Sisma Mantova: stanziati fondi per circa 3,5 milioni di euro e approvato un provvedimento a favore dei territori della provincia di Mantova colpiti dal sisma del 2012.

700.000 per interventi miglioramento sismico

Con l’Ordinanza 457 sono stati aperti i termini per la concessione del finanziamento – al momento per questi interventi sono stati resi disponibili 699.793,01 euro – a imprese di tutti i settori, agricole e agroindustriali comprese, con unità produttiva nei Comuni del ‘cratere sismico’, che, pur non avendo subito danni, hanno però l’obbligo di intervenire sulle proprie strutture con interventi di miglioramento sismico. L’ordinanza consente di finanziare interventi, nei limiti della contribuzione ‘de minimis’ di settore, per la rimozione di carenze strutturali e per il rafforzamento locale, finalizzato al raggiungimento almeno del 60 per cento della sicurezza sismica richiesta a un edificio nuovo.

LEGGI ANCHE: Genio della truffa: paga Bmw 3 euro al posto di 30mila

290.000 euro per intervento parrocchia Assunzione di Carbonara

Con l’Ordinanza 458, inoltre, è stato finanziato l’intervento per il ripristino della ‘Parrocchia Assunzione della Beata Vergine Maria in Carbonara di Po’, il cui costo complessivo, pari a 650.000 euro, verrà coperto per 290.000 euro a carico del Commissario, ricavati da fondi inizialmente stanziati per il ripristino dei danni alla chiesa di Moglia e poi risparmiati in sede di appalto. La quota necessaria a coprire interamente il costo dell’intervento sarà a carico della Diocesi di Mantova.

Leggi anche:  Fontana sconcertato "Se queste sono le premesse non firmerò l'intesa per l'autonomia"

2,5 MILIONI DI EURO PER COMPLESSO POLIRONE

Con l’Ordinanza 459, infine, è stato finanziato – con un contributo provvisorio di 2.450.000 euro – l’intervento del Comune di San Benedetto Po per i lavori di riparazione e miglioramento sismico del chiostro dei secolari del complesso del Polirone.

LEGGI ANCHE: Misure antismog da domani a Mantova