Filomena De Matteis e  Samuele Motta.

La storia delle organizzazioni mafiose in Lombarda

La ricerca presentata (clicca qui per leggere la versione integrale), parte analizzando la storia delle organizzazioni mafiose nella nostra regione. “In generale possiamo datare la presenza mafiosa nella regione dalla metà degli anni Cinquanta ” spiegano i ricercatori. ” Fu in quel periodo che giunsero in Lombardia due personaggi simbolici: Joe Adonis, grande boss di Cosa Nostra di origine avellinese, rispedito in Italia come indesiderato dagli Stati Uniti nel 1953 e poi sbarcato nel ’58 a Milano a dirigere per Cosa nostra i traffici di preziosi e stupefacenti con l’Europa; e Giacomo Zagari, allora modesto ‘ndranghetista giunto in provincia di Varese”.

La situazione oggi

Gli investimenti della Mafia

Le minacce agli amministratori

Nel report si sottolinea poi il problema emergente di cui si è ufficialmente occupata la Commissione regionale antimafia, con il Comitato tecnico-scientifico che ne affianca l’attività, ovvero quello della minaccia delle libertà politiche. Al proposito, si legge nella relazione, “il questionario inviato dalla Commissione antimafia ai comuni lombardi per ottenere informazioni sulle possibili forme di intimidazione subite dai membri di assemblee elettive locali, benché non abbia avuto una risposta generalizzata, ha infatti segnalato diverse decine di casi di intimidazione di una certa attendibilità, il cui elenco non coincide fra l’altro con quello stilato nel proprio rapporto annuale sugli “Amministratori sotto tiro” da parte dell’associazione “Avviso Pubblico”; e nemmeno coincide con quello più informale risultante da denunce presentate alle autorità di polizia o rilevate dalle associazioni antimafia più accreditate. Sintomo di una difficoltà, quando non di un timore degli interessati, a “fare sapere”. 

I beni confiscati

Da decenni la Lombardia rientra tra le regioni con il maggior numero di beni immobili sequestrati e confiscati. I beni presenti la rendono ad ottobre 2017 la quinta regione per numero di immobili confiscati. Ovvero  dopo la Sicilia, la Calabria, la Campania e la Puglia. Secondo i dati forniti da Open Re.G.I.O gli immobili sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, in Lombardia, in gestione all’ANBSC, ad ottobre 2017 ammontano a 1886. D

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Mafia in Lombardia: ecco tutti i dati su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/mafia-in-lombardia-ecco-tutti-i-dati/feed/ 0
Manovra sbagliata e investe quattro persone, muore una donna https://giornaledimantova.it/cronaca/manovra-sbagliata-e-investe-quattro-persone-muore-una-donna/ Thu, 19 Jul 2018 08:43:09 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7231 Manovra sbagliata e investe quattro persone, donna muore in ospedale. (photo credit Daniele Bennati). E’ accaduto ieri sera a Milano, all’interno di un parcheggio. Manovra sbagliata e investe quattro persone, donna muore in ospedale Le cause sono ancora incerte, ma è da escludere un gesto volontario. Forse una distrazione, una manovra sbagliata, un malore alla guida. La […]

Continua la lettura di Manovra sbagliata e investe quattro persone, muore una donna su Giornale di Mantova.

]]>
Manovra sbagliata e investe quattro persone, donna muore in ospedale. (photo credit Daniele Bennati). E’ accaduto ieri sera a Milano, all’interno di un parcheggio.

Manovra sbagliata e investe quattro persone, donna muore in ospedale

Le cause sono ancora incerte, ma è da escludere un gesto volontario. Forse una distrazione, una manovra sbagliata, un malore alla guida. La 70enne alla guida, come riporta il Giornale dei Navigli, ha investito una donna e altre tre persone in via Bisceglie, dentro un parcheggio al civico 74, dove si trova il circolo culturale e la Chiesa evangelica di Cristo.

La tragedia ieri sera

Intorno alle 21 di mercoledì sera, la donna ha premuto sull’acceleratore invece che sul pedale del freno. Una disgrazia: quattro persone sono rimaste ferite, tra cui un bambino e una donna di 62 anni, L.D., le cui condizioni sono apparse subito molto critiche.

Tentativi disperati per salvare la donna

Intubata sul posto, in arresto cardiaco, è stata poi portata di corsa all’ospedale Policlinico con rianimazione in corso, ma le ferite erano troppo gravi e non ce l’ha fatta. Il personale medico ha tentato tutte le manovre per rianimarla ma non c’è stato nulla da fare: è morta poco dopo l’arrivo al pronto soccorso. Le altre tre persone ferite non sono in pericolo di vita.

SUL GIORNALE DEI NAVIGLI ONLINE TUTTI I DETTAGLI E LE FOTO 

Continua la lettura di Manovra sbagliata e investe quattro persone, muore una donna su Giornale di Mantova.

]]>
Denunciato pusher 46enne a Castiglione delle Stiviere https://giornaledimantova.it/cronaca/denunciato-pusher-46enne-a-castiglione-delle-stiviere/ https://giornaledimantova.it/cronaca/denunciato-pusher-46enne-a-castiglione-delle-stiviere/#respond Thu, 19 Jul 2018 08:38:33 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7228 Denunciato pusher 46enne che da circa un anno riforniva di cocaina un 40enne. Denunciato pusher A Castiglione delle Stiviere, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, a conclusione di un’articolata attività investigativa, hanno denunciato per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”, un 46enne nord africano del […]

Continua la lettura di Denunciato pusher 46enne a Castiglione delle Stiviere su Giornale di Mantova.

]]>
Denunciato pusher 46enne che da circa un anno riforniva di cocaina un 40enne.

Denunciato pusher

A Castiglione delle Stiviere, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, a conclusione di un’articolata attività investigativa, hanno denunciato per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”, un 46enne nord africano del posto.

40enne segnalato

L’uomo da circa un anno, ha effettuato plurime cessioni di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, ad un 40 enne connazionale del luogo che, nella circostanza, è stato segnalato alla competente Autorità Amministrativa, per “uso non terapeutico di sostanze stupefacenti”.

Continua la lettura di Denunciato pusher 46enne a Castiglione delle Stiviere su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/denunciato-pusher-46enne-a-castiglione-delle-stiviere/feed/ 0
Frattura mano a un militare, arrestato 27enne https://giornaledimantova.it/cronaca/frattura-mano-a-un-militare-arrestato-27enne/ https://giornaledimantova.it/cronaca/frattura-mano-a-un-militare-arrestato-27enne/#respond Thu, 19 Jul 2018 08:29:08 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7225 Frattura mano a un militare durante un controllo per le vie del centro di Suzzara: arrestato 27enne. Frattura mano: arrestato 27enne A Suzzara, i militari della locale Stazione Carabinieri, durante un servizio finalizzato a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato per il reato di “spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza, violenza, minaccia […]

Continua la lettura di Frattura mano a un militare, arrestato 27enne su Giornale di Mantova.

]]>
Frattura mano a un militare durante un controllo per le vie del centro di Suzzara: arrestato 27enne.

Frattura mano: arrestato 27enne

A Suzzara, i militari della locale Stazione Carabinieri, durante un servizio finalizzato a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato per il reato di “spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza, violenza, minaccia e lesioni”, un 27 enne nord africano.

La fuga

L’uomo, controllato a piedi in una via del centro cittadino, è stato trovato in possesso di 45,52 gr. di sostanza stupefacente del tipo “ hashish”. Durante il controllo, si è dato alla fuga ma è stato subito raggiunto dai militari operanti. Durante il bloccaggio, un militare è stato colpito alla mano destra che è dovuto ricorrere alle cure mediche per una lieve frattura scomposta del 5° metacarpo destro, giudicato guaribile in 25 giorni.

L’arresto

Nella circostanza, la sostanza stupefacente è stata sequestrata e debitamente custodita. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto presso la camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Frattura mano a un militare, arrestato 27enne su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/frattura-mano-a-un-militare-arrestato-27enne/feed/ 0
Eventi e sagre, emessa la nuova direttiva. Il sottosegretario Candiani: “Flessibilità https://giornaledimantova.it/politica/eventi-e-sagre-emessa-la-nuova-direttiva-il-sottosegretario-candiani-flessibilita/ Thu, 19 Jul 2018 08:04:32 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7222 Dopo gli annunci davanti all’Anci dei giorni scorsi, emessa oggi la nuova direttiva con le misure di safety e security per eventi e sagre. Eventi e sagre, via la burocrazia Circolare Gabrielli, addio. Dopo un anno di difficoltà per Comuni e associazioni, cambiano le regole sulla sicurezza. Meno vincoli e procedure più semplificate quelle contenute […]

Continua la lettura di Eventi e sagre, emessa la nuova direttiva. Il sottosegretario Candiani: “Flessibilità su Giornale di Mantova.

]]>
Dopo gli annunci davanti all’Anci dei giorni scorsi, emessa oggi la nuova direttiva con le misure di safety e security per eventi e sagre.

Eventi e sagre, via la burocrazia

Circolare Gabrielli, addio. Dopo un anno di difficoltà per Comuni e associazioni, cambiano le regole sulla sicurezza. Meno vincoli e procedure più semplificate quelle contenute nella nuova direttiva emessa stamattina dal Ministero dell’Interno. Rispetto alla precedente, cui si sostituisce, via alle tabelle e alle differenziazioni per il calcolo del grado di rischio della manifestazione. Ad esserne più avvantaggiati, eventi e sagre dei Comuni medi e piccoli. Ora la differenziazione passa solamente dalla quantità di pubblico. Un esempio a proposito, l’obbligo di suddividere l’area della manifestazione in settori divisi (già presente nella precedente direttiva) non è più basato sull’alto rischio dell’evento. Tra le 10mila e le 20mila persone saranno necessari due settori ben divisi, oltre le 20mila almeno tre. Altra differenza per quanto riguarda il personale di sicurezza. Se le linee guida finora in vigore richiedevano una presenza di 4 operatori anche per gli eventi a basso rischio di 200 persone, ora basterà avere un addetto ogni 250 persone.

Candiani e Molteni: “Flessibilità a favore delle tradizioni culturali”

Dal Ministero dell’interno massima soddisfazione per la nuova direttiva su eventi e sagre. Sia da parte del ministro Matteo Salvini, per una “semplificazione tanto attesa dalle realtà associative, che riconosce centralità alle amministrazioni comunali e al sindaco per garantire adeguati standard di sicurezza senza eccessi di burocrazia”, sia dai sottosegretari di Stato del Viminale Nicola Molteni e Stefano Candiani. “La direttiva rivisita e ricompone in un quadro unitario le precedenti linee guida – commenta il primo – consentendo l’individuazione di più efficaci strategie operative assicurando l’incolumità e la sicurezza dei partecipanti”. “Con le nuove indicazioni – conclude invece Candiani – si assicura un approccio flessibile alla gestione del rischio. Questo parametrando le misure cautelari rispetto alle vulnerabilità di ciascun evento. L’obbiettivo è di superare le criticità delle precedenti linee guida rendendo le prescrizioni maggiormente conformi alle peculiarità dei territori”.

Continua la lettura di Eventi e sagre, emessa la nuova direttiva. Il sottosegretario Candiani: “Flessibilità su Giornale di Mantova.

]]>
Si avvicina lo sciopero di Ryanair: a rischio 600 voli https://giornaledimantova.it/attualita/si-avvicina-lo-sciopero-di-ryanair-a-rischio-600-voli/ Thu, 19 Jul 2018 07:38:28 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7219 Si avvicina lo sciopero di Ryanair: a rischio 600 voli in Europa, Italia compresa. Lo stop di piloti e assistenti di volo programmato per il 25 e il 26 luglio in Spagna, Portogallo e Belgio e Italia. Si avvicina lo sciopero di Ryanair: a rischio 600 voli Ryanair cancellerà 600 voli in Europa la prossima […]

Continua la lettura di Si avvicina lo sciopero di Ryanair: a rischio 600 voli su Giornale di Mantova.

]]>
Si avvicina lo sciopero di Ryanair: a rischio 600 voli in Europa, Italia compresa. Lo stop di piloti e assistenti di volo programmato per il 25 e il 26 luglio in Spagna, Portogallo e Belgio e Italia.

Si avvicina lo sciopero di Ryanair: a rischio 600 voli

Ryanair cancellerà 600 voli in Europa la prossima settimana. Lo stop a causa di uno sciopero per 25 e 26 luglio dei piloti e degli assistenti di volo in Spagna, Portogallo e Belgio. Coinvolti circa 100mila passeggeri. Anche l’Italia potrebbe essere colpita.

Tutto questo nel bel mezzo della stagione estiva con il risultato che l’agitazione potrebbe lasciare a terra circa 100mila passeggeri in totale.

“Fino a 200 voli giornalieri” saranno annullati da e per la Spagna, “50 da/per il Portogallo e 50 da/per il Belgio”, ha chiarito Ryanair in una nota. Anche l’Italia potrebbe essere colpita. In totale, quindi, circa 300 voli al giorno e 600 nei due giorni di sciopero. La compagnia afferma di aver offerto ai 100.000 passeggeri interessati “l’opportunità di essere riassegnati su un volo alternativo operante entro sette giorni prima o dopo il 25 e il 26 luglio, oppure di ricevere un rimborso completo” – spiegano dallo Sportello dei Diritti.

Le motivazioni della protesta

La motivazione della protesta è legata alla richiesta da parte dei dipendenti “di migliori condizioni di lavoro, al rispetto dei diritti per gli assunti di ciascuno Stato in cui opera la compagnia aerea e all’avvio di un tavolo per la negoziazione di un accordo collettivo”. L’azienda però respinge le critiche e spiega che “le condizioni di lavoro dei dipendenti sono già tra le migliori del settore. Il personale di bordo di Ryanair ha un buon stipendio, fino a 40.000 euro l’anno”, ha detto il direttore marketing di Ryanair, Kenny Jacobs.

Ad ogni modo, per non ricevere brutte sorprese, conviene tenersi informati  sui siti ufficiali degli aeroporti e della compagnia.

Continua la lettura di Si avvicina lo sciopero di Ryanair: a rischio 600 voli su Giornale di Mantova.

]]>
Ubriaco fradicio si sdraia (o sviene) mezzo nudo in corso della Libertà https://giornaledimantova.it/cronaca/ubriaco-fradicio-si-sdraia-o-sviene-mezzo-nudo-in-corso-della-liberta/ https://giornaledimantova.it/cronaca/ubriaco-fradicio-si-sdraia-o-sviene-mezzo-nudo-in-corso-della-liberta/#respond Thu, 19 Jul 2018 07:31:19 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7215 Ubriaco fradicio si sdraia mezzo nudo in corso della Libertà nel pomeriggio di ieri. Ubriaco fradicio Protagonista della vicenda un polacco di 52 anni che nel pomeriggio di ieri, complice l’aver bevuto un po’ troppo e forse anche il caldo, è stato trovato sdraiato (o forse svenuto) e con le parti intime in bella vista […]

Continua la lettura di Ubriaco fradicio si sdraia (o sviene) mezzo nudo in corso della Libertà su Giornale di Mantova.

]]>
Ubriaco fradicio si sdraia mezzo nudo in corso della Libertà nel pomeriggio di ieri.

Ubriaco fradicio

Protagonista della vicenda un polacco di 52 anni che nel pomeriggio di ieri, complice l’aver bevuto un po’ troppo e forse anche il caldo, è stato trovato sdraiato (o forse svenuto) e con le parti intime in bella vista in corso della Libertà a Mantova.

La chiamata ai Vigili

E’ successo intorno alle 14.30. Alcuni passanti, notando la scena non proprio edificante hanno chiamto la Polizia Locale che è prontamente intervenuta sul posto. Il 52enne è stato così svegliato e obbligato a rivestirsi. Successivamente è stato accompagnato al pronto soccorso per accertamenti.

Foglio di via

Nel suo curriculum due fogli di via, uno a Gorizia e uno a Udine. Ai quali, il 52enne, potrà ora aggiungere anche quello rimediato ieri a Mantova.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Ubriaco fradicio si sdraia (o sviene) mezzo nudo in corso della Libertà su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/ubriaco-fradicio-si-sdraia-o-sviene-mezzo-nudo-in-corso-della-liberta/feed/ 0
Eventi Mantova 2018 | Citazioni, energia, spazio nell’opera di Gianluigi Troletti https://giornaledimantova.it/cultura-e-turismo/eventi-mantova-2018-citazioni-energia-spazio-nellopera-di-gianluigi-troletti/ https://giornaledimantova.it/cultura-e-turismo/eventi-mantova-2018-citazioni-energia-spazio-nellopera-di-gianluigi-troletti/#respond Thu, 19 Jul 2018 05:58:02 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7212 Eventi Mantova 2018 | Citazioni, energia, spazio nell’opera di Gianluigi Troletti, dal 26 luglio al 26 agosto alla Casa del Mantegna. Eventi Mantova 2018: Gianluigi Troletti A 10 anni dalla scomparsa gli amici Eristeo Banali, Roberto Pedrazzoli, Ferdinando Capisani, Franco Bassignani, Francesco Dalmaschio e Claudio Cerritelli ricordano l’artista mantovano, Gianluigi Troletti, con una mostra. Un’esposizione […]

Continua la lettura di Eventi Mantova 2018 | Citazioni, energia, spazio nell’opera di Gianluigi Troletti su Giornale di Mantova.

]]>
Eventi Mantova 2018 | Citazioni, energia, spazio nell’opera di Gianluigi Troletti, dal 26 luglio al 26 agosto alla Casa del Mantegna.

Eventi Mantova 2018: Gianluigi Troletti

A 10 anni dalla scomparsa gli amici Eristeo Banali, Roberto Pedrazzoli, Ferdinando Capisani, Franco Bassignani, Francesco Dalmaschio e Claudio Cerritelli ricordano l’artista mantovano, Gianluigi Troletti, con una mostra. Un’esposizione che, con di circa 60 opere di tecnica mista, sculture e oggetti, ripercorre la vicenda artistica di Gianluigi Troletti, dal figurativo al nuovo astrattismo.

Gianluigi Troletti nacque a Virgilio, comune alla periferia di Mantova nel 1955, frequentò l’Istituto Statale d’Arte di Mantova e poi l’Accademia di Belle Arti di Bologna. La sua formazione artistica avvenne soprattutto nell’ambiente bolognese sotto la guida di Concetto Pozzati e Pompilio Mandelli. Dal 1979 Troletti espose in rassegne collettive e mostre personali in musei e gallerie in Italia e in Europa. Morì nella sua casa studio di Virgilio il 28 febbraio 2009.

Informazioni

La mostra, promossa dalla Provincia di Mantova, è organizzata dall’Associazione Flangini con la collaborazione dell’Associazione Filatelica e Culturale di Gonzaga ed è a ingresso libero.
Orari di apertura: da mercoledì a domenica: 10.00/12.30 – 15.30/18.30
Chiuso lunedì e martedì. Aperto mercoledì 15 agosto. Informazioni: 0376 360506

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Eventi Mantova 2018 | Citazioni, energia, spazio nell’opera di Gianluigi Troletti su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cultura-e-turismo/eventi-mantova-2018-citazioni-energia-spazio-nellopera-di-gianluigi-troletti/feed/ 0
Elezione diretta del presidente della Repubblica: se ne discute a Milano https://giornaledimantova.it/politica/elezione-diretta-del-presidente-della-repubblica-se-ne-discute-a-milano/ Thu, 19 Jul 2018 05:27:05 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7209 A un’Italia Forte serve un presidente forte. E’ questo il titolo della tavola rotonda in programma per oggi, giovedì 19 luglio a Milano, nella Sala Gonfalone del Grattacielo Pirelli in via Filzi 22, a partire dalle 18.00. Un appuntamento organizzato dalla associazione Nuova Repubblica – Eleggiamo il Presidente che sostiene l’elezione diretta del Presidente dell […]

Continua la lettura di Elezione diretta del presidente della Repubblica: se ne discute a Milano su Giornale di Mantova.

]]>
A un’Italia Forte serve un presidente forte. E’ questo il titolo della tavola rotonda in programma per oggi, giovedì 19 luglio a Milano, nella Sala Gonfalone del Grattacielo Pirelli in via Filzi 22, a partire dalle 18.00. Un appuntamento organizzato dalla associazione Nuova Repubblica – Eleggiamo il Presidente che sostiene l’elezione diretta del Presidente dell Repubblica.

La proposta di legge sull’elezione diretta del Presidente della Repubblica

“L’esito delle elezioni è anche frutto di una Costituzione scritta 70 anni fa” spiegano i promotori del convegno. “Allora, il ritorno del fascismo o l’avvento di una dittatura sovietica erano pericolo concreti. Oggi, le caratteristiche della Carta fondamentale e la liquefazione dei partiti determinano, da decenni, l’ingovernabilità del Paese. L’Italia è ibernata in una condizione di crisi permanente- Per uscirne l’associazione Nuova Repubblica – Eleggiamo il Presidente, ha depositato una proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare per un referendum sull’elezione  diretta del Presidente della Repubblica”.

A un’Italia Forte serve un presidente forte: gli interventi

Ad aprire i lavori sarà il  presidente della Commissione Speciale Autonomia e riordino autonomie locali di Regione Lombardia Mauro Piazza. I consigliere regionale lecchese infatti è coordinatore regionale dell’associazione Nuova Repubblica. I saluti istituzionali spetteranno invece al Presidente del Consiglio Regionale, il comasco Alessandro Fermi e al presidente del Gruppo consiliare Forza Italia Berlusconi per Fontana Gianluca Comazzi. Interverranno poi Massimo Corsaro, già parlamentare e assessore di Regione Lombardia e promotore del sodalizio e il professor Giovanni Guzzetta, presidente dell’associazione  Nuova Repubblica – Eleggiamo il Presidente.

A moderare gli interventi sarà Anna Maria Pignatti Morano, coordinatrice del sodalizio.

Continua la lettura di Elezione diretta del presidente della Repubblica: se ne discute a Milano su Giornale di Mantova.

]]>
Aggredita donna di 30 anni a Suzzara SIRENE DI NOTTE https://giornaledimantova.it/cronaca/aggredita-donna-di-30-anni-a-suzzara-sirene-di-notte/ https://giornaledimantova.it/cronaca/aggredita-donna-di-30-anni-a-suzzara-sirene-di-notte/#respond Thu, 19 Jul 2018 05:17:27 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7206 Aggredito donna di 30 anni a Suzzara in via Cavour. Aggredita donna Mezzi di soccorso in azione alle 23.18 di ieri sera in via Cavour a Suzzara. Soccorsa una donna di 30 anni vittima di un evento violento. Sul posto gli operatori del 118 con un’ambulanza e un mezzo di soccorso avanzato. Dopo i primi […]

Continua la lettura di Aggredita donna di 30 anni a Suzzara SIRENE DI NOTTE su Giornale di Mantova.

]]>
Aggredito donna di 30 anni a Suzzara in via Cavour.

Aggredita donna

Mezzi di soccorso in azione alle 23.18 di ieri sera in via Cavour a Suzzara. Soccorsa una donna di 30 anni vittima di un evento violento. Sul posto gli operatori del 118 con un’ambulanza e un mezzo di soccorso avanzato. Dopo i primi accertamenti sul posto la 30enne è stata trasferita presso il pronto soccorso dell’ospedale cittadino per ulteriori controlli. Le sue condizioni non destano preoccupazione. Allertata anche la compagnia dei Carabinieri di Mantova che dovrà accertare la reale dinamica dei fatti.

Infortunio per due bambini

Nella serata di ieri richiesta d’aiuto per due bambini, un maschietto di 4 anni e una femminuccia di 6 anni, vittime di un infortunio non meglio specificato. E’ successo alle 22.44 a Mantova. I due bambini sono stati raggiunti, in viale Caduti, da un’ambulanza della Croce Verde che li ha trasferiti al pronto soccorso per le cure del caso.

Caduta a Rodigo

Poco dopo la mezzanotte intervento in via Cantarana a Rodigo per una caduta accidentale. La donna, una 56enne, è stata soccorsa da un’ambulanza e trasportata all’ospedale di Mantova in codice verde.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Aggredita donna di 30 anni a Suzzara SIRENE DI NOTTE su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/aggredita-donna-di-30-anni-a-suzzara-sirene-di-notte/feed/ 0
Maltempo, per gli agromeccanici fatturati giù fino al 50% https://giornaledimantova.it/economia/maltempo-per-gli-agromeccanici-fatturati-giu-fino-al-50/ https://giornaledimantova.it/economia/maltempo-per-gli-agromeccanici-fatturati-giu-fino-al-50/#respond Wed, 18 Jul 2018 12:17:21 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7196 Maltempo, per gli agromeccanici fatturati giù fino al 50%. Maltempo: agromeccanici -50% fatturati “Le imprese agromeccaniche sono le vittime indirette del maltempo che nelle ultime settimane ha colpito la provincia di Mantova e che, dall’inizio dell’anno, ha fatto lievitare il conto dei danni a oltre 16 milioni di euro. Confai Mantova calcola che il reddito […]

Continua la lettura di Maltempo, per gli agromeccanici fatturati giù fino al 50% su Giornale di Mantova.

]]>
Maltempo, per gli agromeccanici fatturati giù fino al 50%.

Maltempo: agromeccanici -50% fatturati

“Le imprese agromeccaniche sono le vittime indirette del maltempo che nelle ultime settimane ha colpito la provincia di Mantova e che, dall’inizio dell’anno, ha fatto lievitare il conto dei danni a oltre 16 milioni di euro. Confai Mantova calcola che il reddito delle aziende di meccanizzazione agricola che operano nelle zone più colpite da grandine e trombe d’aria subirà un taglio compreso fra il 30 e il 50 per cento”.

Così commenta Marco Speziali, presidente di Confai Mantova, che esprime tutta la solidarietà alle imprese penalizzate dal maltempo, a partire dall’azienda Paghin di Castelbelforte, che ha subito ingenti danni.

Assicurazione per calamità

“Sarebbe opportuno attivare un nuovo sistema di assicurazione, che intervenga in caso di calamità come quelle dei giorni scorsi e che risarcisca i danni subiti dall’intera filiera compresa la perdita di lavoro per le imprese agromeccaniche – prosegue Speziali -. Dobbiamo sempre più fare i conti con gli effetti dei cambiamenti climatici e di questa tropicalizzazione, che stanno affossando il sistema agricolo”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Maltempo, per gli agromeccanici fatturati giù fino al 50% su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/economia/maltempo-per-gli-agromeccanici-fatturati-giu-fino-al-50/feed/ 0
Aggressione in azienda a Calvisano https://giornaledimantova.it/cronaca/aggressione-in-azienda-a-calvisano/ Mon, 16 Jul 2018 17:55:44 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7122 Aggressione in azienda a Calvisano, carabinieri e ambulanza alla “Gio Pellet” di via Brescia 11/c. Aggressione Ambulanza in codice rosso, auto medica e una pattuglia dei carabinieri di Calvisano sono accorse alle 18.30 di lunedì nell’azienda calvisanese. I carabinieri sono rimasti chiusi a lungo all’interno del capannone, salvo poi uscire trasportando all’interno della loro vettura […]

Continua la lettura di Aggressione in azienda a Calvisano su Giornale di Mantova.

]]>
Aggressione in azienda a Calvisano, carabinieri e ambulanza alla “Gio Pellet” di via Brescia 11/c.

Aggressione

Ambulanza in codice rosso, auto medica e una pattuglia dei carabinieri di Calvisano sono accorse alle 18.30 di lunedì nell’azienda calvisanese. I carabinieri sono rimasti chiusi a lungo all’interno del capannone, salvo poi uscire trasportando all’interno della loro vettura il titolare dell’azienda. Sembrerebbe essere stato lui, in preda ad un raptus di violenza, ad aggredire con tanto coltello un suo operaio, in seguito ad una banale lite.

I soccorsi

L’ambulanza della Croce rossa di Ghedi è partita invece a sirine spente, in codice verde, diventato poi giallo: a bordo un uomo di 56 anni, fasciato e medicato sul posto dai paramedici.

L’arresto

Il 54enne dopo gli accertamenti è stato arrestato per lesioni gravi e accompagnato dai militari della caserma locale in carcere. Non c’è stata però ancora la conferma del fermo, è ancora tutto al vaglio degli inquirenti che stanno cercando di far luce sulla vicenda.

L’articolo completo in edicola con MontichiariWeek.

 

Continua la lettura di Aggressione in azienda a Calvisano su Giornale di Mantova.

]]>
Gattina ferita e denutrita ritrovata in stazione a Mantova https://giornaledimantova.it/cronaca/gattina-ferita-e-denutrita-ritrovata-in-stazione-a-mantova/ https://giornaledimantova.it/cronaca/gattina-ferita-e-denutrita-ritrovata-in-stazione-a-mantova/#respond Wed, 18 Jul 2018 11:34:06 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7189 Gattina ferita e denutrita ritrovata in stazione a Mantova. Gattina ferita e denutrita Una gattina di poco meno di un anno, cui è stato dato il nome di Lea, è stata trovata dai poliziotti del Posto Polfer di Ostiglia tra i binari di quello scalo ferroviario. Nascosta tra i cespugli Durante un servizio di vigilanza, […]

Continua la lettura di Gattina ferita e denutrita ritrovata in stazione a Mantova su Giornale di Mantova.

]]>
Gattina ferita e denutrita ritrovata in stazione a Mantova.

Gattina ferita e denutrita

Una gattina di poco meno di un anno, cui è stato dato il nome di Lea, è stata trovata dai poliziotti del Posto Polfer di Ostiglia tra i binari di quello scalo ferroviario.

Nascosta tra i cespugli

Durante un servizio di vigilanza, nel pomeriggio di ieri, 17 luglio, l’attenzione degli Agenti è stata infatti attirata da un insistente miagolio, quasi fosse una richiesta di aiuto: nascosto tra i cespugli nei pressi di un binario, i poliziotti hanno avvistato il povero animale, ferito e denutrito.

Cosa dice il codice penale

Dopo averlo recuperato e sfamato, lo hanno affidato alle cure di un veterinario. L’abbandono degli animali domestici è punito dal nostro codice penale con l’arresto fino a un anno o con l’ammenda da 1000 a 10.000 euro.

LEGGI ANCHE:

Nubifragio sul Mantovano nella notte, sei sfollati

Il sexy shop sponsorizza la Festa dell’Unità e mette in crisi il Pd

oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Gattina ferita e denutrita ritrovata in stazione a Mantova su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/cronaca/gattina-ferita-e-denutrita-ritrovata-in-stazione-a-mantova/feed/ 0
Infezioni ospedaliere, nasce una nuova struttura https://giornaledimantova.it/attualita/infezioni-ospedaliere-nasce-una-nuova-struttura/ https://giornaledimantova.it/attualita/infezioni-ospedaliere-nasce-una-nuova-struttura/#respond Wed, 18 Jul 2018 12:38:38 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7200 Infezioni ospedaliere, nasce una nuova struttura. Obiettivi: sorveglianza, formazione e politica degli antibiotici. Infezioni ospedaliere Una lotta costante alle infezioni ospedaliere attraverso attività di monitoraggio, prevenzione, formazione e sensibilizzazione. La Direzione Strategica dell’ASST di Mantova ha previsto nel nuovo Piano Organizzativo Aziendale la creazione di una struttura semplice denominata Gestione delle infezioni correlate all’assistenza, che […]

Continua la lettura di Infezioni ospedaliere, nasce una nuova struttura su Giornale di Mantova.

]]>
Infezioni ospedaliere, nasce una nuova struttura. Obiettivi: sorveglianza, formazione e politica degli antibiotici.

Infezioni ospedaliere

Una lotta costante alle infezioni ospedaliere attraverso attività di monitoraggio, prevenzione, formazione e sensibilizzazione. La Direzione Strategica dell’ASST di Mantova ha previsto nel nuovo Piano Organizzativo Aziendale la creazione di una struttura semplice denominata Gestione delle infezioni correlate all’assistenza, che fa capo alla struttura complessa Malattie Infettive, diretta da Salvatore Casari. L’attività di tale struttura, nata a settembre 2017, è strettamente correlata con l’operato del CIO-Comitato infezioni ospedaliere, organismo aziendale che ogni anno elabora un “Piano di sorveglianza e controllo” con lo scopo di prevenire e gestire gli eventi infettivi correlati alle cure sanitarie.

Monitoraggio delle infezioni

Uno dei compiti principali della nuova struttura è rappresentato dal monitoraggio dei casi di infezioni da germi resistenti agli antibiotici in ospedale: Staphylococcu saureus, Pseudomonas aeruginosa ed Enterobacteriaceae sono i principali microrganismi che, popolando gli ambienti ospedalieri, frequentemente danno origine ad infezioni di difficile trattamento. Essi vengono monitorati dal CIO, in particolare nelle strutture più a rischio: Rianimazione, Sale operatorie, Terapie intensive e così via. Tutto ciò viene realizzato grazie a un’attività intensa e capillare del Comitato e alla collaborazione di molti professionisti dell’azienda (referenti medici e infermieristici dei vari reparti ospedalieri, farmacisti e microbiologi).

Consumo di antibiotici

Ma la struttura controlla anche l’andamento del consumo di antibiotici (il cui impiego appropriato è fondamentale per ridurre la presenza di batteri resistenti) e dei prodotti per l’igiene delle mani, essendo quest’ultima procedura un passaggio fondamentale per la prevenzione della trasmissione intra-ospedaliera delle infezioni. Inoltre, vengono costantemente verificati i dati microbiologici ambientali, per la conferma dell’efficacia delle procedure di pulizia e sanificazione, in collaborazione con la struttura semplice “Igiene ospedaliera” ecome previsto dalle normative vigenti. Il riconoscimento della struttura ha inoltre permesso la riorganizzazione delle attività di consulenza infettivologica all’interno dell’ASST, che sono ora in larga misura effettuate da medici dedicati.

Il Direttore della struttura

Direttore della struttura semplice è Gianni Gattuso. Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Verona nel 1986, specializzato in Tisiologia e Malattie dell’Apparato Respiratorio ed in Malattie Infettive e Tropicali, opera nel nostro ospedale dal 1987, dapprima in Medicina Generale e poi in Malattie Infettive. Dal 2005 allo scorso anno è stato titolare dell’incarico di alta specializzazione “Prevenzione delle infezioni ospedaliere”, ha partecipato come relatore a numerosi congressi di Infettivologia ed è stato Professore a contratto per l’insegnamento di Malattie Infettive al Corso di Laurea Infermieristica dell’Università di Brescia. Svolge inoltre attività di revisore di lavori scientifici per riviste nazionali ed internazionali ed è autore di numerose pubblicazioni su temi infettivologici. Collaboratrici dirette di Gattuso sono l’infettivologa Silvia Garilli (struttura Malattie Infettive), e l’assistente sanitaria Cristina Chiarelli, che collabora da molti anni con il CIO.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Continua la lettura di Infezioni ospedaliere, nasce una nuova struttura su Giornale di Mantova.

]]>
https://giornaledimantova.it/attualita/infezioni-ospedaliere-nasce-una-nuova-struttura/feed/ 0
“Raggiunta l’immunità di gregge per quasi tutte le vaccinazioni obbligatorie” https://giornaledimantova.it/attualita/raggiunta-limmunita-di-gregge-per-quasi-tutte-le-vaccinazioni-obbligatorie/ Wed, 18 Jul 2018 10:29:17 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7186 “Raggiunta l’immunità di gregge per quasi tutte le vaccinazioni obbligatorie”. Lo afferma l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera. In Lombardia raggiunta l’immunità di gregge per quasi tutte le vaccinazioni obbligatorie “Secondo i dati forniti al 30 giugno 2018 dalle nostre 8 Ats e trasmessi al Ministero della Salute riferiti alle coorti 2014 (aggiornamento […]

Continua la lettura di “Raggiunta l’immunità di gregge per quasi tutte le vaccinazioni obbligatorie” su Giornale di Mantova.

]]>
“Raggiunta l’immunità di gregge per quasi tutte le vaccinazioni obbligatorie”. Lo afferma l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera.

In Lombardia raggiunta l’immunità di gregge per quasi tutte le vaccinazioni obbligatorie

“Secondo i dati forniti al 30 giugno 2018 dalle nostre 8 Ats e trasmessi al Ministero della Salute riferiti alle coorti 2014 (aggiornamento a 36 mesi) e 2015
(aggiornamento a 24 mesi) e’ stato raggiunto il 95% per cento di copertura vaccinale per quasi tutte le 12 vaccinazioni introdotte dalla legge dell’obbligo”. A dirlo è l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera che ha proseguito “restano ancora un po’ sotto la soglia quelle delle coorti dal 2010 al 2001, per le quali non era prevista l’esclusione da scuola, ma anche queste dal dicembre 2017 a giugno 2018 sono comunque cresciute di almeno un punto percentuale”.

Ottimi riscontri per la vaccinazione contro il morbillo

L’intervento dell’assessore ieri in Aula consiliare, in occasione della discussione sulla proroga del Piano regionale di prevenzione.
Gallera si è detto soddisfatto dell’ottimo riscontro, soprattutto per la vaccinazione contro il morbillo che era quella che destava maggiori preoccupazioni. “Sia per la coorte 2014, che per quella 2015 e’ stata raggiunta la copertura del 95%”.

Centri vaccinali messi alla prova

“Voglio ringraziare tutto il personale dei nostri Centri vaccinali che ha gestito con estrema professionalita’ un importante carico di lavoro straordinario – ha concluso l’assessore regionale. Regione Lombardia proseguira’ nell’azione di sensibilizzazione e informazione delle famiglie e nel coinvolgimento dei pediatri affinche’ i risultati raggiunti si stabilizzino e la salute pubblica sia garantita”.

Una questione molto sentita anche in Brianza

La questione dei vaccini è stata al centro delle cronache locali negli ultimi nmesi soprattutto per via delle possibili sanzioni per le famiglie dei bambini non in regola con il piano vaccinale e per la ventilata ipotesi dell’esclusione dagli istituti scolastici.

ECCO UNA RACCOLTA DI ARTICOLI SULL’ARGOMENTO

I vaccini obbligatori fanno litigare M5S e Lega: “Il Movimento è a favore”

Varicella party: la Regione stronca la proposta di una mamma no vax

Salvini e vaccinazioni: meme, polemiche, supporter e la sfida di Burioni

Continua la lettura di “Raggiunta l’immunità di gregge per quasi tutte le vaccinazioni obbligatorie” su Giornale di Mantova.

]]>
Le piste ciclabili aumentano in tutta la Regione https://giornaledimantova.it/attualita/le-piste-ciclabili-aumentano-in-tutta-la-regione/ Wed, 18 Jul 2018 14:28:23 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7203 Le piste ciclabili aumentano in tutta la Regione. Gli ultimi dati rilevati dal Centro Studi Continental mostrano aumenti a doppia cifra in tutti i capoluoghi di provincia lombardi. Le piste ciclabili aumentano in tutta la Regione Milano spicca nettamente: il capoluogo lombardo è quello con le piste ciclabili più lunghe (215 km nel 2016, con […]

Continua la lettura di Le piste ciclabili aumentano in tutta la Regione su Giornale di Mantova.

]]>
Le piste ciclabili aumentano in tutta la Regione. Gli ultimi dati rilevati dal Centro Studi Continental mostrano aumenti a doppia cifra in tutti i capoluoghi di provincia lombardi.

Le piste ciclabili aumentano in tutta la Regione

Milano spicca nettamente: il capoluogo lombardo è quello con le piste ciclabili più lunghe (215 km nel 2016, con un aumento del 64,1% rispetto al 2011). Segue Brescia (135,3 km nel 2016, con un aumento del 12,8% rispetto al 2011), poi Mantova (104,1 km nel 2016, +10,5% sul 2011), Cremona (65,4 km nel 2016, +23,4% sul 2011) e Bergamo (47,4 km nel 2016, +40,2% sul 2011).

Incremento delle piste ciclabili del 14% a Lodi seguito da Pavia (37 km nel 2016, +25,4% sul 2011). Poi troviamo appunto Monza con i suoi 23 km di piste ciclabili nel 2016, dato rimasto invariato rispetto al 2011.

Chiudono Sondrio con 17 km nel 2016, +13,3% sul 2011, Varese (10,9 km nel 2016, +14,7% sul 2011), Como (8,3 km nel 2016, +3,8% sul 2011) e Lecco ultima in classifica con  i suoi 7 km nel 2016, +16,7% sul 2011, quando i km percorribili in bici erano solo 6.

I dati nazionali

In Italia dal 2011 al 2016 la lunghezza delle piste ciclabili nei comuni capoluogo di provincia è passata da 3.592,2 km a 4.370,1 km, con un aumento del 21,7%. Le regioni in cui ci sono più piste ciclabili sono Emilia Romagna (1.285,8 km), Lombardia (707,6 km) e Veneto (538,9 km). Le regioni in cui le piste ciclabili sono cresciute di più tra il 2011 e il 2016 sono la Sardegna (+301,5%), la Sicilia (+91%) e la Basilicata (+73,1%).

Continua la lettura di Le piste ciclabili aumentano in tutta la Regione su Giornale di Mantova.

]]>
L’anticiclone africano torna a rimontare sull’Italia PREVISIONI METEO https://giornaledimantova.it/attualita/lanticiclone-africano-torna-a-rimontare-sullitalia-previsioni-meteo/ Wed, 18 Jul 2018 08:46:03 +0000 https://giornaledimantova.it/?p=7182 L’anticiclone africano torna a rimontare sull’Italia. Sarà una settimana di sole e caldo ovunque, con afa in attenuazione e clima secco e gradevole. L’anticiclone africano torna a rimontare sull’Italia Dopo il passaggio temporalesco che nella giornata di lunedì ha coinvolto gran parte del Centronord, con grandine e nubifragi su molte regioni, la pressione atmosferica tornerà a […]

Continua la lettura di L’anticiclone africano torna a rimontare sull’Italia PREVISIONI METEO su Giornale di Mantova.

]]>
L’anticiclone africano torna a rimontare sull’Italia. Sarà una settimana di sole e caldo ovunque, con afa in attenuazione e clima secco e gradevole.

L’anticiclone africano torna a rimontare sull’Italia

Dopo il passaggio temporalesco che nella giornata di lunedì ha coinvolto gran parte del Centronord, con grandine e nubifragi su molte regioni, la pressione atmosferica tornerà a rimontare sull’Italia. Secondo il meteorologo di 3bmeteo.com Fabio Da Lio ci aspetta una settimana di sole e caldo ovunque, con attenuazione dell’afa, clima più secco e gradevole.”

Da metà settimana caldo in aumento

Tra oggi e domani l’anticiclone prenderà piede, regalando una fase stabile e soleggiata ovunque, anche in montagna, dove sarà basso il rischio di pioggia. “Le temperature saranno in rapido aumento con picchi termici che potranno superare i 35 gradi sulle aree interne di Sardegna, Sicilia e Sud in genere; fino a 32/33°C al Nord e sul versante tirrenico” – prosegue Da Lio.

Sabato temporali al Nord

L’alta pressione tuttavia avrà vita breve: al Nord si avvicineranno tra venerdì e sabato correnti più instabili, legate a una perturbazione in arrivo sull’Europa centrale. Temporali sparsi coinvolgeranno dapprima l’arco alpino, ma poi anche le pianure del Nord, dove non si escludono fenomeni localmente forti. Domenica qualche temporale si potrà spingere anche al Centro. Sole e caldo intenso al Sud.

Continua la lettura di L’anticiclone africano torna a rimontare sull’Italia PREVISIONI METEO su Giornale di Mantova.

]]>