Si svolgerà domani, 30 giugno 2019, il vertice cui parteciperanno tutti gli enti locali coinvolti nel progetto dell’autostrada Cremona-Mantova.

L’autostrada Cremona-Mantova fa ancora discutere

L’opera però fa ancora discutere, nonostante il progetto sia stato ben 17 anni fa, nel 2002: domani però potrebbe finalmente arrivare la risposta tanto attesa. Parteciperanno al vertice le istituzioni delle due Province coinvolte e il Governatore della Lombardia Attilio Fontana che nei giorni scorsi pareva essere fiducioso per questo importante progetto.

Confagricoltura si dichiara contraria all’autostrada Cremona- Mantova

Arriva secco il “no” da parte di Confagricoltura che reputa scarso il flusso di traffico previsto ed eccessivo il consumo di suolo agricolo. Secondo Confagricoltura si dovrebbe puntare sul rafforzamento della ferrovia e sulla riqualificazione della ex Padania Inferiore, riuscendo anche a sistemare la viabilità dei paesi attraversati dalla provinciale e, dove possibile, allargare il manto stradale della provinciale stessa.

Per Confindustria è un’opera necessaria

Del parere diametralmente opposto è invece Confindustria, che ritiene fondamentale la nuova per  ridurre i tempi di percorrenza tra Cremona e Mantova. Secondo Confindustria l’autostrada Cremona-Mantova è importantissima, non essendoci neanche più il progetto del un collegamento verso nord questo sarebbe l’unico collegamento che potrebbe rendere queste zone partecipi di una regionalità vera e tangibile.

Leggi anche:  29enne aggredito a Mantova SIRENE DI NOTTE

Il tracciato di 60 km costerà alla concessionaria Stradivaria  850milioni di Euro, mentre la regione ne aveva stanziati 400milioni.

Domani il (possibile) verdetto.

LEGGI ANCHE: Fontana: “Impegno per autostrada Cremona-Mantova e raddoppio linea Ferroviaria Mantova-Milano”