La VBC Casalmaggiore espugna il Centro Pavesi con un 3-1 sul Club Italia non facile ma efficace e si prepara già alla partita casalinga contro la Unet E-Work Busto Arsizio di mercoledì 26 dicembre al PalaRadi di Cremona.

VBC Casalmaggiore, vittoria non facile contro il Club Italia

La VBC Pomì Casalmaggiore espugna il Centro Pavesi con un 3-1 sul Club Italia non facile ma efficace e si prepara già alla partita casalinga contro la Unet E-Work Busto Arsizio di mercoledì 26 dicembre 2018 al PalaRadi di Cremona. Grande supporto dei tifosi rosa accorsi al palazzetto Federale per sostenere, come sempre, le proprie beniamine un punto dopo l’altro.

Primo Set

Il primo punto lo sigle Sylvia Nwakalor ma Rahimova rimette tutto subito in parità. Si lotta punto a punto anche grazie ad alcuni errori sia da una parte che dall’altra del campo, out Lubian, battuta lunga Carcaces, 4-4. Bosetti trova la diagonale giusta e fa 6-6. E’ Rahimova stavolta a mettere tutto in parità 7-7 con un’altra diagonale. L’opposta Azera trova la parallela giusta con una palla morbida e fa 8-10. Il Club Italia si porta sul 12-8 e coach Gaspari preferisce chiamare il primo time out a sua disposizione. Arriva il primo ace della gara, ed è Fahr a siglarlo, 14-8. Le padrone di casa spingono sempre di più, 15-8 e coach Gaspari ricorre al secondo time out. Kenia Carcaces indovina la traiettoria giusta e sfrutta il piano di rimbalzo del muro di casa, 9-16. Cuttino sale per Pincerato e sigla subito il suo primo punto, 10-16. Coach Gaspari completa il cambio di diagonale inserendo Radenkovic per Rahimova. Muro di Cuttino su Populini, 14-17 Pomì e coach Bellano chiama time out. Bosetti agisce d’astuzia, piano di rimbalzo di Morello e punto del 15-19. E’ ancora Bosetti a trovare la traiettoria giusta, 17-19, time out Club Italia. Coach Gaspari rimette in campo la diagonale titolare e Rahimova mura un attacco delle azzurre, 19-20. La rimonta della Pomì è constante, Rahimova tiene le sue attaccate alle padrone di casa e fa 21-22, poi arriva l’aggancio con un muro di Kakolewska 22-22. Due falli della centrale polacca mandano il Club Italia sul 24-22 ma Pietrini fallisce la battuta e Kakolewska si fa perdonare, 24 pari. Bosetti conclude una bella azione corale con una pipe e fa 25-24. Carcaces infila una staffilata sul braccio di De Bortoli che non può nulla e porta le rosa sul 26-25, ed è la stessa cubana a chiudere il set 27-25 con un ace.

Secondo Set

Inizio di seconda frazione in sostanziale equilibrio, Lubian però trova una fast e Pupulini sigla un ace nella battuta seguente e il Club Italia si porta sul 6-4, è un errore delle stesse azzurre però ad accorcare le distanze e la pipe di Carcaces pareggia i conti 6-6. Le rosa spingono, le azzurrine sono indotte all’errore, così, sul 10-7 Pomì, coach Bellano chiama time out. Bosetti beffa la difesa del Club Italia e sigla il 12-9 con una palla morbida. Moster Block di capitan Arrighetti su attacco di Nwakalor, 13-9. Gran muro di Kakolewska sul tentativo di Lubian, l’azzurra non passa e la Pomì si porta sul 18-14, time out Club Italia. Bel muro stavolta di Bosetti, assolutamente in palla oggi, su Battista, e le rosa vanno sul 22-16. Cannonata in diagonale di Rahimova che porta se sue al set point 24-16 ma Nwakalor beffa proprio l’opposta azera e fa 17-24. E’ il muro a tre su Battista che chiude il set 25-17.

Terzo Set

La frazione inizia con un muro azzurro ma è Capitan Arrighetti a pareggiare i conti. Populini trova il varco giusto e porta le sue sul 6-4, ma Rahimova con un mani-fuori accorcia le distanze. Altra bella cannonata dell’opposta azera in maglia rosa, 6-8 Pomì. Arriva il pareggio, diagonale strettissima di Rahimova e 10-10. Monster block di Fahr su Carcaces che riporta le azzurre in vantaggio 12-11, ma Kakolewska rimette tutto in parità. La centrala polacca trova il suo primo ace in questa gara siglando il 15-14. Il tentativo delle azzurrine finisce fuori così coach Bellano preferisce chiamare time out, 18-16 Pomì. Magia di Bosetti dopo un recupero rocambolesco della VBC, 19-17 Pomì. Staffilata in diagonale di Carcaces che taglia tutta la difesa del Club Italia e sigla il 21-20, Pomì che allunga con il muro di Pincerato-Kakolewska su Populini, 22-20 VBC e time out per coach Bellano. Finale di set infuocato, Populini pareggia i conti e manda Morello in battuta, 23-23, le azzurrine poi passano in vantaggio 24-23 e coach Gaspari chiama time out. Rahimova annulla il set point del Club Italia, ma Lubian riporta le sue avanti 25-24. Il Club Italia lotta e chiude il set con Sylvia Nwakalor 26-24.

Leggi anche:  Cemento e calcestruzzo per il nuovo stadio dell’Atalanta

Quarto Set

La quarta frazione inizia con un ace di Bosetti su Populini. Efficace il muro di Rahimova su Nwakalor, 2-0 Pomì. Capitan Arrighetti sale in primo tempo e trova il 3-2. Ace di Fahr che porta le azzurre in vantaggio 4-3 ma la biondissima centrale manda a rete la battuta successiva. Tocco di seconda di Pincerato che pareggia i conti 5-5. Momento di appannamento per le rosa, Morello alza un pallone a Lubian che però non prende ma il pallone cade comunque nel campo della VBC siglando il punto del 9-6, time out per coach Gaspari. Sul 12-7 per il Club Italia coach Gaspari preferisce cambiare regia inserendo Radenkovic per Pincerato, Nwakalor manda fuori il suo tentativo, 8-12. Ace ancora di Bosetti che porta le sue sul 9-12 e il muro successivo di Rahimova manda le rosa in doppia cifra, 10-12. Le azzurrine sono toste e si vede, Populini trova il 16-11 e coach Gaspari ricorre al time out. Carcaces cerca di tenere le sue attaccate al set, mani-out e 12-17 prima, poi, con una palla morbida accorcia nuovamente siglando il 13-17. Rahimova mette a terra il pallone del 14-17 e coach Bellano ricorre al time out. Al ritorno in campo è ancora Rahimova a siglare il punto stavolta con un ace, 15-17. Sale Pietrini per sosituire Omoruyi ma il risultato è lo stesso, ace di Rahimova 16-17. It’s Magnitudo time: anche l’attacco successivo di Rahimova è vincente, 17 pari. Si lotta sempre punto su punto, ad Omoruyi risponde Arrighetti due volte, 21 pari. Stavolta è Rahimova a pareggiare i conti, diagonale e 22-22. Fahr fallisce il suo tentativo, la Pomì passa avanti 23-22 e coach Bellano chiama time out. Omoruyi pareggia i conti al ritorno in campo con una bella diagonale, ma Carcaces indovina la traettoria perfetta, 24-23. E’ un muro proprio della Cubana Carcaces che ferma l’attacco di Nwakalor a chiudere il set 25-23 e il match per 3-1.

MVP: Caterina Bosetti

“Il primo set è stato come pensavo – dice coach Gaspari – perchè dopo la pausa era facile perdere il ritmo di gioco ma sono stato contento delle mie ragazze che hanno saputo riprendersi e non regalare alle padrone di casa un’occasione. Secondo set direi perfetto mentre nel terzo abbiamo perso un po’ di concentrazione e così il Club Italia, che è un’ottima squadra che sono convinto che nel girone di ritorno darà filo da torcere a tanti, si è caricata e ha saputo sfruttare il nostro momento. Sono tutto sommato contento.”

Club Italia Crai – VBC Pomì Casalmaggiore: 1-3 (25-27 / 17-25 / 26-24 / 23-25)

Club Italia: Battista 2, Malual 1, Morello 3, Lubian 14, Pietrini, Omoruyi 9, De Bortoli (L), Populini 14, Fahr 12, Nwakalor S. 13, Scola. Non entrate: Kone, Panetoni (L), Nwakalor L. All. Bellano-Fanni.

VBC Pomì: Spirito (L), Lussana, Marcon, Gray, Bosetti 13, Radenkovic, Arrighetti 5, Carcaces 11, Kakolewska 12, Pincerato 3, Rahimova 24, Cuttino 3. Non entrate: Mio Bertolo. All.Gaspari-Bertocco.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE