Trenord Horror Story 2 – L’Halloween dei pendolari. Questo il titolo che i Giovani Democratici della Lombardia hanno scelto per la mobilitazione del 31 ottobre 2019: un volantinaggio all’alba nelle stazioni di tutte le province lombarde, e poi raduno a Milano dove alle 9.30 sotto a Palazzo Pirelli ci sarà un presidio di protesta contro Trenord e la gestione del sistema di trasporto pubblico da parte di Regione Lombardia.

Trenord horror story 2

“Ritardi esasperanti, soppressione delle corse, treni affollati e sporchi, stazioni abbandonate e insicure, a fronte di un costo per i pendolari che tocca anche le centinaia di euro al mese: questa è Trenord oggi, questo è il servizio ferroviario offerto da Regione Lombardia” commenta il segretario regionale dei GD LombardiaLorenzo Pacini.

 

L’Halloween dei pendolari

“Ogni giorno decine di migliaia di pendolari subiscono un servizio inefficiente, tra questi migliaia di studenti e giovani lavoratori, che pagano abbonamenti altissimi per i loro standard. Ogni giorno riceviamo centinaia di segnalazioni di questi disagi e noi per primi li viviamo sulla nostra pelle – continua Pacini – è evidente che per chi comanda in Regione Lombardia, per il Presidente Fontana, per l’Assessore Terzi, per la Lega, questa NON è una priorità”-

Lorenzo Pacini

“Preferiscono investire in autostrade inutili piuttosto che migliorare e incentivare il trasporto pubblico. Ma noi non ci stiamo. I pendolari lombardi meritano di meglio. Per questo saremo sotto Palazzo Pirelli la mattina del 31 ottobre, per i pendolari è Halloween tutti i giorni, con le quotidiane storie dell’orrore di Trenord”.

“Serve la reintroduzione dell’abbonamento solo treno”

Tra le rivendicazione dei GD Lombardia la reintroduzione dell’abbonamento solo treno, soppresso dal 1 ottobre e che comporta un aumento fino al 40% del costo degli abbonamenti, riduzioni per gli under 30, stazioni da rivitalizzare per una maggiore sicurezza, maggiore puntualità delle corse e semplificazione delle procedure di rimborso per ritardi e soppressioni delle corse.

Leggi anche:  Mantova conferisce la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

LEGGI ANCHE>> Il PD di Cremona raccoglie firme per dire “Basta Trenord”