Centro a nuovo Mantova: dibattito sulle nuove fioriere in corso Pradella volute dall’amministrazione comunale.

La posa del nuovo arredo urbano

E’ in corso in questi giorni la posa delle nuove fioriere lungo corso Pradella, che collega la zona della stazione ferroviaria con il teatro Sociale. Si tratta di fioriere di due tipi: alcune di forma rettangolare, particolarmente numerose, e altre invece rotonde, molto meno numerose. Le prime verranno posizionate lungo tutto il viale di accesso alla città, mentre quelle tonde si trovano solamente in due o tre punti lungo tutto la via. La posa è in corso in questi giorni e, per concludere il lavoro, verranno allestite con piante di medio fusto. Si tratta del completamento dei lavori di restyling di corso Pradella voluto dall’attuale amministrazione comunale, il cui obiettivo è rendere il viale una sorta di boulevard di ingresso alla città.

“Fioriere davvero scarse”. “No, sono bellissime”

Ma la posa delle nuove fioriere sta suscitando un vivace dibattito in città, sopratutto tra gli amministratori comunali. Dal canto suo il consigliere di minoranza Pierlugi Baschieri afferma che “di certo alcune fioriere non possono rendere corso Pradella un vero e proprio boulevard come vorrebbe l’amministrazione comunale”. Dal canto suo Stefano Rossi, che da più parti viene indicato come possibile candidato per il centrodestra alle elezioni amministrative del 2020 che vedranno andare alle urne anche Mantova, stronca il progetto spiegando che il nuovo arredo urbano, lungo corso Pradella, proprio non ci sta. Di posizione opposta, invece, il sindaco Mattia Palazzi, che definisce “bellissime” le fioriere in fase di posa. Anche tra i cittadini c’è chi promuove il nuovo arredo urbano e chi, invece, lo boccia. I lavori, in ogni caso, dovrebbero concludersi nel giro di alcuni giorni.

Leggi anche:  La Lombardia stanzia 6 milioni di euro per borse di studio e giovani ricercatori

 

LEGGI ANCHE: Spray al peperoncino: torna l’incubo in Lombardia, 9 intossicati a scuola