Interventi antisismici e di valorizzazione luoghi: da Regione 3 milioni alla provincia di Mantova per cofinanziare progetti di Fondazione Cariplo.

Interventi antisismici e di valorizzazione luoghi: da Regione 3 milioni alla provincia di Mantova

Un contributo di 6 milioni di euro (3 per la provincia di Lodi e altri 3 per quella di Mantova) come cofinanziamento delle iniziative promosse da Fondazione Cariplo relative al programma denominato ‘Interventi Emblematici
Maggiori’. 

Lo stabilisce una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta del presidente Attilio Fontana e degli assessori al Bilancio, Finanza e Semplificazione, Davide Caparini, e agli Enti locali, Piccoli Comuni e Programmazione negoziata, Massimo Sertori.

Si tratta di progetti che affrontano problemi specifici sui territori identificati e che sono caratterizzati da un alto grado di complessità organizzativa e strutturale, mirando al miglioramento delle condizioni di vita delle comunità attraverso processi di progettazione integrati.

“Progetti d’impatto per generare effettivi cambiamenti”

“Regione Lombardia – ha spiegato il presidente Fontana – partecipa con uno stanziamento importante agli interventi identificati dal bando di Fondazione Cariplo perché crede nel sostegno alle economie locali da sviluppare attraverso interventi in grado di produrre effettivi cambiamenti, con la fattiva collaborazione tra soggetti pubblici e privati”.

Caparini: “In linea con gli obiettivi del Programma Regionale di Sviluppo”

“Un cofinanziamento – ha sottolineato l’assessore Caparini – in coerenza con le finalità promosse dal nostro Programma Regionale di Sviluppo. E’ giusto e necessario puntare su iniziative individuate sui vari territori lombardi con l’obiettivo di generare ricadute positive sugli stessi”.

A Mantova interventi antisismici e di valorizzazione luoghi

Per quanto riguarda la provincia di Mantova sono 8 le proposte progettuali ammesse e 4 quelle finanziate da Regione Lombardia.

Nel dettaglio: ‘Centro Diurno Integrato‘, ovvero interventi di adeguamento antisismico e di ampliamento dell’immobile, destinato ad ospitare persone svantaggiate e bisognose di cura; ‘Hospites Aloysil’, il progetto per la valorizzazione di due luoghi religiosi emblematici dell’Alto Mantovano, come il Convento di Santa Maria a Mantova e il Duomo di Castiglione delle Stiviere; ‘Vivere le colline moreniche del Garda’, ossia il progetto di valorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale locale attraverso la messa in sicurezza di vari percorsi. Oltre a ‘Mantova, laboratorio diffuso per l’occupabilità’, che prevede l’allestimento e il consolidamento di 26 Fab-Lab e Micro Fab-Lab, centri per la fabbricazione digitale e l’avviamento dei giovani al lavoro.

Leggi anche:  Due milioni di euro a favore dell’utilizzo di materiali riciclati | Il governatore risponde

Foroni: “Interventi che incidono su bisogni e priorità”

“Sono particolarmente soddisfatto degli interventi selezionati nel Lodigiano, perché vanno ad individuare delle priorità e ad incidere su bisogni effettivi del territorio, da un punto di vista culturale, sociale ed economico – ha sottolineato l’assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni – Ai soggetti e agli enti proponenti tocca ora l’onere di realizzarli nel migliore dei modi e nel più breve tempo possibile”.

Sertori: “Collaborazione importante per sviluppo territorio”

“La collaborazione tra Regione Lombardia e Fondazione Cariplo – ha commentato l’assessore Massimo Sertori – si dimostra ancora una volta fondamentale per lo sviluppo del territorio attraverso progetti strategici nell’ambito culturale, sociale e turistico. Progetti di dimensioni significative che offrono concrete possibilità e potranno generare un positivo impatto sulla qualità della vita dei cittadini”.

LEGGI ANCHE: Cimice asiatica: la Regione vuol combatterla con l’aiuto di insetti “lombardi”

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE