VBC Casalmaggiore, quarto posto al Legavolley Summer Tour 2018: sconfitta contro la Savino del Bene Scandicci e contro la LPM Mondovì.

VBC Casalmaggiore: quarto posto

La terza tappa del Legavolley Summer Tour 2018 di scena a Riccione termina per la VBC Apis con un quarto posto. Le ragazze di coach Bonini si devono arrendere alla Savino del Bene Scandicci nella semifinale mattutina e, con lo stesso risultato, cedono nella finale 3° / 4° posto alla LPM Mondovì. Ma analizziamo meglio la giornata.

La mattinata

La giornata delle ragazze della VBC Apis Casalmaggiore inizia non nei migliore dei modi, con una Valentina Zago non in perfette condizioni e un cielo che minaccia pioggia. Inizia la semifinale con la Savino del Bene Scandicci ma sull’8-5 per le toscane la gara viene sospesa per un forte acquazzone che impedisce il regolare svolgimento della partita. Passata mezzora si può riprendere ma è sempre Scandicci a tenere il ritmo del gioco con una VBC Apis un po’ in confusione ma che cerca di rimanere attaccata al set. La prima frazione termina 15-12 per le toscane. Nel secondo set invece Angelina e compagne partono più convinte ma, dopo diversi errori di Casalmaggiore, Scandicci rimonta e con più concretezza ed esperienza in campo chiude la frazione 15-10 e il match per 2-0.

Leggi anche:  VBC Apis, vittoria nella supercoppa italiana

Finale 3°/4° posto

Nella finalina per il 3°/4° posto la VBC Apis incontra la LPM Mondovì che nella mattina è uscita sconfitta dalla prima semifinale con la Saugella Team Monza per 2 set a zero. E’ una partita molto equilibrata con una LMP che finalizza e una VBC Apis che sbaglia molto. Le due frazioni di gioco si equivalgono, le piemontesi sono più quadrate sia in attacco che in ricezione, mentre le casalasche alternano momenti di bel sand volley ad azioni più confuse. Zago e Angelina provano a tenere le loro attaccate al match ma la gara termina 2-0 per Mondovì con parziali 15-12 / 15-12.

“E’ già ora di guardare a Lignano – dice coach Federico Bonini – dove dobbiamo difendere lo scudetto. Non è stata una tappa esaltante quella di Riccione, non ci fermiamo per piangerci addosso ma ci metteremo fin da subito a lavorare molto per colmare le lacune che abbiamo avuto in questi due giorni. Sono fiducioso che sapremo ritrovare l’amalgama giusta in vista del week end prossimo e giocarcela come sappiamo fare”.

Le foto sono di Manuel Bongiovanni