Si svolgerà Sabato 9 Febbraio il corteo per i Martiri delle foibe, il primo mai organizzato a Mantova, in occasione del “Giorno del Ricordo”: questo l’annuncio di Casapound. 

Commemorazione foibe

“Si tratterà di una manifestazione priva di simboli politici dove saranno ammesse solo bandiere italiane e Giuliano-dalmata – precisa il responsabile provinciale di CasaPound Italia Mantova, Ronni Bottazzi – rivolta a tutti i cittadini che vogliono commemorare le vittime del genocidio messo in atto da Tito”.

“Ci aspettiamo una forte affluenza”

“Per decenni – prosegue Bottazzi – la sinistra, che oggi predica l’accoglienza a tutti i costi, ha di fatto trattato come esuli in patria i tanti italiani costretti dal terrore comunista a lasciare le terre di Istria, Fiume e Dalmazia e impedendo anche un degno ricordo dei nostri connazionali torturati, massacrati, financo gettati vivi nelle foibe. Sabato 9 ci attendiamo una forte affluenza dal territorio mantovano” conclude il portavoce “e auspichiamo che le altre forze politiche in campo accolgano il nostro invito a partecipare alla commemorazione di un dramma che riguarda ogni italiano”. La manifestazione partirà alle 17:00 dalla sede de “Il Volante” in piazza dei Filippini, per raggiungere i giardini intitolati alle vittime delle foibe e profughi istriani, fiumani e dalmati, a fianco del Castello di San Giorgio.

Leggi anche:  Fontana sconcertato "Se queste sono le premesse non firmerò l'intesa per l'autonomia"

LEGGI ANCHE: Arrestato professore di un liceo mantovano per pedopornografia