Sono due gli importanti appuntamenti da non perdere nelle prossime settimane.

Il comunicato stampa di Boxe Mantova

“Il procuratore sportivo Francesco Ventura e il maestro della Boxe Mantova Bruno Falavigna stanno già lavorando per la serata di sabato 7 dicembre 2019 alla Boni, ultimo appuntamento pugilistico di questo 2019 inserito nel calendario di ‘Mantova Città Europea dello Sport’, per offrire agli appassionati un altro grande evento dopo quello del 24 maggio 2019 sempre alla Boni con il titolo italiano dei superleggeri strappato da Kaba al campione Ballisai e del 4 luglio in piazza Broletto con il ‘V Memorial Attilio Lasagna’.”

I prossimi appuntamenti dei campioni di Boxe Mantova

“Nel frattempo il team con sede a Mantova gestito da Ventura, del quale fanno parte circa venti pugili professionisti di tutta Italia, è atteso da altre sfide prestigiose, in particolare nei prossimi giorni. Venerdì 4 ottobre 2019 a Crotone il peso welter idolo di casa Tobia Loriga, protagonista alla Boni nei match di contorno del titolo, sfiderà il campione italiano della categoria, il romano Emanuele Cavallucci, cercando di tornare a 42 anni ad indossare la cintura tricolore. Loriga, miracolo di longevità agonistica, è una leggenda del pugilato italiano, con una carriera ventennale alle spalle con una decina di titoli conquistati ed incontri epici disputati, come ad esempio quello sostenuto nel 2008 in Messico contro Chavez jr.
Sette giorni dopo, l’11 ottobre al PalaRecord di Bologna, il campione italiano Arblin Kaba, uno dei migliori prospetti della boxe italiana, difenderà per la prima volta il titolo conquistato a Mantova contro lo sfidante ufficiale Luciano Randazzo di Alessandria. Il match, attesissimo, sarà trasmesso in diretta da Sportitalia.
In caso di doppia vittoria, i due titoli italiani sarebbero anche un po’ mantovani.”

(Nell’immagine di copertina Ventura con Kaba e Loriga in piazza Broletto)

TORNA ALLA HOME