Ritardi sulla Parma-Suzzara: il M5S di Viadana insorge. I pentastellati chiedono lumi all’amministrazione comunale su disagi e ritardi.

Disagi e ritardi sulla linea ferroviaria

Il M5S di Viadana ha protocollato un’interrogazione con risposta scritta all’amministrazione comunale di Viadana, per chiedere quali azioni abbia posto in essere per dare una risposta ai numerosi cittadini che lamentano da tempo notevoli disagi causati da ripetuti ritardi registrati dal servizio di trasporto ferroviario sulla linea Parma-Suzzara, che rendono impossibile usufruire del servizio fornito dai bus navetta che trasportano a Viadana i viaggiatori che arrivano alla stazione ferroviaria di Brescello.

Studenti maggiormente colpiti

“Posto che la linea ferroviaria Parma-Suzzara riveste un ruolo importante nel territorio regionale – afferma il capogruppo consiliare Alessandro Teveri – ricordiamo che la suddetta linea è utilizzata regolarmente da parecchi cittadini viadanesi, con particolare riguardo agli studenti che frequentano le scuole superiori e le facoltà universitarie dell’ateneo parmense. Questi utenti ci hanno ripetutamente segnalato disagi, legati all’impossibilità di sfruttare le coincidenze treno/bus a seguito dei ritardi del servizio ferroviario che obbligano i viaggiatori ad attendere la corsa bus successiva. Tale situazione si verifica principalmente per le corse del pomeriggio, molto frequentate proprio dagli studenti”.

Leggi anche:  Giornata di studio in Regione su una politica concreta e “pratica”

“Quali azioni da parte del Comune?”

“Abbiamo pertanto protocollato oggi una interrogazione con la quale chiediamo all’amministrazione comunale quali azioni siano state intraprese o si intendano intraprendere da parte del Comune di Viadana nei confronti degli enti coinvolti (Regione Emilia Romagna e Regione Lombardia, FER, TPER, APAM) per far fronte ai ritardi che si registrano sulla tratta Parma-Suzzara – specifica Teveri -. Abbiamo inoltre richiesto se siano in corso valutazioni per individuare soluzioni che consentano ai viaggiatori diretti a Viadana un agevole trasbordo treno-bus tramite un miglior coordinamento degli orari che tenga conto dei frequenti ritardi che si registrano sulla linea Parma-Suzzara”.

LEGGI ANCHE: Colpo di calore: bimbo salvato a Casalromano