Toninelli vs Cottarelli: protagonisti di rilievo – nel complicato quadro politico attuale – due cremonesi doc.

Toninelli vs Cottarelli

Sono due cremonesi fra i protagonisti del quadro politico attuale. Da una parte Danilo Toninelli, fedelissimo di Di Maio, nato a Soresina  nel 1974. Fino al 2012 è stato ufficiale di complemento dei Carabinieri, successivamente la sua vita è svoltata grazie alla militanza nel M5S che l’ha portato ad assurgere al ruolo di capogruppo del M5s al Senato. Dall’altra parta Carlo Cottarelli, nato a Cremona 64 anni anni fa, ha ricoperto il ruolo, nel 2013, per il Governo Letta, di Commissario straordinario per la Revisione della spesa pubblica. Matteo Renzi lo ha riassegnato al Fondo Monetario Internazionale. Una carriera internazionale che, negli anni Ottanta, lo porta a lungo anche a Washington. Laureato in Scienze Economiche e Bancarie presso l’Università di Siena, immancabile un master in Economia presso la London School of Economics. Una moglie altrettanto preparata, anch’essa economista di livello internazionale.

Posizioni agli antipodi

Non potrebbero essere più agli antipodi questi due cremonesi: uno rappresentante della pancia dell’Italia, l’altro chiamato a risolvere con perizia tecnica e analisi – se necessario impopolari – la gravissima situazione in cui versa il Paese, a novanta giorni dalle elezioni, ancora privo di un Governo. Ed è proprio Toninelli a rinfocolare la polemica rendendo netta la sua posizione quando dichiara che nessuna delle cinque forze politiche presenti in Aula, compreso il Gruppo misto, intende dare la fiducia la Cottarelli.

Leggi anche:  Il punto sui vaccini obbligatori a scuola, Di Maio: "La legge Lorenzin rimane"

Gli ultimi aggiornamenti

Nel frattempo, nella mattinata odierna, Carlo Cottarelli si è nuovamente recato al Quirinale per un incontro informale con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nessuna dichiarazione rilasciata, l’economista è tornato al lavoro alla Camera.

Cerca di ammazzare l’amico spingendogli la testa contro il treno in corsa