Il nuovo Buggy elettrico sta per arrivare. Volkswagen riporta in vita una leggenda. All’inizio di marzo, la casa di Wolfsburg rivelerà la prima versione totalmente elettrica del suo nuovo buggy. Ispirata ai popolari dune buggy americani, la concept car è basata sulla piattaforma modulare elettrica MEB e ne dimostra la versatilità. “Il buggy è più di una semplice auto. È vitalità e passione su quattro ruote. Queste caratteristiche si materializzano nel nuovo e-buggy, un’interpretazione moderna e non retro di un classico che, più di ogni altra cosa, dimostra il legame emotivo che la mobilità elettrica è in grado di creare”, dichiara il Responsabile del Design Volkswagen Klaus Bischoff.

Il concept del nuovo Buggy elettrico

La concept del buggy totalmente elettrico è ispirata ai suoi storici predecessori di casa in California. Allora, il telaio del Maggiolino era la base; oggi, la MEB si dimostra altrettanto flessibile. Fedele allo spirito originale, la reinterpretazione del buggy non ha né un tetto fisso né porte convenzionali, mentre le ruote scoperte dotate di pneumatici offroad e le fiancate aperte ne caratterizzano lo stile. Questa concept car basata sulla MEB dimostra che la sua architettura può essere utilizzata in modo più ampio della sola produzione su larga scala. Come il telaio del Maggiolino in passato, la piattaforma modulare elettrica ha il potenziale per permettere la produzione di modelli di nicchia in volumi ridotti.

Leggi anche:  Nuovo suv concept elettrico Mitsubishi: lo vedremo a Tokyo

Al Salone di Ginevra

Il nuovo Buggy elettrico sarà mostrato per la prima volta all’ottantanovesimo Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra (in programma dal 5 al 17 marzo 2019).